Noah – La Paramount cede al montaggio voluto da Aronofsky, più altre curiosità

Noah – La Paramount cede al montaggio voluto da Aronofsky, più altre curiosità

Di Valentina Torlaschi

la_ca_0102_noah

Noah rappresenta per il regista di Darren Aronofsky uno dei progetti che ha rincorso da più tempo e che ha voluto con più passione. Portare sul grande schermo la storia dell’Arca di Noé è stato per lui un sogno che ha potuto realizzare solo dopo il successo e la fiducia acquisita con Il cigno nero: la Paramount ha infatti sostenuto la produzione che, data la tipologia di film, è stata davvero colossale. Un film imponente, insomma, e con un cast di prim’ordine con Russell Crowe nei panni del personaggio biblico di Noè, e Jennifer Connelly, Emma Watson e Ray Winstone, Jennifer Connelly in quelli dei suoi familiari, più Anthony Hopkins in quelli di Matusalemme.

Essendo per Aronofsky un progetto fortemente voluto ed essendo lui un regista decisamente visionario e non-convenzionale, pare che il film sia un prodotto originale e spiazzante; una situazione che, come vi abbiamo raccontato, ha un po’ preoccupato la Paramount. Tra il regista e lo Studio, mesi fa, ci sono stati quindi degli attriti sul montaggio finale, ma ora sembra che tutto si sia concluso per il meglio con l’approvazione definitiva della versione strenuamente voluta da Aronofsky. Versione che, da quel che si legge su THR, durerà 2 ore e 12 minuti.

Ma cosa era successo con esattezza? Da quel che si legge su THR, la Paramount era preoccupata per una deriva troppo artistica della storia che il grande pubblico, soprattutto quello religioso, non avrebbe apprezzato e così lo studio aveva organizzato dei test-screening per, appunto, testare la situazione. Il tutto all’insaputa di Aronofsky che all’epoca non prese bene la decisione.

Il vicepresidente di Paramount Rob Moore è tornato sull’argomento e ha così espresso le sue perplessità iniziali: una delle preoccupazione era «che una parte della popolazione più conservatrice si sarebbe potuta aspettare un film più tradizionale e letterario» rimanendo forse delusa dalla versione di Aronofsky, «e quel tipo di persone sono molto rumorose…». Le preoccupazioni sono però state ora accantonate e anche il regista ha ben precisato che il suo film sarà fedele alla Bibbia ed unico allo stesso tempo, un film in grado di piacere a chiunque:

Non ho avuto problemi a restare completamente fedele e a rispettare tutto della Bibbia accettando ogni aspetto come verità. Ma allo stesso tempo, per i non credenti, ho costruito un mondo fantastico, una sorta di terra di mezzo che certo non ci aspetta dai racconti biblici delle nonne a scuola.

E comunque, ha ripetuto ancora l’autore, lui ha voluto fare un film per «chi queste questioni le prende molto molto seriamente, come verità rivelata» aggiungendo:

Per le persone che si aspettano un adattamento più letterario, posso dire che i temi del film sono estremamente in linea con quelli affrontati dalla Bibbia, come le idee di speranza, perdono, della seconda chance e della famiglia. Da tale prospettiva, anche questi spettatori avranno un’esperienza incredibile col mio film. Se poi non lasceranno che questo accada, sarà solo una perdita per loro.

Aronofsky ha poi parlato del suo protagonista: il Noah di Russell Crowe, che è una sorta di super-eroe:

Abbiamo voluto distruggere le aspettative che si possono avere intorno al personaggio di Noè. La prima cosa che ho detto a Russell è stata: ‘guarda, io non ti filmerò certo a bordo dell’arca con due giraffe sullo sfondo’. E infatti lo spettatore vedrà  Russell Crowe come un super-eroe, un uomo che si trova costretto ad affrontare una sfida incredibile

Felici di sapere che Darren Aronofsky ha alla fine potuto portare a compimento il film come era nella sua mente e nei suoi sogni, vi ricordiamo che Noah uscirà nelle sale americane il 28 marzo 2014, in Italia il 10 aprileQui trovate la pagina facebook ufficiale del film.

Fonte: Collider

LEGGI ANCHE

Knights of the Zodiac: Il nuovo teaser mostra Castalia e Mylock 2 Dicembre 2022 - 0:00

Diverse scene inedite nella versione americana del teaser trailer di Knights Of The Zodiac, che introduce diversi personaggi tra cui Nero, Castalia e Mylock

Ant-Man and the Wasp: Quantumania – Un nuovo sguardo al film grazie al video del Brazil Comic Con 1 Dicembre 2022 - 23:38

Durante il Brazil Comic Con è stato presentato un nuovo video di Ant-Man and the Wasp: Quantumania.

Guardiani della Galassia Vol. 3: Adam Warlock nel nuovo trailer 1 Dicembre 2022 - 23:22

Dal CCXP ecco arrivare il nuovo trailer e il poster di Guardiani della Galassia: Vol. 3 che introduce l'Adam Warlock di Will Poulter

Indiana Jones and the Dial of Destiny: Ecco il primo trailer e poster 1 Dicembre 2022 - 22:57

Trailer, poster e il titolo ufficiale di Indiana Jones 5 sono stati svelati al Comic Con Brasiliano

Black Panther: 15 momenti pazzeschi nella sua storia a fumetti 9 Novembre 2022 - 12:41

Per l'uscita in sala di Wakanda Forever, ricordiamo perché, se vuole, il Black Panther a fumetti è in grado di prendere a calci pure Superman.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania, il trailer spiegato a mia nonna 25 Ottobre 2022 - 14:45

Kang, il regno quantico e un altro bel casino cosmico causato da giovani che non sanno tenere le mani a posto, pare.

Boris 4, la recensione (senza spoiler) dei primi due episodi 24 Ottobre 2022 - 20:00

"L'algoritmo non deve neanche troppo rompere il c*zzo"

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI