L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Believe, la recensione del quinto episodio: White Noise

Believe, la recensione del quinto episodio: White Noise

Di Lorenzo Pedrazzi

believe-5-copertina

White Noise, quinto episodio di Believe, rompe finalmente la monotonia della serie creata da Alfonso Cuarón e Mark Friedman, rivelandosi come una puntata complessivamente più solida delle precedenti.

Attenzione: il seguente articolo contiene SPOILER

Tate (Jake McLaughlin) e Bo (Johnny Sequoyah) sono arrivati a Philadelphia, e alloggiano in un condominio dove vivono anche un blogger, Ben, e sua moglie, che ha appena scoperto di essere incinta: Ben scrive anche per il New York Times, e viene contattato da un misterioso informatore che gli fornisce le prove del Progetto Orchestra, il programma del governo volto a studiare gli individui dotati del gene della telepatia e della telecinesi, ovviamente al fine di sfruttarli come armi. Ben e sua moglie sono in pericolo, poiché Roman Skouras (Kyle MacLachlan) sguinzaglia non soltanto i suoi mercenari, ma anche Jacob, un ragazzo dotato di poteri simili a quelli di Bo. La bambina, Tate, Winter (Delroy Lindo) e Channing (Jamie Chung) dovranno intervenire per salvarli…

2

Believe aveva proprio bisogno di variare la sua struttura narrativa, e White Noise riesce nell’intento: nulla di eccezionale, intendiamoci, ma si tratta senza dubbio dell’episodio migliore finora, poiché più compatto e meno ripetitivo rispetto a quelli che lo hanno preceduto. La sceneggiatura presenta inoltre un’impostazione più solida nei rapporti di causa-effetto, senza forzature logiche o passaggi troppo inverosimili, mentre Tate comincia finalmente a dimostrare una concreta affezione per Bo, e dubito che deciderà di abbandonarla; nel finale, infatti, la bambina lo libera dal segnalatore che gli cingeva la caviglia, ma Tate sembra ormai troppo coinvolto per lasciarla sola.

1

La storia, stavolta, non ruota intorno alla solita corsa dei due fuggitivi, ma si concentra sulla vicenda di Ben e sua moglie, destinati a raccontare (e denunciare) al mondo la storia del Progetto Orchestra. Non ora, però: Winter sostiene che sia troppo presto, perché Bo non ha ancora sviluppato appieno i suoi poteri, ed è meglio che non venga esposta all’opinione pubblica. L’intervento di Jacob vivacizza le cose, costringendo la bambina a scontrarsi per la prima volta contro un altro individuo dotato di superpoteri: una breve lotta psionica che si risolve nettamente a favore di Bo, le cui capacità sono in crescita costante. L’epilogo ci rivela inoltre l’identità del misterioso informatore: non è altri che Zoe, la recalcitrante collaboratrice di Skouras, sempre più dubbiosa di fronte alle azioni del suo capo. È chiaro che lei stessa, come Winter, vuole il meglio per Bo, e non condivide l’approccio violento di Skouras. Ciò che purtroppo continua a non convincere, però, è il soggetto della serie, e il modo in cui viene trattato: non c’è alcuno spiraglio per una svolta originale o quantomeno inattesa, poiché tutto appare estremamente prevedibile, con il solito progetto governativo che vuole reificare i superumani e i soliti “buoni” che cercano di proteggerli. La trama è sin troppo inflazionata per irretire il pubblico, ormai abituato a storie “superomistiche” di gran lunga migliori di questa.

La citazione: «Questa storia dev’essere raccontata. Ma non ora.»

Ho apprezzato: la compattezza dell’episodio; la variazione della struttura narrativa.

Non ho apprezzato: la prevedibilità del soggetto.

Potete scoprire, commentare e votare tutti gli episodi di Believe sul nostro Episode39 a questo LINK.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Batwoman – Ecco il nuovo costume di Javicia Leslie 27 Ottobre 2020 - 0:51

Ecco le prime due immagini ufficiali del costume di Batwoman, indossato nella seconda stagione dalla nuova protagonista Javicia Leslie

Concrete Cowboy: Netflix acquista il western urbano con Idris Elba 26 Ottobre 2020 - 21:30

Il film è anche interpretato da Caleb McLaughlin di Stranger Things e diretto dall'esordiente Ricky Staub

Il film su Bob Dylan con Timothée Chalamet messo in pausa 26 Ottobre 2020 - 21:00

Per colpa del Covid: il film è ambientato in spazi troppo ristretti e con troppe comparse

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).