L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Su MUBI, un film in streaming al giorno: The Whole Shootin’ Match

Di Valentina Torlaschi

the-whole-shootin-match mubi streaming

Per gli appassionati di cinema d’autore, dei film indipendenti, dei grandi classici del passato ma anche di quei titoli spesso al confine tra documentario e video-arte passati solo dai circuiti dei festival e poi irrecuperabili, MUBI è una piccola scatola magica da cui pescare ogni giorno. Se a livello internazionale, questo portale di streaming è un punto di rifermento importante per i cinefili ed è riuscito a costruire una vera e propria community online, in Italia la piattaforma è stata rilanciata lo scorso settembre con una nuova struttura di fruizione: al costo di 4,99 euro al mese (ma ci sono anche formule di abbonamento più convenienti per periodi più prolungati) l’utente ha accesso a 30 film al mese, con un nuovo titolo che ogni giorno va a sostituire quello più datato.

In questo periodo, inoltre, se invitati da un amico già iscritto a MUBI, è possibile provare il servizio gratuitamente per 1 mese. Bene, noi è ormai un paio di settimane che ci siamo buttati guardando diversi dei film in catalogo; oggi abbiamo visto The Whole Shootin’ Match. Ossia un titolo imprescindibile nel cinema indipendente: diretto da Eagle Pennell nel 1978, leggenda vuole che questo il film convinse Robert Redford a fondare il Sundance Film Festival.

Il suo regista Eagle Pennell è morto a soli 49 anni e ha firmato nella sua breve carriera 4 film, 1 documentario e un corto diventando un’icona del cinema indie. The Whole Shootin’ Match è stato il suo primo lungometraggio e, anche se è ignoto ai più (perfino sul web le informazioni su quest’opera sono davvero esigue), si tratta di una pellicola importante a livello di linguaggio per la storia del cinema a basso budget e alternativo. Oltre infatti alla folgorazione che ebbe su Redford tanto da essere accreditato come fonte d’ispirazione per il suo Festival, fu inoltre il film che convinse Richard Linklater (Prima dell’alba) a diventare regista.

Protagonisti sono Loyd e Frank, due uomini ai margini e con un’ineluttabile abitudine a bere. Ad Austin, Texas, l’alcol sembra d’altro canto essere l’unico mezzo per trascinare le proprie esistenze e continuare a vivere una vita che sembra riservare solo frustrazioni. Se l’alcol serve ad anestetizzare la loro malinconia profonda, i due uomini cercano altresì un rapidoriscatto cercando di mettersi in affari che, secondo loro, dovrebbero arricchirli velocemente e senza troppa fatica. Da allevamenti di rane, a forniture di poliuretano per case di hippie ricchi, la coppia di amici cerca il guadagno istantaneo finendo in realtà per sperperare anche i propri pochi risparmi… L’ultima “strepitosa” inevnzione di Loyd è il “Kitchen Wizard”, una sorta di scopa magica in grado anche di lucidare e pulire: riusciranno anche a brevettare quest’oggetto, ma poi…

Sospeso tra una dolce malinconia e una sottile ironia, con due strepitosi attori (Lou Perry e Sonny Davis) che danno vita a due perfetti antieroi, The Whole Shootin’ Match è stato considerato come il film che abbia meglio colto lo spirito delle classi popolari e operai del Texas.

QUI in streaming su MUBI. Nei giorni scorsi, invece, siamo andati a guardare:

• Quell’incerto sentimento di Lubitsch
• Il monello di Chaplin
• Carcasses di Denis Côté
Queen of Diamonds di Nina Menkes
La corazzata Potemkin di Ejzenštejn
Faux Contact, cortometraggio francese tra terrorismo e Nintendo
Detour, il b-movie amato da Scorsese
Quiet City, del giovane e raffinato Aaron Katz (uno degli autori della corrente del mumblecore)
Les Demoiselles de Rochefort di Jacque Demy
The Man Who Slept, cortometraggio di Inès Sedan
L’uomo con la macchina da presa di Dziga Vertov

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Spider-Man: No Way Home – Un riferimento a Cap nelle nuove foto dal set 11 Aprile 2021 - 19:00

Due foto dal set di Spider-Man: No Way Home contengono un riferimento alla Statua della Libertà e allo scudo di Capitan America.

Creed 3: Michael B. Jordan spiega perché non ci sarà Sylvester Stallone 11 Aprile 2021 - 18:00

Come sappiamo, in Creed III, il prossimo capitolo della saga che sarà diretto e interpretato da Michael B. Jordan, non tornerà Rocky Balboa. Ecco il motivo.

Dwayne Johnson Presidente degli Stati Uniti? Il 46% degli americani lo voterebbe 11 Aprile 2021 - 17:00

È tutto iniziato per scherzo, quasi fosse la trama di una puntata dei Simpson, ma con il passare del tempo l’ipotesi di Dwayne Johnson Presidente degli Stati Uniti sta diventando sempre più concreta.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.