L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Jason Statham sarà protagonista del sequel di Professione assassino ma non di Transporter 4

Di Marlen Vazzoler

Ed-Skrein-jason-statham

Il sequel di Professione Assassino della Nu Image ha forse trovato un regista, Dennis Gansel. Il filmaker, che si è fatto un nome negli ultimi anni con pellicole come Before the Fall (2004), L’onda (2008) e il thriller The Fourth State (2012), in passato aveva sempre rifiutato la corte dei produttori americani, finanziando e producendo le sue opere in Germania, spesso collaborando con la Rat Pack e la Constantin Film.
Gansel è in trattative per dirigere la pellicola che segna il ritorno di Jason Statham nei panni di Arthur Bishop, un assassino d’élite in grado di far passare le sue uccisioni per degli incidenti. Il primo film diretto da Simon West aveva incassato solo 51 milioni di dollari al botteghino ma il punto forte di queste pellicole risiede negli incassi dell’home video.
Non vedremo invece Statham riprendere l’iconico ruolo di Frank Martin, interpretato nei primi tre film di Transporter, in Transporter 4 che racconterà le origini di Martin. La pellicola presentata dall’EuropaCorp ai compratori dell’European Film Market, sarà un reboot interpretato da Ed Skrein (Il trono di spade).

“Abbiamo cercato dappertutto per trovare un volto nuovo che avesse il potenziale per diventare una star del cinema d’azione e abbiamo trovato il giusto abbinamento con Ed Skrein, che non è solo un grande attore, ma ha anche il carisma necessario e la resistenza fisica per interpretare con brio Frank Martin”,

ha dichiarato il CEO della EuropaCorp Christophe Lambert.
Non sono state fornite informazioni sulla trama ma Lambert ha dichiarato che il reboot sarà ambientato nella riviera francese, come il primo film. In questo film gli sceneggiatori hanno dato più spessore al protagonista, ad esempio verrà esplorato il rapporto di Martin con suo padre il cui ruolo verrà affidato a un attore di rilievo. Se la pellicola andrà bene al botteghino, seguiranno altri due film: Transporter 5 e Transporter 6 che verranno co-prodotti dalla compagnia cinese Fundamental Films. Tra i due studio è stato stipulato nel 2012 un accordo pluriennale che consiste nella distribuzione in Cina di 15 pellicole della EuropaCorp traminte la Fundamental, e la co-produzione da parte di quest’ultima, di almeno tre film.
Il reboot avrà un budget di 30 milioni di dollari, circa. Le riprese cominceranno a giugno.

Fonti THR, Variety, THR


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

TNT rinnova la serie Snowpiercer per una quarta stagione 29 Luglio 2021 - 21:30

La star Daveed Diggs ha annunciato il rinnovo dal set della stagione 3, le cui riprese si sono appena concluse

Brooklyn Nine-Nine: il trailer della stagione finale, in USA dal 12 agosto 29 Luglio 2021 - 21:00

"One last ride" per i poliziotti del 99° distretto di Brooklyn, che tornano con gli ultimi dieci episodi della serie

Breaking News a Yuba County, dal 9 agosto su Sky Cinema il film di Tate Taylor 29 Luglio 2021 - 20:30

Dal 9 agosto su Sky Cinema la black-comedy diretta da Tate Taylor Breaking News a Yuba County, con Allison Janney, Mila Kunis, Awkwafina e Regina Hall

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.