L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Ecco come Cumberbatch ha dato vita al drago Smaug in Lo Hobbit [VIDEO]

Di Valentina Torlaschi

lo hobbit la desolazione di smuag Benedict Cumberbatch drago

Lo Hobbit: La desolazione di Smaug uscirà in dvd e Blu-ray il 9 aprile (sotto i link per ordinare le vostre copie; QUI uno speciale sull’Edizione Limitata). Proprio dai contenuti extra dell’edizione home video arriva quest’interessante featurette che permette di ammirare lo straordinario lavoro fatto da Benedict Cumberbatch insieme alla squadra di della WETA Digital per dare vita, grazie alla tecnica della motion capture, allo spettacolare drago Smaug.

David Clayton (candidato agli Oscar con la Weta Digital per gli effetti visivi) ha così raccontato del processo di lavorazione:

Usando la motion capture, abbiamo registarto la performance di Benedict Cumberbatch che si concentrava più che altro nel suo dialogo con Bilbo. Vedere Benedict nella sua tuta da mocap è stato molto divertente sia per noi sia per lui, almeno così spero. E comunque lo ha aiutato a immergersi nel personaggio
La trasformazione della performance di Benedict in Smaug non è stato un passaggio one-to-one match come accade per le creature umane che hanno differenti espressioni. Come animatori abbiamo dovuto lavorare su quegli elementi della recitazione di Benedict che erano più difficili da filmare come le sfumature della testa e altre espressioni facciali.
Smaug necessitava di una formidabile presenza, così abbiamo lavorato molto per costruire delle pose per il suo corpo massiccio, la sua coda, le sue ali. Inoltre è un personaggio che si porta addosso un’intera gamma di sfumature d’umore dall’arroganza suprema alla paranoia, dalla curiosità alla violenza: questa versatilità come personaggio l’abbiamo messa nella resa delle sue mani. Abbiamo raggiunto il nostro scopo aggiungendo alle ali delle dita

Il secondo capitolo della trilogia fantasy diretta da Peter Jackson che arriva dopo il grande successo del primo capitolo Un Viaggio Inaspettato (1 miliardo di dollari al boxoffice) era uscito nei nostri cinema lo scorso dicembre e ad oggi è arrivato ad incassare 12,7 milioni di euro. Nominato per l’Oscar ai Migliori Effetti Visivi ce la farà Lo Hobbit: La desolazione di Smaug a vincere la prestigiosa statuetta?

Per rimanere aggiornati su tutte le nomination, i premi e il cammino verso gli Oscar ormai imminenti seguite la nostra CATEGORIA SPECIALE o la nostra pagina Facebook. Gli Academy Awards saranno consegnati il 2 marzo 2014, una cerimonia che seguiremo e commenteremo come sempre in diretta insieme a voi.

Fonte: THR

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Zack Snyder’s Justice League sarà diviso in 6 capitoli: ecco i titoli 4 Marzo 2021 - 8:45

Zack Snyder's Justice League svela i titoli dei suoi 6 capitoli, da "Don't Count On It, Batman" a "Something Darker". L'uscita è attesa in digitale per il 18 marzo.

In The Lost Lands – Milla Jovovich e Dave Bautista diretti da Paul W. S. Anderson 3 Marzo 2021 - 22:05

Il racconto di George R R Martin diventa un film, il progetto verrà presentato a Berlino.

The Gray Man: Nel cast Billy Bob Thornton, Alfre Woodard e Regé-Jean Page 3 Marzo 2021 - 21:35

Nuove entrate nel cast del film dei fratelli Russo, le riprese di The Gray Man cominceranno tra due settimane a Los Angeles

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.