L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

8 Marzo Festa delle Donne, ma nell’universo videogames la parità è ancora lontanissima…

Di Fabrizio Tropeano

1658565_10152394105943465_1399408768_o

8 Marzo, una ricorrenza che forse con il tempo ha perso parte del suo significato originale  ma che ci ricorda come la questione femminile sia ancora degna di attenzione. In alcuni paesi del mondo, l’uguglianza non esiste neppure formalmente, ma anche dalle nostre parti se pensiamo che secondo un calcolo approssimativo la suddivisione del potere è all’incirca dell’80% in mano agli uomini ed il 20% alle donne, ci fa capire come la parità sia ancora lontana.

E stupisce scoprire che anche nell’universo videoludico siamo ancora più lontani da una certa parità di genere fa veramente specie. Partiamo con l’abbattere un luogo comune intanto: oramai l’utenza videoludica è quasi parimente rappresentata. Negli USA gli ultimi sondaggi parlano del 38% di videogiocatrici, quindi non troppo lontane dall’essere numericamente alla stegua dei gamers maschi.

3391471-3541031579-original

Nonostante quindi lo stereotipo del videogiocatore esclusivamente o quasi maschio è stato superato dalla realtà, l’industria produttrice è molto più retrograda. Un interessantissimo articolo del sito Gamasutra (che a sua volta riprende uno studio che trovate in forma completa qui), ha infatti svelato che tra i 150 titoli più venduti degli ultimi anni prendendo in considerazione al loro interno oltre 5.000 personaggi virtuali, la percentuale di personaggi femminili tra protagonisti e ruoli secondari non va oltre il 10-15%. Percentuale veramente ridotta se poi pensiamo che spesso alcuni personaggi femminili hanno tutte le “features” della donna oggetto.

Eppure, da videogiocatore maschio, non si riesce a comprendere questo ostracismo nei confronti di personaggi femminili. Vien subito da pensare, pensando agli ultimissimi titoli giocati, a Tomb Raider Definitive Edition dove è stato un vero piacere avere come alter ego una Lara Croft meno super maggiorata, meno fumettosa, più fragile e più reale.

FeatureImage_mirrors-edge

Tornando un pò indietro nel tempo, ai primi anni di Playstation 3, impossibile dimenticare il carisma della protagonista di Heavenly Sword, Nariko per poi passare alle protagoniste di Mirror’s Edge e Bayonetta, tutte accolte con favore anche dai videogiocatori maschi (tranne ovviamente sparute eccezioni).

E’ quindi abbastanza evidente come quindi in realtà non sia un problema di pubblico quanto di timore immotivato dei publisher che temono di perdere una fetta di utenza nel caso in cui si proponga una protagonista femminile.

maxim-be-bayonetta

Ribaltando il concetto invece, è ipotizzabile che addirittura oggi ci possa essere un maggior interesse nei confronti di un videogame con protagonista una donna, anche per un eccesso di maschi stereotipati come alter ego che a volte risultano essere decisamente deja vù. E voi cosa ne pensate in merito? Aspettiamo le vostre opinioni qui di seguito!

Cinema chiusi fino al 15 gennaio, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cinderella: Olivia Colman, Helena Bonham Carter, Anya Taylor-Joy nella pantomima prodotta da Richard Curtis 3 Dicembre 2020 - 21:56

Olivia Colman, Helena Bonham Carter e Anya Taylor-Joy protagoniste nella pantomima di Cinderella prodotta da Richard Curtis per BBC

Cynthia Erivo nel biopic di Sarah Forbes Bonetta, principessa “regalata” alla Regina Vittoria 3 Dicembre 2020 - 21:30

Un'incredibile storia vera, dimenticata dai libri di storia; Benedict Cumberbatch sarà il produttore esecutivo

House of The Dragon: un drago ritratto nei primi concept del prequel di Game of Thrones 3 Dicembre 2020 - 21:09

Prime immagini per House of the Dragon, la serie prequel di Game of Thrones che racconterà la storia della Casa Targaryen.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.