L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

X-Men: Giorni di un futuro passato – Altre novità su Quicksilver, Juggernaut, Wanda e Boliver Trask [spoiler]

Di Marlen Vazzoler

bolivar-trask-x-men-days-of-future-past

Molto probabilmente non riusciremo mai a scoprire se l’inserimento di Quicksilver in X-Men: Giorni di un futuro passato era stato concepito fin dall’inizio o solo dopo l’annuncio dei Marvel Studios, della presenza del supereroe in Avengers: Age of Ultron. Nello speciale di Empire dedicato al film di Bryan Singer, viene svelato che

[Simon] Kinberg aveva originariamente usato un giovane Juggernaut (Fenomeno) con la stessa funzione”

ovvero aiutare Charles Xavier e Wolverine a entrare dentro il Pentagono e liberare Magneto, in questa scena vediamo una guardia che si dirige verso il basso in un ascensore per dare da mangiare al prigioniere, rimanendo sorpreso quando all’improvviso vede apparire in un angolo dell’ascensore il mutante, sorridendo con nonchalance. Singer spiega che il personaggio è stato sempre presente nel loro script e che hanno informato nelle fasi iniziali che l’avrebbero usato.

quicksilver-x-men-days-of-future-past

La parte di Quicksilver sarà molto breve, spiega Singer, ma dopo aver visto questa foto apparsa sempre su Empire, non possiamo non chiederci se quella bambina accanto a Evan Peters stia interpretando sua sorella Wanda.

In questo film i mutanti dovranno vedersela contro le Sentinelle ideate da Bolivar Trask. Secondo il giornalista di Empire, Trask e Hitler condividono delle similarità ma il suo interprete Peter Dinklage non è d’accordo.

“Non arriverei a parlare di Hitler. Provo simpatia per lui, avendolo interpretato, e non so come uno possa dire [che ci siano delle similarità tra lui e Hitler]… Trask in realtà crede che quello che sta facendo salverà il mondo”.

Amche Singer ha detto la sua a questo proposito:

“Trask è, alla fin fine, un amante della pace. Sente che l’umanità continuerà a lottare contro se stessa, a meno che non verrà spinta a unirsi per combattere un male comune. Forse, al pari di Hitler che ha usato gli ebrei come capro espiatorio per legare insieme le parti più scure dell’Europa, [Trask] sta facendo la stessa cosa con i mutanti”.

Un ruolo importante in tutto questo verrà giocato dall’altezza di Trask, spiega Singer.

“Sono un grande fan [di Peter]. Ma c’è anche qualcosa di interessante sulla sua dimensione. Sono sicuro che è stato molto sottovalutato per tutta la vita. Trask ha dato un commento su tutto questo – non so se sarà nel taglio finale del film – ma spiega che ‘Sono stato sottovalutato quindi non sottovalutate queste creature’”.

L’altezza è un argomento molto sensibile per Trask, rivela Dinklage

“Sono questo tipo che è alto quattro piedi e mezzo, ma la mia vita non ha sempre girato attorno a questo argomento. Interpretando quel ruolo, ho dovuto pensare a queste cose. Non ho intenzione di fare la vittima, ma con il mio nanismo, io sono un po’ un mutante. Non riesco a spostare in metallo o qualsiasi altra cosa, ma ho pensato al disgusto per se stessi. In fondo, Trask può essere molto sensibile su questo aspetto di se stesso. E scusate se torno su Hitler, ma non era alto sei piedi, un perfetto biondo ariano. Era un piccolo, uomo con un aspetto divertente. E non parliamo di quei baffi!”

Singer e Kinberg hanno inoltre accennato ad alcune scene d’azione presenti nel film, in particolare a quelle presenti nel terzo atto, in cui sembra che si salterà avanti indietro tra il futuro e il passato. Kinberg spiega che vedremo delle navi spaziali esplodere mentre gli X-Men si sono rifugiati in un monastero in Mongolia, dove stanno cercando di scongiurare un assalto delle sentinelle del futuro, degli inarrestabili robot bastardi che drenano l’energia. Nel 1973 vedremo invece Magneto sollevare un intero stadio di football e altre cose.
Il production designer, John Myhre ha spiegato che le sentinelle del futuro sono delle armi bio-meccaniche in grado di leggere il potere di un mutante e di trovare un modo per defletterlo o di usare il loro potere contro di loro.

“Quando partono e vedono o sentono o localizzano un mutante, il loro compito è di arrivare lì velocemente e di ucciderlo”.

Scritto da Simon Kinberg, X-Men: Days of Future Past si svolge nell’arco narrativo di Giorni di un futuro passato del 1981, ambientato in un futuro alternativo distopico in cui gli USA sono dominati dalla Sentinelle e i mutanti vivono in campi di concentramento, un’adulta Kitty Pryde torna indietro nel tempo e impedisce un assassinio causato dalla Fratellanza che scatenerà una catastrofica isteria anti-mutanti. La trama alterna scene nel futuro e nel presente. Il cast comprende nomi come Hugh Jackman, Patrick Stewart, Michael Fassbender, James McAvoy, Jennifer Lawrence, Ian McKellen, Halle Berry ed Ellen Page.
Fonti CBM, Hitfix, CBM, CBM


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Crown 5 – Elizabeth Debicki è Diana nella prima foto dal set 5 Agosto 2021 - 12:15

Dal set della quinta stagione di The Crown giunge la prima foto che mostra Elizabeth Debicki nel ruolo di Diana Spencer.

He’s All That: il trailer del remake di Kiss Me, dal 27 agosto su Netflix 5 Agosto 2021 - 11:15

La nuova versine della storia raccontata nel cult anni '90 vedrà un'inversione dei ruoli. Protagonisti Addison Rae e Tanner Buchanan

Impeachment: American Crime Story, il teaser trailer della serie su Monica Lewinsky 5 Agosto 2021 - 10:30

Beanie Feldstein, Clive Owen e Sarah Paulson interpretano la terza stagione della serie antologica di Ryan Murphy

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.