L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Gone Girl (L’Amore Bugiardo): David Fincher ha cambiato il terzo atto rispetto al libro!

Di Leotruman

gone-girl-ben-affleck-600x398

Gone Girl di Gillian Flynn, arrivato in Italia con il titolo L’Amore Bugiardo, ha sconvolto ed emozionato i lettori sin dalla sua prima edizione. Milioni di copie vendute in tutto il mondo, in particolare negli USA dove è diventato un vero e proprio caso letterario, fino all’immancabile adattamento cinematografico. Fox ne ha acquisito i diritti e dato al pluricandidato all’Oscar David Fincher il compito di portare il romanzo sul grande schermo.

Il regista di Seven, The Social Network e Millennium: Uomini che Odiano le Donne ha ottenuto la massima fiducia dello studio, e ne ha curato l’adattamento proprio insieme alla Flynn, che ha personalmente steso la sceneggiatura del film. Quello che in molti si sono chiesti in questi mesi è se l’importante e scioccante twist narrativo del terzo atto, che deve necessariamente essere protetto da ogni genere di spoiler quasi quanto il finale de Il Sesto Senso, è rimasto intatto oppure no.

La risposta arriva dalle pagine di Entertainment Weekly, che ha pubblicato un’inquietante cover qualche giorno fa. Nel settimanale americano è la stessa scrittrice a confermare di aver messo mano in modo sostanziale ad alcune parti del romanzo, e che il terzo atto sarà quasi completamente diverso rispetto al libro. La Flynn conferma su EW aggiungendo la reazione del protagonista Ben Affleck ai cambiamenti:

“Ben [Affleck] è rimasto scioccato dopo averlo letto. Ha detto ‘Questo è un nuovo terzo atto! Ha letteralmente buttato quel terzo atto fuori ed è ripartita da zero.”

Ha poi aggiunto:

“C’è stato qualcosa di esaltante nel prendere il mio lavoro, sul quale ho passato circa due anni faticosamente mettendo insieme tutti i suoi otto milioni di mattoncini LEGO, prendere un martello e bam: distruggerlo e rimontarlo in un film.”

Ricordo che la trama racconta di una donna che sparisce il giorno del suo quinto anniversario di matrimonio: tutti gli indizi portano a credere che il marito l’abbia uccisa, ma il mistero sarà ben più fitto… Il resto del cast è composto da Rosamund Pike (Amy, la “gone girl”), Tyler Perry, Kim Dickens, Patrick Fugit, Scoot McNairy, Missi Pyle, Casey Wilson, Emily Ratajkowski e Neil Patrick Harris.

Considerando che libro e sceneggiatura hanno la stessa mano, non possiamo che dormire sonni tranquilli (per non parlare della presenza del maestro Fincher) e tra l’altro anche chi ha letto il romanzo andrà in sala curioso, senza sapere necessariamente cosa aspettarsi dall’adattamento. Personalmente c’è un elemento in particolare sul quale vorrei fosse fatta luce fin da ora. Il romanzo alterna infatti un capitolo narrativo, raccontato da Nick, con un capitolo del diario di Amy che ricostruisce la loro relazione nel corso degli anni: vedremo una pellicola realizzata in questo momento, un po’ come Saving Mr.Banks (dove i “flashback” sono effettivamente metà film) oppure è stato utilizzato qualche altro espediente narrativo, lineare o non?

Vi posso confermare però una cosa: nonostante le critiche, Ben Affleck è a dir poco perfetto nel ruolo del belloccio finto ingenuo, che non sai sei abbracciare o prendere a pugni. Casting perfetto così come per Rosamunde Pike nel ruolo di Amy.

Gone Girl sarà distribuito negli States dalla 20th Century Fox il 3 ottobre 2014: riuscirà Fincher ad ottenere nuove nomination agli Oscar anche con questa sua nuova opera?

Fonte: via /F

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Gabriele Muccino rinnega Quello che so sull’amore, il film con Gerard Butler “fu un vero incubo” 12 Aprile 2021 - 14:30

Gabriele Muccino è tornato sui social. Lo ha fatto per disconoscere ufficialmente un suo film: Quello che so sull’amore, il suo terzo film americano, realizzato nel 2012 dopo La ricerca della felicità e Sette anime.

Carrie-Ann Moss racconta di aver ricevuto offerte per “ruoli da nonna” subito dopo aver compiuto 40 anni 12 Aprile 2021 - 13:45

Carrie-Ann Moss parla del modo in cui l'industria hollywoodiana vede le donne non appena compiono 40 anni, rivelando la sua esperienza.

Joseph Siravo è morto, aveva recitato in Carlito’s Way e nei Soprano 12 Aprile 2021 - 12:45

Joseph Siravo è morto. Aveva 64 anni e da tempo era malato di cancro. Nel corso della sua carriera era comparso in pellicole come Carlito's Way e in serie come I Soprano.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.