L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Berlinale, vince il cinese Black Coal Thin Ice. A Wes Anderson il premio della giuria

Di Valentina Torlaschi

festival berlino 2014 vincitori

Cala il sipario sulla 64^ edizione della Berlinale, uno dei festival cinematografici più importanti in Europa dopo Cannes e Venezia, che si è svolto dal dal 6 al 16 febbraio. A vincere il più importante riconoscimento, ossia l’Orso d’Oro, è stato il noir Bai rin Yan Huo (Black coal Thin ice) diretto dal cinese Diao Ynan in cui si racconta di un rapporto tormentato tra un ex poliziotto e una donna pericola, il tutto in una Cina contemporanea ideologicamente disorientata. Da segnalare il Gran Premio della Giuria andato alla commedia di Wes Anderson The Grand Budapest Hotel.

A decidere il palmarès una giuria presieduta dal produttore da Oscar James Schamus (Brokeback Mountain) e poi composta dalla produttrice Barbara Broccoli (saga di James Bond), l’attrice danese Trine Dyrholm, la regista e pittrice iraniana Mitra Farahani, la giovane e acclamata attrice americana Greta Gerwig, il regista francese Michel Gondry, la star Hong Kong Tony Leung (attore feticcio di Wong Kar-wai) e infine un interprete da 2 Academy Awards che non ha bisogno di presentazioni come Christoph Waltz.

orso oro

Di seguito l’elenco completo dei vincitori

Orso d’oro: Black Coal, Thin Ice (Bai Ri Yan Huo) di Diao Yinan

Orso d’argento Gran Premio della giuria: The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson

Orso d’argento Premio Alfred Bauer: Aimer, boire et chanter di Alain Resnais

Orso d’argento Miglior regia: Richard Linklater per Boyhood

Orso d’argento Miglior attore: Liao Fan per Black Coal, Thin Ice (Bai Ri Yan Huo) di Diao Yinan

Orso d’argento Miglior attrice: Haru Kuroki per The Little House (Chiisai Ouchi) di Yoji Yamada

Orso d’argento Miglior sceneggiatura: Dietrich Brüggemann, Anna Brüggemann per Station of the Cross (Kreuzweg) di Dietrich Brüggemann

Premio per il miglior contributo artistico: Zeng Jian per Blind Massage (Tu Na) di Lou Ye

Fonte: Berlinale

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Small Axe: il trailer della serie antologica di Steve McQueen 7 Agosto 2020 - 21:00

Il regista di Hunger e 12 anni schiavo racconta la lotta per l'uguaglianza della comunità nera londinese in una collezione di cinque film Amazon

Jonás Cuarón dirigerà un film sul Chupacabra per Netflix 7 Agosto 2020 - 20:15

Il figlio di Alfonso Cuarón fa squadra con Chris Columbus per portare in vita la creatura leggendaria che succhia il sangue al bestiame

Cameron Diaz si è ritirata dalle scene e ha trovato “la pace” 7 Agosto 2020 - 19:30

L'ex attrice ha spiegato a Gwyneth Paltrow come mai abbia scelto di lasciare Hollywood

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.