L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Michael Rosenbaum parla del casting di Jesse Eisenberg come nuovo Lex Luthor

Di Marlen Vazzoler

Michael-Rosenbaum

Michael Rosenbaum è conosciuto sopratutto per l’interpretazione di due personaggi DC, Lex Luthor in Smallville e come doppiatore di The Flash nel cartone della Justice League.

“Interpretare Lex e Flash allo stesso tempo è stato piuttosto pazzesco. Non ero un grande fan dei fumetti, non che non mi piacciono i fumetti, ma non ho mai capito l’impatto dell’interpretare Lex e Flash e nell’andare a queste manifestazioni. La gente viene da te e ti dice ‘Sei Flash!’ Beh, è la mia voce! Non pensi che sia importante, ma lo è. La gente davvero risponde. Penso che i fan più fedeli siano quelli DC. Quando stavano scegliendo l’interprete di Lex Luthor (per Batman vs. Superman) è stato incredibile vedere tutti i fan cercare di comunicare con me tramite Twitter e tutte le parole gentili per far si che fossi di nuovo Lex Luthor. Non ho fatto nulla, mi sono solo seduto e ho pensato che è stata una cosa davvero dolce. Sono molto fortunato”.

Dopo il casting di Jesse Eisenberg nei panni di Lex Luthor in Batman vs Superman, è stato chiesto a Kevin Spacey (il Lex di Superman Returns) cosa pensa di questa scelta, mentre di seguito potete leggere l’opinione di Rosenbaum:

“Prima di tutto, credo che sia davvero un bravo attore. Non penso che abbia bisogno di qualche consiglio da parte mia, farà i suoi compiti, a modo suo. Sono sicuro che Zack [Snyder] abbia un’idea. Lo ha scelto per un motivo. Jesse è un buon attore. Lo farà a modo suo e questo è il modo migliore. Se lo puoi fare a modo tuo, riuscirai o fallirai, puoi riuscire se sarai originale. Se cerchi di emulare qualcuno, verrai sempre paragonato. Ecco perché non volevo essere paragonato durante Smallville. Non ho guardato niente di Gene Hackman nei panni di Lex. Sarà fantastico. Un grande attore, non avrà alcun problema”.

Rosenbaum ha debuttato lo scorso gennaio come regista del film Back In The Day, di cui è anche interprete. Qui sotto potete vedere il trailer

Batman vs. Superman vedrà per la prima volta Superman e Batman insieme in una pellicola: a interpretare i due super-eroi saranno Henry Cavill e Ben Affleck, mentre Gal Gadot vestirà i panni di Wonder Woman. Nel cast troveremo anche altri attori presenti nel precedenti capitolo L’Uomo d’Acciaio: Amy AdamsLaurence Fishburne e Diane Lane. L’uscita del film è prevista per il 6 maggio 2016.

Fonte cinekatz


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

What If…? – Nuovo poster e immagini per la serie animata 29 Luglio 2021 - 10:45

Il nuovo poster di What If...? ritrae Uatu l'Osservatore, mentre Jeffrey Wright parla del suo episodio preferito e dell'emozione che ha provato sentendo la voce di Chadwick Boseman.

Da À l’intérieur a La casa in fondo al lago: l’horror secondo Alexandre Bustillo e Julien Maury 29 Luglio 2021 - 10:00

I registi francesi tornano il 5 agosto con il loro nuovo lavoro, un horror visionario e claustrofobico che predilige la suggestione al gore, e sfoggia set mai visti prima

Bob Odenkirk è “stabile” dopo il collasso sul set di Better Call Saul 29 Luglio 2021 - 8:45

Il figlio e i rappresentanti di Bob Odenkirk comunicano che l'attore è "stabile" e "starà bene" dopo il malore sul set di Better Call Saul.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.