L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Arrow, la recensione dell’episodio 13: Heir to the Demon

Di Lorenzo Pedrazzi

arrow-1x13-nyssa-al-ghul-promo-13_mid-

Due traumi familiari si consumano nel tredicesimo episodio della seconda stagione di Arrow, mentre Starling City riceve la visita della letale Nyssa al Ghul (Katrina Law), figlia di Ra’s al Ghul.

Attenzione: il seguente articolo contiene SPOILER

Sara Lance è tornata in città per salvare sua sorella Laurel, ma si è dileguata prima che lei potesse vederla. Nel frattempo, all’aereoporto sbarca una donna misteriosa che, minacciata di arresto dalla polizia aeroportuale, si libera facilmente degli agenti grazie alla sua esperienza nelle arti marziali: la donna è Nyssa al Ghul, inviata a Starling City dal padre Ra’s al Ghul per ricondurre Sara presso la Lega degli Assassini, a cui è legata da un giuramento solenne. Nyssa non vuole farle del male, poiché le due ragazze in realtà si amano; eppure, di fronte al rifiuto di Sara, decide di rapire sua madre per ricattarla, e costringerla a lasciare la città con lei. Oliver, naturalmente, interverrà per aiutare la sua amica…

arrow-1x13-black-canary-promo-02_mid

Nonostante la presenza di Nyssa al Ghul, Heir to the Demon non lascia il segno per l’azione (comunque presente in discreta quantità), né per i riferimenti all’universo DC, ma per i traumi familiari che si consumano nel corso dell’episodio. D’altra parte, Arrow non ha mai lesinato nei risvolti melodrammatici: le vicende delle famiglie Queen e Lance sono degne di una soap opera, e in questa puntata i conflitti esplodono fino a raggiungere un vertice critico apparentemente insolubile.

arrow-1x13-nyssa-al-ghul-sara-lance-promo-10_mid

Il ritorno di Sara, che finalmente si mostra anche agli occhi della madre e della sorella, non sortisce gli effetti sperati: Laurel infatti è in collera con lei perché la ritiene responsabile di tutte le sciagure capitate alla loro famiglia, e di conseguenza la caccia di casa, costringendola a rifugiarsi nel covo di Freccia Verde… dove, al termine dell’episodio, trova conforto fra le braccia di Oliver. Chissà che la loro storia non ricominci da qui. Sarebbe naturale, poiché entrambi soffrono per i rispettivi drammi familiari, e sono parimenti bisognosi di affetto e calore umano. Lo stesso Oliver, non a caso, scopre in questa puntata che Thea è in realtà figlia di Malcolm Merlyn, e quindi decide di interrompere i rapporti con sua madre: la supporterà nella campagna elettorale per la poltrona di sindaco, conserverà una normalità di facciata nelle occasioni pubbliche, ma per il resto non ha più intenzione di considerarla sul piano affettivo, poiché stanco delle sue menzogne. È molto probabile che queste fratture vengano risanate più avanti, ma nei prossimi episodi costituiranno un leitmotiv ricorrente.

arrow-1x13-arrow-promo-01_mid

Passando al lato più avventuroso della serie, qualcosa mi dice che la sottotrama sulla Lega degli Assassini sia momentaneamente chiusa: Sara è stata liberata dal giuramento, dunque la Lega non ha più ragione per tormentare Starling City. Di sicuro ne risentiremo parlare in futuro, ma per ora gli autori dovrebbero focalizzarsi sulla trama orizzontale (Slade Wilson/Deathstroke ha dichiarato di volersi occupare personalmente della madre di Oliver per impedirle di concorrere a sindaco) oppure sulle trame verticali (nella prossima puntata esordirà il Re degli Orologi, un supercriminale piuttosto noto nei fumetti DC). Peccato che Roy Harper in questo episodio non compaia mai, ed è un po’ inverosimile se consideriamo che si è appena unito alla squadra. Gli sceneggiatori hanno ormai un nutrito cast di personaggi da gestire, tutti con le rispettive sottotrame, ed è forse inevitabile che qualcosa rimanga indietro.

arrow-1x13-black-canary-promo-06_mid

Chiudo con una nota sull’utilizzo dei flashback, piuttosto interessante nella puntata in questione: per la seconda volta dall’inizio della serie, non sono ambientati sull’isola (le vicende sull’isola faticano un po’ a decollare, e al momento sono congelate), e per la prima volta in assoluto non hanno per protagonista Oliver. I flashback di Heir to the Demon, infatti, ci mostrano alcuni frammenti di vita quotidiana della famiglia Lance prima della scomparsa di Sara, e poi le loro reazioni quando scoprono che la ragazza si trovava con Oliver a bordo della Queen’s Gambit. Una lacuna che era giusto colmare.

La citazione: «Se metà delle storie che ho sentito su Ra’s al Ghul sono vere e Sara uccide sua figlia, la pagheremo tutti.»

Ho apprezzato: l’attenzione per il lato melodrammatico; il coinvolgimento fisico tra Oliver e Sara; l’utilizzo dei flashback.

Non ho apprezzato: L’assenza di Roy.

Potete scoprire, commentare e votare tutti gli episodi di Arrow sul nostro Episode39 a questo LINK.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Un video ci porta sul set di The Witcher: Blood Origin 25 Settembre 2021 - 21:25

Lo showrunner Declan de Barra ci porta sul set di The Witcher: Blood Origin, serie prequel di The Witcher.

The Witcher: confermata la stagione 3, ecco le prime scene della stagione 2! 25 Settembre 2021 - 21:15

Durante l’evento TUDUM sono state mostrate le prime scene della seconda stagione di The Witcher, la serie ispirata alla saga fantasy di Andrzej Sapkowski, in arrivo su Netflix il 17 dicembre.

Don’t Look Up: una clip del film Netflix con Jennifer Lawrence e Leonardo DiCaprio 25 Settembre 2021 - 21:03

Nel corso dell’evento TUDUM è stato mostrato un assaggio di Don’t Look Up, il film satirico scritto e diretto da Adam McKay, in arrivo in cinema selezionati il 10 dicembre e su Netflix il 24 dicembre.

Michael Jordan e la storia di Space Jam: tutto era iniziato da Spike Lee (FantaDoc) 23 Settembre 2021 - 18:00

Due traumi familiari si consumano nel tredicesimo episodio della seconda stagione di Arrow, mentre Starling City riceve la visita della letale Nyssa al Ghul (Katrina Law), figlia di Ra’s al Ghul. Attenzione: il seguente articolo contiene SPOILER Sara Lance è tornata in città per salvare sua sorella Laurel, ma si è dileguata prima che lei […]

Ms. Marvel – La serie è stata rinviata all’inizio del 2022 23 Settembre 2021 - 12:30

Era ovvio, ma ora la conferma giunge da Variety: Ms. Marvel, inizialmente prevista per la fine dell'anno su Disney+, uscirà all'inizio del 2022.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.