L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Sarah Jones diventa un membro onorario della Society of Camera Operators

Di Marlen Vazzoler

memorial-sarah-jones-1

Venerdì notte si è tenuto il primo di due grandi tributi in onore di Sarah Jones, l’operatrice di macchina morta il 20 febbraio durante le riprese del film Midnight Rider. Quasi mille persone si sono riunite a Los Angeles per una fiaccolata, organizzata dalla International Cinematographers Guild (IATSE Local 600), che si è recata dalla sede della DGA al parcheggio degli uffici del ICG, su Sunset Blvd, dove è stato proiettato un memoriale sulla Jones.

Elizabeth e Richard Jones, i genitori di Sarah, hanno partecipato all’evento. Prima della processione hanno rilasciato il seguente comunicato:

“Siamo così sopraffatti dalla grande effusione d’amore e compassione non solo di chi conosceva la nostra Sarah Elizabeth Jones, ma anche da parte di chi fra voi non l’hai mai incontrata. A modo suo, Sarah ha toccato ognuno di voi e la sua scomparsa ha lasciato un vuoto in molte parti. Dalla sua inutile morte, un grido di cambiamento ha circumnavigato il mondo. Siamo fiduciosi che questa tragedia sia solo l’inizio per la creazione di set di film più sicuri come luoghi di lavoro, e che la morte di Sarah non sarà invano. In questo momento, la famiglia di Sarah ha scelto di non fare alcun commento e chiede il rispetto della privacy in questo momento”.

memorial-sarah-jones-2

memorial-sarah-jones-0

Il padre ha ringraziato la folla, che ha portato dei cartelli con la scritta ‘Mai dimenticare, mai più’, ed ha dichiarato:

“Un bellissimo tributo a una bellissima anima. Vi considerava una famiglia. Questo sarà l’inizio per un movimento per set più sicuri, non c’è ragione che un altro padre faccia questo discorso”.

memorial-sarah-jones-9

La parola è stata data anche a due ex colleghi della giovane che aveva incontrato sul set di Army Wives, l’assistente di camera Amanda Etheridge che ha definito la Jones una mentore, ‘Tutto con lei era divertente’ e il direttore della fotografia Robert LaBonge, ‘Tutti volevano Sarah al loro fianco’. Al memoriale erano presenti anche la creatrice dello show, Katherine Fugate e membri del cast e della troupe. Tra i direttori della fotografia che hanno partecipato all’evento ricordiamo: il 2 volte premio Oscar John Toll, John Bailey, Nancy Schreiber, Julio Macat e James Chressanthis.

Il presidente della ICG, Steve Poster ha dichiarato:

“La morte di Sarah Jones servirà per qualcosa. Nessun film o un’opportunità di lavoro vale una vita umana. Il nostro sindacato è una famiglia. Giuriamo di non dimenticare mai. Mai più”.

memorial-sarah-jones-3

memorial-sarah-jones-4

Il vicepresidente della IATSE Mike Miller ha affermato che l’incidente “Non dovrebbe mai essere accaduto… Nessuno morirà ancora facendo un film”. Sono stati inoltre ricordati i membri della troupe che sono rimasti feriti sul set.

memorial-sarah-jones-7

memorial-sarah-jones-8

Sabato sera al Skirball Cultural Center, la Society of Camera Operators ha dato un tributo onorario alla Jones. Mentre camminava verso il palco, Richard Jones è stato accolto da una standing ovation.

“Sto solo rappresentando Sarah. So che ci sta guardando con un sorriso, il suo entusiasmo è contagioso e spero che continui a vivere”.

Di seguito è stato mostrato un toccante tributo in cui sono state mostrate una serie di foto della Jones al lavoro di numerosi set, come The Vampire Diaries. Ai genitori della Jones è stato consegnato di fonte ad un’altra standing ovation, un certificato come membro onorario del SOC.

memorial-sarah-jones-5

memorial-sarah-jones-6

Infine è stato creato un sito web in cui viene chiesto al membri dei cast e della troupe dell’industria cinematografica di firmare un impegno per assicurare la sicurezza sul set. Sul sito sono presenti anche dei numeri per l’assistenza, una lista e dei link per delle guide di sicurezza. L’intenzione dei creatori è di rinnovare ogni anno questa promessa, in cui è stato ricordato anche un altro assistente di camera, Brent Hershman ucciso aver colpito un palo con l’auto, dopo essersi addormentato. L’uomo stava tornando a casa dopo aver lavorato consecutivamente per 19 ore sul set di Pleasantville.

Fonti Variety, THR, THR, Pledge, slatesforsarah

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Christopher Lloyd e Connie Nielsen nell’action thriller Nobody 15 Ottobre 2019 - 0:55

I due affiancheranno il protagonista Bob Odenkirk.

Snake Eyes: anche Samara Weaving nello spin-off di G.I. Joe 15 Ottobre 2019 - 0:10

L'attrice avrà il ruolo di Scarlett.

HBO ordina il pilot di una serie/talk show con Sarah Silverman 14 Ottobre 2019 - 23:41

Tra i produttori del progetto c'è anche Judd Apatow.

StreamWeek: le ultime miglia di Jesse Pinkman in El Camino 14 Ottobre 2019 - 13:07

El Camino, The Front Runner, Bohemian Rhapsody, Shazam e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Mortal Kombat, il film (FantaDoc) 10 Ottobre 2019 - 13:45

Quella volta in cui Mortal Kombat ha stracciato Street Fighter grazie alla generosità di Christopher Lambert...

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Le avventure del giovane Indiana Jones 9 Ottobre 2019 - 15:38

Le avventure del giovane Indiana Jones: quando, negli anni 90, in TV c'erano quattro Indiana Jones diversi, di tutte le età...