L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Michael Rooker parla del suo look in Guardians of the Galaxy: “È sul serio grandioso!”

Di Filippo Magnifico

Yondu Guardians

Michael Rooker si è dimostrato molto entusiasta della sua trasformazione in The Guardians of the Galaxy, il lungometraggio ispirato al team di supereroi che ha il compito di proteggere la galassia, il regista James Gunn.

Nel film l’attore interpreta Yondu, uno dei fondatori del team dei Guardiani della Galassia e membro della tribù Zatoan di Centauri IV. Abbiamo già avuto modo di vederlo in alcune foto dal set, ma a quanto pare si tratta solo di un assaggio, che non rispecchierà quello che vedremo sul grande schermo:

“Tra trucco e guardaroba ci volevano almeno sei ore prima che fossi pronto per le riprese, è un ruolo particolarmente cool e sarà molto divertente. Alla fine abbiamo fatto una grande sessione fotografica e sono riuscito a vedere il risultato finale del mio personaggio, con la luce giusta, e sono rimasto letteralmente a bocca aperta. Ho visto la fotografia ed era sul serio… Voglio dire, mi ero già visto in uno specchio con delle luci sbagliate e avevo anche visto le riprese, ho avuto qualche piccolo feedback, ma si trattava sempre di materiale dal set. Ora ho finalmente visto una foto del mio personaggio con una vera telecamera, la giusta luce e un obiettivo reale e, ragazzi, è sul serio grandioso! La prima volta che ho visto quello che vedrà il pubblico è stato stupefacente, sorprendente, semplicemente non riesco a descriverlo, sembra sul serio che sia la mia vera pelle. È stato sul serio incredibile e mi ha fatto capire che sto lavorando con dei veri artisti.”

L’attore ha poi proseguito parlando del complicato processo necessario per la sua trasformazione in Yondu:

“Ogni volta è fatto tutto a mano, quindi è sempre un po’ diverso. Diventi tu stesso parte del processo e c’è bisogno di un occhio acuto per notare ogni tipo di errore, soprattutto di continuità. È veramente incredibile il modo in cui tutti hanno collaborato per ottenere questo. È un lavoro stratificato, c’è molto più di una semplice passata di blu. Ci sono parti più chiare, dorate e come l’argento, diverse tonalità di blu.”

The Guardians of the Galaxy uscirà negli Usa il 1° agosto 2014. Come sapete, questa seconda ondata di cinecomic, conosciuta come Fase 2, comprende Iron Man 3 (24 aprile 2013 in Italia), Thor: the Dark World (21 novembre 2013 in Italia), Captain America: the Winter Soldier (3 aprile 2014 in Italia) e si concluderà con The Avengers 2 (1 maggio 2015 in America). Per rimanere aggiornati sulla produzione del film seguite le News dal Blog.

Fonte: Chimichanga Talk (via At Tha Movies)

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Anche Jessica Henwick nel sequel di Cena con delitto – Knives Out 15 Giugno 2021 - 12:45

Ancora new entry nel cast di Cena con delitto – Knives Out, il giallo scritto e diretto da Rian Johnson.

Esistono scene troppo folli anche per Fast & Furious 9! Justin Lin parla di un momento che non è finito nel film 15 Giugno 2021 - 12:00

La saga di Fast & Furious ha sempre intrattenuto il suo pubblico con massicce dosi di azione, infrangendo le leggi della fisica in modo sempre più plateale capitolo dopo capitolo. Ma a tutto c’è un limite...

Assassin’s Creed: lo sceneggiatore di Die Hard per la serie Netflix 15 Giugno 2021 - 11:15

La serie live action tratta dai videogiochi Ubisoft sarà sviluppata da Jeb Stuart, sceneggiatore di Die Hard, Il fuggitivo e Vikings: Valhalla

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.