L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Dai Sonic Youth ai Daft Punk: i videoclip più belli diretti da Spike Jonze

Di Filippo Magnifico

Spike Jonze Weapon of Choice

Nonostante abbia girato solo quattro lungometraggi – nello specifico Essere John Malkovich, Il ladro di orchidee, Nel paese delle creature selvagge e Lei, in arrivo nelle sala italiane oggi – Spike Jonze può vantare un curriculum di tutto rispetto, inaugurato nei primi anni ’90 con il mondo della musica.

Prima di dedicarsi ai lungometraggi, Spike Jonze è stato un vero e proprio autore dei videoclip (e non solo,sono molte, infatti, le sue incursioni nel mondo della pubblicità), ne ha diretti tantissimi e gran parte di questi sono entrati nella storia perché sono dei veri e propri capolavori. Noi abbiamo deciso di proporvene alcuni, realizzati per artisti e band del calibro di Sonic Youth, Weezer, Beastie Boys, Björk e Daft Punk.

Si tratta di video che molti di voi sicuramente conoscono, senza però sapere che era stato proprio Spike Jonze a dirigerli.

100% – Sonic Youth (1992)

Durante la sua carriera Spike Jonze ha girato diversi video di skateboarding. Cosa messa bene in evidenza da questo video.

Buddy Holly – Weezer (1994)

Nel 1994 la band degli Weezer e Spike Jonze hanno reso omaggio all’universo di Happy Days con il video di Buddy Holly, secondo singolo del loro album di debutto. Il risultato è un piccolo miracolo: la band suona nell’Arnold’s, il locale più famoso del piccolo schermo, attorno a loro il futuro regista Ron Howard, Henry Winkler, Marion Ross e tutto il resto del cast.

Sabotage – Beastie Boys (1994)

Splendido omaggio alle serie televisive poliziesche degli anni ’70. I membri della band sono i protagonisti di questo fantomatico telefilm.

It’s Oh So Quiet – Björk (1995)

Atmosfere da musical di altri tempi per la cover della canzone di Betty Hutton.

Da Funk – Daft Punk (1997)

Dove la musica dei Daft Punk è il sottofondo di una vera propria storia: quella di un uomo con la testa di cane e una gamba rotta. Stupendo.

Electrolite – R.E.M. (1997)

Per il terzo singolo estratto dal decimo album della band, New Adventures in Hi-Fi, Spike Jonze ha lasciato spazio al suo estro creativo.

Praise You – Fatboy Slim (1998)

Spike Jonze compare in questo video con lo pseudonimo di Richard Koufey, capo di un fantomatico gruppo di ballo che risponde al nome di The Torrance Community Dance Group. Video girato in stile flash mob nei pressi di un cinema di Westwood, in California (i passanti e gli stessi dipendenti del cinema erano all’oscuro di tutto). Semplicissimo e al tempo stesso più efficace che mai.

Weapon of Choice – Fatboy Slim (2000)

Christopher Walken più scatenato che mai in un videoclip che è entrato nella storia e che ha vinto moltissimi premi, compreso un Grammy Award. L’ambientazione è l’albergo Marriott di Los Angeles, per l’occasione completamente deserto.

Island in the Sun – Weezer (2001)

Esistono due videoclip per questa canzone, ma quello diretto da Spike Jonze resta ovviamente il migliore. Sette anni dopo lo spettacolare Buddy Holly il gruppo e il regista tornano a collaborare regalandoci un vero e proprio concentrato di tenerezza. Nonostante l’ambientazione ricordi la savana, il video è stato girato a breve distanza da Los Angeles.

The Suburbs – Arcade Fire (2010)

Per questo videoclip la storia è più complicata: The Suburbs, il terzo album della band indie rock canadese Arcade Fire, ha ispirato a tal punto Spike Jonze da spingerlo a realizzare un vero e proprio cortometraggio, intitolato Scenes from the Suburbs. Il videoclip del singolo “The Suburbs” è praticamente un estratto di questo cortometraggio, che potete vedere per intero qui.

Lei, l’ultimo film diretto da questo regista, parla dell’amore (im)possibile tra uno scrittore solitario (interpretato da Joaquin Phoenix) e Samantha, una voce virtuale. Nella versione italiana la voce di Samantha è di Micaela Ramazzotti, che ha preso il posto di Scarlett Johansson, che per la sua performance è stata premiata al Festival di Roma. Il film ha inoltre vinto il Golden Globe per la Miglior sceneggiatura ed è stato nominato a 5 premi Oscar, vincendo quello per la Migliore Sceneggiatura.

Lei Teaser Poster Italia

Vi ricordiamo che per il lancio di Lei è stata creata una simpatica applicazione, che permette di creare dei meme su quelle persone, oggetti, momenti di cui proprio non potete fare a meno (qui trovate maggiori informazioni).

Inoltre è stato realizzato un concorso che vi permette di vincere un soggiorno per due persone nella Città Eterna! Ma non solo: quale occasione migliore per ascoltare uno dei concerti più attesi dell’anno?! Gli Arcade Fire, gruppo che ha firmato la colonna sonora di Lei candidata agli Oscar, si esibiranno live e i fortunati vincitori potranno vivere questo magico momento! Qui trovate maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Night Teeth: Megan Fox è una vampira nel trailer del film Netflix 22 Settembre 2021 - 21:30

La storia di uno studente universitario che si ritrova a fare da autista a due vampire nel corso di una folle notte...

Lasciami entrare: Showtime ordina la serie con Demián Bichir 22 Settembre 2021 - 20:45

La serie, ispirata al romanzo di John Ajvide Lindqvist e al film da esso tratto, si girerà a New York a partire da inizio 2022

Y: L’Ultimo Uomo – Tutto ciò che c’è da sapere sulla serie 22 Settembre 2021 - 20:30

Y: The Last Man è arrivata su Disney+: ecco alcune informazioni sulla serie tratta dal fumetto di Brian K. Vaughn!

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.

Star Wars: Visions, la recensione 21 Settembre 2021 - 18:00

In un Giappone vicino vicino: arrivano su Disney+ i corti anime di Star Wars.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).