L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

The Big Bang Theory, la recensione del 16° episodio: The Table Polarization

Di Lorenzo Pedrazzi

tbbt-table-copertina

The Big Bang Theory torna dopo una pausa di venti giorni con The Table Polarization, episodio molto divertente che “normalizza” lo status quo dei personaggi. Insomma, non aspettatevi altri imbarazzanti baci sheldoniani…

Attenzione: il seguente articolo contiene SPOILER

Come al solito, Leonard e Sheldon ospitano i loro amici per cena, tutti seduti sul divano o per terra, e all’improvviso Bernadette ha un’illuminazione: perché non si decidono a comprare un tavolo da pranzo? Lo spazio c’è, ma Sheldon è refrattario a ogni minimo cambiamento, e rifiuta categoricamente l’idea. Leonard, spronato da Penny, decide di acquistarlo ugualmente, ma Amy si schiera al fianco di Sheldon per manipolarlo e trarre vantaggio dalla situazione. Nel frattempo Howard riceve una telefonata dalla NASA: il telescopio che ha montato sulla Stazione Spaziale Internazionale si è rotto, ed è richiesta la sua presenza per ripararlo. Howard è onorato, ma Raj e Bernadette gli consigliano di rifiutare, perché ricordano bene le difficoltà che aveva incontrato durante la prima missione…

2

The Table Polarization adotta uno degli espedienti narrativi più classici di The Big Bang Theory, riproponendolo con vivacità e consapevolezza: l’affezione che Sheldon nutre verso la sua quotidianità ritualizzata, sempre uguale a se stessa, viene sconvolta da una possibilità di cambiamento che lo terrorizza, e che lo spingerà ad adottare tutti i mezzi necessari per ostacolarla. Il conflitto si trasfigura però in un divertente intreccio dialogico dove i personaggi si manipolano a vicenda, provocando un’escalation di manipolazioni e contro-manipolazioni che, come spesso accade in questa serie (o nelle sit-com in generale), nascono da un evento all’apparenza trascurabile (l’acquisto del tavolo) e crescono fino a diventare dei piccoli drammi. In questo caso, il conflitto si svolge anche nell’immaginario dello spettatore: il ritratto dei protagonisti che mangiano sul divano, presente al termine della sigla, è un’immagine iconica che ormai viene identificata con la serie stessa, ma la presenza del tavolo rischierebbe di renderla desueta, eliminandola dai cliché visivi dello show. Ecco che allora, alla fine, i personaggi decidono di abbandonare il tavolo e mangiare ugualmente sul divano per far compagnia agli stoicissimi Sheldon e Amy, ristabilendo così lo status quo originario. Le immagini iconiche, anche (e forse soprattutto) in ambito pop, sono dure a morire.

4

L’episodio è davvero spassoso, e conferma la buona qualità della settima stagione. Peccato però che, dopo le svolte della puntata precedente, gli autori abbiano preferito “normalizzare” la condizione dei personaggi: nonostante il famoso bacio, Sheldon e Amy si comportano esattamente come prima, mentre del nuovo potenziale flirt di Raj (la bella veterinaria interpretata da Tania Raymonde) non c’è alcuna traccia. È però molto probabile che ricompaia più avanti.

3

Godibile, anche se non memorabile, la sottotrama che riguarda Howard. La gag con la bacchetta-telecomando è un po’ scontata per chi conosce lo spirito della serie, ma la scena in cui l’ingegnere si fa provare la pressione mentre parla al telefono con sua madre, causandosi un innalzamento repentino che dovrebbe certificare la sua inidoneità ad andare nello spazio, è piuttosto divertente. Stesso discorso per il fraintendimento di Bernadette sulla frase «qualcuno in questa stanza sta per farsi un giro su un razzo», prevedibile ma indubbiamente efficace.

La citazione: «Oh, certo! Mi siedo sul pavimento per anni e nessuno batte ciglio, la bella ragazza bianca lo fa per dieci secondi e tutti corrono all’Ikea.»

Ho apprezzato: le manipolazioni e contro-manipolazioni dialogiche fra i personaggi; Raj che vuole finalmente mangiare seduto sulla sedia.

Non ho apprezzato: il rapporto fra Sheldon e Amy, nonostante il bacio, rimane praticamente lo stesso.

Potete scoprire, commentare e votare tutti gli episodi di The Big Bang Theory sul nostro Episode39 a questo LINK.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Netflix ha un suo Universo Cinematografico di Pellicole Natalizie, in stile Marvel 25 Novembre 2020 - 19:05

Netflix ha imparato la lezione della Marvel e ha dato vita ad un Universo Cinematografico di Pellicole Natalizie, che ha recentemente accolto l’arrivo di Nei panni di una principessa: Ci risiamo.

Segni particolari: genio, Isabella Gomez sarà la star del reboot 25 Novembre 2020 - 18:51

La star della serie Giorno per giorno sarà la nuova insegnante al posto di Howard Hesseman

Il campione Diego Armando Maradona è morto a 60 anni 25 Novembre 2020 - 17:33

Il leggendario calciatore del Napoli è stato colto da un arresto cardiorespiratorio nella sua abitazione

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?