L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Grace of Monaco – Il biopic su Grace Kelly con Nicole Kidman aprirà il Festival di Cannes

Di Filippo Magnifico

Grace of Monaco

UPDATE: E se non è un update decisamente inaspettato questo! Le incomprensioni tra il regista e la produzione sembrano essersi risolte, a tal punto che il film farà il suo debutto al Festival di Cannes. Proprio così, il 14 maggio Grace of Monaco aprirà l’edizione 2014 del Festival di Cannes. (Fonte: Deadline, Variety)

Il futuro di Grace of Monaco, il biopic diretto da Olivier Dahan (La Vie en Rose) e dedicato alla star hollywoodiana Grace Kelly, poi diventata Principessa di Monaco, non sembra decisamente dei più rosei.

L’uscita del film era già stata rimandata alla primavera del 2014. Il motivo? Permettere al regista di completare nel miglior modo possibile la pellicola, offrendole un taglio più commerciale. Una decisione del genere non poteva che venire dalla produzione, nello specifico da Harvey “Mani di Forbice” Weinstein, particolarmente conosciuto per i tagli che impone alle pellicola distribuite dalla sua Weinstein Company.

Dal canto suo Olivier Dahan aveva reagito bene alla cosa, affermando che le modifiche che gli erano state imposte erano “catastrofiche” e paragonabili ad un “mucchio di merda”. Non si conoscono nello specifico le richieste di Harvey Weinstein, ma una cosa è certa: Dahan non sembra disposto a cedere. Come ha dichiarato lo scorso ottobre:

“Ho intenzione di portare in sala la mia versione del film e non quella di un altro!”

Insomma, si tratta di due punti di vista praticamente opposti e sembra che sia molto difficile giungere ad un accordo. Stando a quanto riportato dall’Hollywood Reporter il regista non ha ancora consegnato la versione “alternativa” del film, che per il momento rimane immerso in un limbo dal quale difficilmente riuscirà ad uscire:

“Weinstein ha dato delle direttive a Dahan, ma non ha il controllo creativo sul progetto e non può fare dei tagli al film.”

A questo punto solo un miracolo potrebbe salvare Grace of Monaco. Ovviamente vi terremo aggiornati su ogni sviluppo.

Grace of Monaco si concentrerà sul periodo che va dal dicembre 1961 al novembre 1962 quando Grace Kelly, allora Principessa del Principato di Monaco, avrebbe manovrato dietro le scene per sedare i conflitti tra il principe Ranieri III e il presidente francese Charles De Gaulle.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Night Teeth: Megan Fox è una vampira nel trailer del film Netflix 22 Settembre 2021 - 21:30

La storia di uno studente universitario che si ritrova a fare da autista a due vampire nel corso di una folle notte...

Lasciami entrare: Showtime ordina la serie con Demián Bichir 22 Settembre 2021 - 20:45

La serie, ispirata al romanzo di John Ajvide Lindqvist e al film da esso tratto, si girerà a New York a partire da inizio 2022

Y: L’Ultimo Uomo – Tutto ciò che c’è da sapere sulla serie 22 Settembre 2021 - 20:30

Y: The Last Man è arrivata su Disney+: ecco alcune informazioni sulla serie tratta dal fumetto di Brian K. Vaughn!

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.

Star Wars: Visions, la recensione 21 Settembre 2021 - 18:00

In un Giappone vicino vicino: arrivano su Disney+ i corti anime di Star Wars.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).