Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2013/11/Lo-Hobbit-–-La-Desolazione-di-Smaug-Poster-Gandalf-copia.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug vince il weekend in Italia: 3.6 milioni di euro l’incasso

Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug vince il weekend in Italia: 3.6 milioni di euro l’incasso

Di Leotruman

Lo Hobbit – La Desolazione di Smaug Poster Gandalf  copia

Primo weekend della sfida al botteghino del Natale 2013. Al calcio d’inizio hanno per ora partecipato due sole pellicole, il sequel de Lo Hobbit e la nuova commedia di Pieraccioni, ed entrambe si sono comportante discretamente iniziando ad attirare il pubblico in sala in attesa dell’esplosione della prossima settimana.

Partiamo da Lo Hobbit: La desolazione di Smaugil secondo capitolo della della trilogia fantasy ispirata al romanzo di J.R.R. Tolkien e diretta da Peter Jackson. Il film si è comportato in Italia così come nel mondo intero, incassato poco meno del primo capitolo: 3.6 milioni di euro raccolti in quattro giorni, con una media per copia di ben 5mila euro. Lo scorso anno Un Viaggio Inaspettato raccolse 4.34 milioni, con una media di 5700 euro e portò in sala 506mila spettatori, contro i 453mila del sequel (sembra quindi che qualche spettatore in meno abbia scelto il 3D).

Nel mondo sono già 205 milioni i dollari raccolti in soli quattro giorni, e la corsa della pellicola è appena iniziata: lo scorso anno chiuse oltre quota 16 milioni di euro in Italia, 300 milioni negli USA e 1 miliardo nel mondo. Si fermerà poco sotto questo secondo episodio o recupererà terreno, anche grazie alla giornata del Natale di mercoledì? Una curiosità: per il terzo weekend consecutivo la domenica ha perso lo scettro di giornata dal miglior incasso della settimana, ceduto ormai al sabato, così come notiamo dall’intera classifica.

Seconda posizione per Un fantastico Via Vai, la nuova pellicola diretta e interpretata da Leonardo Pieraccioni. L’incasso nei quattro giorni è stato di 1.87 milioni di euro, con una media di poco inferiore ai 4mila euro per copia. Confrontiamo il dato con quello delle commedie nostrane uscite lo scorso anno nello stesso weekend: Tutto Tutto Niente Niente con Albanese esordì a 2.4 milioni per poi rallentare la sua corsa e chiudere a 8.5 milioni, mentre Colpi Di Fortuna non andò oltre gli 1.4 milioni per poi avere una coda più lunga e terminare oltre i 10 milioni. Pieraccioni sembra stare nel mezzo e la soglia dei 10 milioni dovrebbe superarla, ma la corsa è davvero lunga e saranno essenziali le giornate del Natale e di Santo Stefano, in particolare per una pellicola come questa. In ogni caso lontani i tempi in cui il comico toscano incassava oltre 20 milioni a film (l’ultimo nel 2007, Una Moglie Bellissima).

Blue Jasminela nuova pellicola di Woody Allen, tiene benissimo e cala solamente del 30% rispetto all’esordio: altri 824mila euro per la nevrotica commedia, per un totale di 2.35 milioni in 11 giorni. Dietro troviamo il fenomeno Hunger Games – La Ragazza di Fuocoche inizia a congedarsi dalla classifica e raccoglie altri 600mila euro in questo nuovo weekend di programmazione. Il totale per il sequel con Jennifer Lawrence è ora di 7.76 milioni e riuscirà a tagliare il traguardo degli 8 milioni nei prossimi giorni (ricordo che il primo film si fermò poco oltre quota 3 milioni in totale, un bel salto per la saga). Continua la sua ottima corsa il convincente esordio alla regia di Pif, La Mafia Uccide solo d’Estateche perde solo il 27% e incassa altri 548mila euro, per un totale ormai vicino ai 2.6 milioni. Sole a Catinelle resiste ormai da un mese e mezzo nella top-ten e vola a 51.4 milioni di euro totali (334mila nel weekend) mentre si conclude positivamente la corsa della commedia Fuga di Cervelli: nelle prossime ore taglierà il nastro dei 5 milioni di euro (291mila nel weekend).

Tra le nuove uscite segnaliamo il dato di due pellicole d’autore che hanno fatto registrare interessanti medie. Still Life con Eddie Marsan ha raccolto 91mila euro in soli 19 schermi, con l’elevatissima media 4800 euro per copia (seconda solo a Lo Hobbit), mentre Moliere in Bicicletta riesce a raccogliere 3500 euro per sala (52mila euro l’incasso del weekend).

In arrivo da giovedì il resto delle pellicole del Natale 2013: Frozen, Colpi di Fortuna, Walter Mitty, Philomena… chi vincerà la sfida?

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: trovereteaggiornamenti costanti sugli incassi della pellicola nei prossimi giorni, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Dragon Ball Super: Super Hero: La Toei annuncia azioni legali contro copie e clip pirata 5 Luglio 2022 - 20:15

Dragon Ball Super: Super Hero verrà presentato al San Dieco Comic-Con nella Hall H, annunciate le date internazionali (assente quella italiana)

Furiosa: un barbuto Chris Hemsworth nelle prime foto dal set 5 Luglio 2022 - 19:59

Proseguono le riprese di Furiosa ed ecco che arrivano le prime foto dal set di Chris “Thor” Hemsworth...

Stranger Things – Millie Bobby Brown “critica” i Duffer per le poche morti, la risposta: “Non siamo a Westeros” 5 Luglio 2022 - 19:30

Millie Bobby Brown, ha "rimproverato" i fratelli Duffer, creatori di Stranger Things, per il poco coraggio dimostrato. La risposta.

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.