Condividi su

17 febbraio 2014 • 08:29 • Scritto da Leotruman

Verdone è tornato: esordio da 4.2 milioni per Sotto una Buona Stella!

Sotto una Buona Stella, la nuova pellicola diretta e interpretata da Carlo Verdone, ha fatto registrare un boom di incassi nel primo weekend di programmazione: oltre 4.2 milioni di euro raccolti! Bene anche Monuments Men di George Clooney, mentre Belle & Sebastien raggiunge quota 6 milioni. Ecco la classifica del weekend:
Post Image
1

SOTTO-UNA-BUONA-STELLA-VERDONE-620x350

Carlo Verdone è tornato e non ha deluso. Si è confermato uno dei registi (e attori) più popolari e amati dal pubblico, e nel weekend d’esordio Sotto una buona stellala sua nuova commedia con protagonista anche Paola Cortellesi, ha raccolto ben 4.25 milioni di euro con l’elevatissima media per copia di oltre 6mila euro!

L’incasso non solo supera quello della sua precedente pellicola, Posti in Piedi in Paradiso (3 milioni in tre giorni nel 2012), ma non sfigura nemmeno con l’esordio dello scorso anno (sempre nel weekend di San Valentino) che era Il Principe Abusivo di Alessandro Siani, che incassò 4.3 milioni: cifra praticamente identica. Con questa partenza sprint sembra chiaro che il film permetterà a Verdone di tornare a superare la soglia dei 10 milioni (Posti in Piedi si fermò a quota 9.3 milioni): si avvicinerà ai 13 milioni di Grande, Grosso e Verdone o punterà ai quasi 16 milioni di Io, Loro e Lara? Lo scopriremo con i primi dati feriali nei prossimi giorni.

Compie il suo dovere  Monuments Men, la quinta pellicola diretta da George Clooney, che ha recentemente fatto il suo debutto al 64° Festival di Berlino. Dopo la première di Milano la pellicola con Bill MurrayJean DujardinMatt Damon e John Goodman è sbarcata in quasi 400 schermi e raccolto 1.54 milioni di euro. La media per sala ha sfiorato i 4mila euro, in ogni caso la seconda della classifica, e si tratta del miglior esordio tra le pellicole dirette da Clooney: bene così.

Chi continua a festeggiare è Belle e Sebastientornato al terzo posto grazie ad una nuova incredibile domenica (altri 549mila euro). Negli ultimi quattro giorni la trasposizione del celebre anime ha raccolto un altro milione di euro tondo, con la media per sala scesa a 2400 euro. La commuovente pellicola taglierà proprio oggi la soglia dei 6 milioni di euro totali, che ricordo è già record per la Notorious Pictures.

Quarto posto per Storia d’Inverno, nuovo film da regista dello sceneggiatore Akiva Goldsman (Io sono Leggenda e premio Oscar per A Beautiful Mind) e con protagonisti Colin Farrell, Russell Crowe e Jennifer Connelly. Uscito appositamente nel weekend di San Valentino, la pellicola ha raccolto 823mila euro con la media di oltre 2300 euro. In proporzione ha avuto un andamento migliore rispetto agli USA, dove è uscito in contemporanea e non è andato oltre gli 8 milioni di dollari nel weekend.

Proseguendo troviamo le pellicole uscite nelle scorse settimane. Smetto quando voglio dimostra un’ottima tenuta e perde solamente il 28% rispetto all’esordio e incassa 713mila euro (media 2400 euro). L’acclamata e divertente commedia di Sydney Sibilia supera così quota 2 milioni di euro, cifra ampiamente superata da The Wolf of Wall Streetnonostante sia rimasta a bocca asciutta ai BAFTA della notte scorsa, il film con Leo DiCaprio ha già in cassa 11.2 milioni di euro dopo quattro weekend di programmazione, e ne ha incassati 626mila negli ultimi giorni. È il miglior risultato di sempre per Scorsese, anche a livello mondiale con 307 milioni di dollari (Shutter Island si fermò a 297 milioni).

Dietro A Proposito di Davis dei Coen raggiunge il milione e 700mila euro in undici giorni (559mila nel weekend), Tutta Colpa dei Freud è sempre più vicino agli 8 milioni di euro totali, un altro grande successo per Paolo Genovese (522mila nel weekend), mentre il nuovo Robocop non convince con poco più di 1.5 milioni incassati fino ad oggi (l’incasso è sceso a 373mila negli ultimi giorni). Segnaliamo al 21esimo posto l’esordio di Tango Libre, con 30mila euro raccolti in una dozzina di sale.

Cosa succederà il prossimo fine settimana con l’uscita di The LEGO Movie (mostruoso negli USA!), Pompei 3D e 12 Anni Schiavo? Aspettiamoci un nuovo grande weekend di incassi per questo 2014 iniziato con il piede giusto: +33% rispetto al 2013!

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: trovereteaggiornamenti costanti sugli incassi della pellicola nei prossimi giorni, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup

Condividi su

Un commento a “Verdone è tornato: esordio da 4.2 milioni per Sotto una Buona Stella!

  1. Bentornato, Carlo! I 10 milioni li supererà senz’altro entro fine mese. Spero riesca anche a battere gli oltre 12 milioni ottenuti da inizio anno ad oggi da Un boss in salotto, anch’esso interpretato dalla fenomenale Paola Cortellesi e rispetto a cui Sotto una buona stella è superiore sotto tutti gli aspetti (incluso il divertimento).
    Alla Notorious Pictures staranno aprendo uno spumante dietro l’altro visto l’incredibile (e meritato) risultato che Belle & Sebastien sta ottenendo in Italia.
    Smetto quando voglio si conferma un’altra piccola brillante sorpresa made in Italy (a pochi mesi di distanza da un altro acclamato e fortunato esordio registico, quello di Pif con La mafia uccide solo d’estate). Sebbene non abbia mai vinto la battaglia degli incassi neanche per un giorno, Tutta colpa di Freud può ritenersi ampiamente soddisfatto.
    Anch’io sono molto dispiaciuto che The Wolf of Wall Street non abbia vinto neanche un Bafta, brutto segno in vista degli Oscar fra poco meno di 2 settimane (speravo che almeno DiCaprio venisse premiato, ma a quanto pare il buon Leo vedrà sfumata di nuovo la possibilità di vincere l’Oscar: temo che stavolta Scorsese, nonostante le 5 nomination di peso, tornerà a casa a mani vuote, ma spero ovviamente di sbagliarmi!), tuttavia l’incredibile successo che sta avendo il film nel mondo (in Italia, in confronto agli Usa, se la sta cavando anche meglio) è un motivo valido per brindare, al di là dell’ambito premi.
    Da domani tante nuove uscite, da un tris da Oscar (Lone Survivor, Saving Mr. Banks e soprattutto il grande favorito 12 anni schiavo) alla rivelazione animata del momento, The LEGO Movie: chi riuscirà a scalzare Verdone dalla vetta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *