Condividi su

06 gennaio 2014 • 11:05 • Scritto da Leotruman

Un Boss in Salotto re di inizio 2014: 5.5 milioni di euro in cinque giorni!

È Un Boss in Salotto, la nuova commedia di Luca Miniero (Benvenuti al Sud), a dominare l'inizio dell'anno cinematografico con oltre 5 milioni di euro incassati in pochi giorni. Benissimo tutte le altre nuove proposte, da Capitan Harlock sino ad American Hustle e The Butler. Miglior tenuta per Philomena con Judi Dench tra le pellicole del Natale.
Post Image
5

content_bossposter_opt

Iniziare l’anno con il 48% degli incassi in più rispetto a quello precedente è un segno di stimolo per questo neonato 2014 cinematografico: oltre 18 milioni di euro e 2.7 milioni gli spettatori andati in sala negli ultimi 4 giorni, risultato da completare con quello della festività di oggi.

Un Boss in Salottola nuova pellicola targata “re Mida” Luca Miniero (Benvenuti al Sud e Nord) e con protagonisti Paola Cortellesi e Rocco Papaleo, ha dominato su tutte incassando ben 3.94 milioni di euro nel weekend da quattro giorni (media 7600 euro!), che diventano 5.5 milioni se vi aggiungiamo anche l’ottimo risultato del 1 gennaio. Anche nella giornata di ieri il film è rimasto saldamente in testa e lo aspetta certamente una buona tenuta in sala, e quasi certamente riuscirà nell’impresa di superare il totale delle tre commedie italiane che hanno convinto solo parzialmente a Natale.

Ottimo come sempre il risultato di Frozenil film d’animazione targato Disney che sta letteralmente sbancando in tutto il mondo (negli USA è quasi a 300 milioni di dollari!). Grazie al milione di euro raccolto anche ieri la pellicola chiude il suo weekend a quota 3 milioni (media 4800 euro), per un totale aggiornato di 15.7 milioni di euro! Pensare che nelle nostre previsioni della vigilia avevamo ipotizzato una chiusura da 16 milioni e sembrava già una stima notevole, che a questo punto sarà ampiamente superata: Frozen è il primo carton che riuscirà a superere la soglia dei 20 milioni da Madagascar 3.

Non solo Frozen e Miniero. Tutte le altre nuove uscite di questo inizio 2014 hanno fatto registrare incassi molto positivi, segno di un listino vario che è riuscito ad attirare in sala gli italiani forse con ancor più interesse rispetto al Natale. Capitan Harlockil film d’animazione distribuito da Lucky Red, chiude infatti i suoi primi cinque giorni a quota 2.7 milioni di euro, così come American Hustle, la nuova pellicola di David O’Russell (Il Lato positivo), sorprende con i suoi 1.77 milioni sempre incassati in cinque giorni. Per entrambi la media nel weekend si è assestata intorno ai 4800 euro. Sorpresa anche per The Butler, la nuova pellicola di Lee Daniels (Precious) con un ricco cast: la seconda media per copia del weekend (6mila euro) è la sua, per un incasso di 1.46 milioni di euro ottenuto con meno di 200 schermi. Sentiremo a lungo parlare di queste ultime due pellicole, perché il passaparola sembra essere eccellente.

A che punto stanno le pellicole del Natale? Incredibile ma vero è Philomena con Judi Dench ad avere la miglior tenuta: sesta posizione e altri 958mila euro per la commedia drammatica, che supera i 4.1 milioni di euro totali (anche questo titolo oltre le previsioni). Bene anche I segreti di Walter Mitty di Ben Stiller, poco sotto nel weekend e con un totale di 5.25 milioni, mentre Colpi di Fortuna è la commedia che regge meglio nel tempo: altri 908mila euro e un totale di quasi 10.5 milioni. Lo Hobbit in forte calo a causa della drastica riduzione del numero di sale: altri 758mila euro, per un totale di 12.2 milioni (nel mondo è quota 760 milioni). Il totale aggiornato invece per Un Fantastico Via Vai di Pieraccioni e di Indovina chi Viene a Natale? di Brizzi è rispettivamente di 8.6 milioni e 7.4 milioni di euro.

Chi incasserà di più oggi, Epifania e seconda festività dell’anno appena iniziato?

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: trovereteaggiornamenti costanti sugli incassi della pellicola nei prossimi giorni, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup!

Condividi su

5 commenti a “Un Boss in Salotto re di inizio 2014: 5.5 milioni di euro in cinque giorni!

  1. Secondo te come va valutato l’incasso di Brizzi? In materia negativa perché non raggiungerà i 10 milioni o cmq positivo perché ha fatto meglio degli ultimi due film (soprattutto Pazze di me)?

    In proporzione il più deludente forse è proprio Lo Hobbit, che è crollato abbastanza dopo Natale. Philomena, nel mio piccolo, avevo pronosticato 4-5 milioni. La vera sorpresa per me Ben Stiller

  2. Speriamo che dopo la parziale crescita del 2013(dovuta quasi esclusivamente a Zalone), il 2014 possa portarci nuovamente sopra i 100 mln di biglietti venduti e magari avvicinarsi ai 110-120 degli anni pre
    crisi…

  3. frozen è la vera sorpresa(mondiale),è stato il film di natale(x le famiglie) in italia ,brizzi ha ormai fatto il suo,lo hobbit non è che in italia ha fatto grandi cose pure lo scorso anno,American Hustle, jennifer lawerence è cmq una conferma

    bene un boss in salotto, ma luca argentero con il cinema ha poco a che vedere,se penso pii al cast di American Hustle, …..

  4. Da grande disneyano, confermo la mia gioia (sempre più grande) per il bellissimo Frozen, il cui successo oltre ogni previsione è ampiamente meritato, Italia compresa (grazie agli incassi, supera pure i 15,9 milioni di Cattivissimo Me 2 e i 16,1 milioni di Iron Man 3 diventando il maggiore incasso americano del 2013 in Italia)!
    Mi spiace che sia calato non poco Lo Hobbit 2, da molti (sottoscritto compreso) considerato superiore rispetto al precedente.
    L’ultima volta di De Sica-Parenti è leggermente meglio della penultima dell’anno scorso, ma è anche una conferma che hanno fatto il loro tempo (idem per Pieraccioni, per la 3a volta di seguito in calo rispetto al film precedente, e per Brizzi, salvato dal periodo natalizio del film e della realtà che lo fanno incassare di più rispetto agli ultimi 2 film, in particolare il flop colossale Pazze di me).
    Anche la qualità è stata protagonista questo Natale, rappresentata dallo straordinario dramma Philomena e dal bizzarro ma fantastico I sogni segreti di Walter Mitty (odiato in America ma amato in Italia, sottoscritto compreso).
    Tornando all’Italia, il trionfo di Un boss in salotto sembrava cosa scontata, grazie alla presenza di 2 bravissimi attori brillanti particolarmente amati dagli italiani come Rocco Papaleo e Paola Cortellesi, ma ora bisogna vedere fino a che punto arriverà questo successo.

  5. Dimenticavo The Butler e American Hustle: il 1° è stato ampiamente pompato come “film destinato a fare incetta di nomination agli Oscar”, ma nonostante a tratti emozioni e il valido cast non è assolutamente così, inoltre chi come me segue attentamente la stagione dei premi appena iniziata sa che non sarà così, magari un paio di nomination tecniche (e forse Oprah Winfrey candidata come non protagonista) ma di certo non avrà la stessa fortuna di Precious, acclamato lavoro con cui Lee Daniels si fece conoscere e ottenne molta fortuna in ambito premi nel 2009; il 2°, invece, merita assolutamente quella dicitura, è davvero un film da Oscar che conferma il grande talento del regista/sceneggiatore David O. Russell (io tifo per lui nel 2° campo) che dirige anche stavolta in maniera impeccabile un cast da applausi, su tutti un irriconoscibile Christian Bale più brillante che mai e una Jennifer Lawrence in odore di 2° Oscar, stavolta come non protagonista (almeno lei la nomination la dovrebbe ottenere, forse anche Bale e Bradley Cooper, rispettivamente protagonista e supporto, dovrebbero farcela, improbabile Amy Adams come protagonista).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *