L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Midnight Rider – Più di 38mila firme raccolte per ricordare la morte di Sarah Jones agli Oscar

Di Marlen Vazzoler

sarah-jones

Questa settimana la produzione di Midnight Rider, il film biografico su Gregg Allman, è stata sospesa dopo l’uccisione sul set di un membro della troupe, Sarah Jones, avvenuta la scorsa settimana a Jessup, in Georgia. I vari membri della troupe sono stati svincolati dagli impegni riguardanti il film, ma gli è stato detto che verranno richiamati in futuro, anche se per il momento non è stata fornita ancora una data di re-inizio delle riprese. Ecco parte del comunicato rilasciato dalla compagnia che produce il film:

“Alla luce della tragica perdita, abbiamo deciso di mettere in pausa la produzione di Midnight Rider”.

Durante il ‘pre-shoot’ avvenuto giovedì scorso, che ha richiesto la presenza di due degli attori principali: William Hurt e Wyatt Russell, il regista Randall Miller stava girando una sequenza onirica su un ponte sui tralicci, che prevedeva l’utilizzo di un letto sopra i binari. Improvvisamente la troupe ha sentito il fischio di un treno in arrivo: William Hurt, Miller e il fotografo di produzione hanno cercato di togliere il letto dai binari ma non hanno avuto il tempo necessario per farlo. Hurt e alcuni membri della troupe sono scappati incolumi dal ponte, ma altri sono stati colpiti dai detriti volanti del letto. La Jones, il secondo assistente alla cinepresa, è stata colpita da un detrito che l’ha fatta cadere a terra sui binari, e conseguentemente colpita e uccisa dal treno che non ha potuto fermare la sua corsa.

sarah-jones-the-blacklist

Dato che le cineprese digitali stavano riprendendo nel momento in cui il treno si è avvicinato al ponte, sono state sequestrate dal dipartimento dello sceriffo di Wayne County. Pare che la produzione non abbia seguito la procedure di sicurezza tipiche di un film che abbia ottenuto il permesso di girare dalla ferrovia, che richiedono la partecipazione di un rappresentante della ferrovia – ancora adesso non si se qualcuno era presente sul posto; non mettere oggetti sui binari. Nel caso in cui è necessario posizionare degli oggetti, deve essere richiesto un permesso speciale alla ferrovia e devono essere applicate ulteriori misure di sicurezza. Inoltre non è chiaro se la CSX ha dato alla produzione del film il permesso di girare sulla sua proprietà, vicino o sui binari.
Secondo le linee guida la troupe non deve fare affidamento su un eventuale avviso dell’arrivo di locomotive, di vagoni ferroviari o di altre apparecchiature, perché potrebbe non essere visto o sentito. Ma alla troupe era stato detto che avrebbero avuto un minuto di tempo per liberare i binari dopo aver sentito il fischio, ma in realtà sono passati solo una quindicina di secondi dall’ascolto del fischio all’arrivo del treno.

big-eyes-sarh-jones

Miller, che ha lavorato al film d’azione Unstoppable, parlando del letto sui binari ha detto:

“Senza procedure adeguate di protezione dei lavoratori in atto, sarebbe illegale mettere un ostacolo su una qualsiasi linea ferroviaria attiva. È una danza molto delicata che deve essere organizzata quando stai girando su un’attiva linea principale”,

e la linea in questione era attiva e principale, visto che normalmente passano 14 treni al giorno.
Lo sceriffo sta nel frattempo conducendo un investigazione per omicidio e il personale del film potrebbe essere accusato di diverse accuse penali: dalla morte della Jones, all’aver messo un ostacolo sulla linea ferroviaria alla trasgressione criminale. Sono in corso investigazioni anche da parte del The National Transportation Safety Board, l’Occupational Health and Safety Adminstration (OSHA) e la Federal Railroad Administration. Diversi membri della troupe hanno richiesto un avvocato e pare che presto partiranno diverse cause legali contro la compagnia che sta producendo il film.

rizzoli-6-isles-sarah-jones

Da Atlanta, Savannah e Los Angeles sono state lanciate in questi giorni diverse campagne sul miglioramento della sicurezza sul set. Chris “CC” Clark ha lanciato la campagna ‘Be Safe and Be Heard: The Sarah Jones Safety Initiative‘, di seguito possiamo vedere il video che ha postato su YouTube, durante un incontro con i membri dello IATSE.

Nel frattempo su Petition Site è partita una petizione per far inserire Sarah Jones nel segmento dedicato ai membri dell’Academy morti nell’ultimo anno che andrà in onda nella notte degli Oscar, il 2 marzo. La petizione ha sorpassato le 38mila firme. È stata inoltre creata la pagina facebook Slates for Sarah che ha superato i 41mila ‘mi piace’ promossa dalla troupe di Rizzoli & Isle e da Nina Dobrev, la protagonista di The Vampire Diaries.

Secondo Anthony Breznican di EW, questa petizione molto probabilmente sarà inutile perché non deve essere indirizzata ai produttori dello show, ma all’Academy. Inoltre c’è da tenere in considerazione che:

-gli Oscar tendono a porre attenzione solo sulle morti di chi è conosciuto dal grande pubblico;
-un comitato sceglie i nomi, che finiranno nel Memoriam, da una lista di circa 300 persone, in base al loro contributo alla cinematografia. Nel video, preparato con settimane di anticipo, vengono di norma inseriti una quarantina di artisti;
-cambiamenti all’ultimo minuto sono possibili, ma molto probabilmente accadrà nel caso di Harold Ramis.

12on12off-Haskell-Wexler

Anche il direttore della fotografia e due volte premio Oscar Haskell Wexler ha dato il suo supporto al movimento che chiede l’inserimento del nome della Jones nel Memorial degli Oscar, mandando una lettera al membri dello IATSE Local 600. Nella lettera viene detto:

“Sarah e tre membri della troupe feriti non sono stati vittime di un ‘incidente’ ma di una negligenza criminale. Una cosa che non sarebbe accaduta se le regole per la sicurezza fossero state applicate”.

Fonti Variety, Variety, Nina Dobrev, THR, thepetitionsite, Slates for Sarah, EW, Deadline


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Paranormal Activity – Il reboot è pronto, uscirà quest’anno 25 Luglio 2021 - 15:00

Il reboot di Paranormal Activity è pronto e arriverà nel corso dell'anno. Parola di Jason Blum.

Rick and Morty, la scena d’apertura dell’episodio 5×06: la Statua della Libertà nasconde un segreto 25 Luglio 2021 - 14:00

La Statua della Libertà è un "cavallo di Troia" dei francesi nella scena d'apertura di Rick & Morty's Thanksploitation Spectacular, sesto episodio della quinta stagione di Rick and Morty.

Pet Sematary: anche Pam Grier nel prequel targato Paramount+ 25 Luglio 2021 - 13:00

Il film sarà diretto da Lindsey Beer e ambientato molti anni prima delle vicende narrate nel romanzo di Stephen King

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.