Condividi su

27 febbraio 2014 • 08:30 • Scritto da Valentina Torlaschi

Trovato lo sceneggiatore per il film su Sandman di Joseph Gordon-Levitt

Sarà Jack Thorne (How I Live Now, A Long Walk Down) lo sceneggiatore della trasposizione per il cinema del fumetto culto di Neil Gaiman. A produrre David S. Goyer insieme a Joseph Gordon-Levitt il quale sarà probabilmente anche protagonista e regista
Post Image
1

sandman cover

Prosegue la definizione del fatidico adattamento cinematografico del fumetto Sandman. Dopo anni di travagliate trattative, annunci, rinvii e oblii, il progetto è tornato in careggiata e, se mesi fa, la Warner Bros aveva ingaggiato David Goyer (sceneggiatore de L’Uomo d’Acciaio) e Joseph Gordon-Levitt come produttori, ora è stato trovato anche lo sceneggiatore: Jack Thorne. Sarà lui, ossia l’autore degli script di How I Live Now e della versione filmica del racconto di Nick Hornby A Long Way Down, a scrivere il fim partendo da un trattamento dello syesso Davig Goyer.

Lo scorso dicembre, era poi stata diffusa la voce che lo studio avrebbe voluto che Joseph Gordon-Levitt anche nel ruolo di protagonista e di regista, oltre che di produttore. Ma poi questo rumor non ha più avuto seguito. Sarebbe una bella scelta: la star non è nuova al mondo dei cinecomic: l’abbiamo vista in The Dark Knight Rises, e prossimamente sarà nei cinema con Sin City: A Dame to Kill For. L’attore ha inoltre debuttato lo scorso anno come regista nella “commedia porno-romantica” Don Jon. Staremo a vedere.

Serie cult creata nel 1989 da Neil Gaiman per la DC/Vertigo, la serie di Sandman è composta da 75 numeri, che raccontano le vicende di Sogno, personificazione antropomorfa dei sogni e delle storie, e delle sue sei sorelle, Morte, Desiderio, Disperazione, Delirio, Distruzione e Destino. Ovvero i sette Eterni, che regolano gli aspetti dell’esistenza umana.

Fonte: Collider

Condividi su

Un commento a “Trovato lo sceneggiatore per il film su Sandman di Joseph Gordon-Levitt

  1. Progetto molto ambizioso… Sarà dura, per non dire impossibile rendere degno onore al lavoro di Neil Gaiman…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *