Condividi su

02 dicembre 2013 • 21:15 • Scritto da Marlen Vazzoler

Into Darkness: Star Trek – J.J Abrams ammette che è stato uno sbaglio mantenere segreta l’identità di Khan

L'idea di mantenere segreta l'identità di Khan in Into Darkness: Star Trek è stata dello studio, ha ammesso il regista J.J. Abrams, che non solo ammette lo sbaglio realizzato nel pubblicizzare il film ma anche...
Post Image
1

jj-abrams-international-academy

Prima ancora che fosse scelto l’attore che avrebbe interpretato il cattivo di Into Darkness: Star Trek, circolavano le voci sulla presenza di Khan. I rumor non sono stati messi a tacere né con il casting di Benedict Cumberbatch né con la rivelazione che il suo personaggio si chiamava John Harrison. E quando finalmente il film è arrivato nei cinema, quello che per mesi era stato suggerito, chiacchierato a proposito di Khan, è stato confermato dopo un’ora dall’inizio del film, nonostante le innumerevoli negazioni da parte di tutto il cast. Ma a differenza delle rivelazioni su Talia al Ghul e sul Mandarino, quella di Khan non ha avuto un impatto determinante all’interno della storia, anzi.

J. J. Abrams ha ammesso che è stato uno sbaglio nascondere l’identità del personaggio, e rivela che la decisione di mantenerla segreta è stata una scelta dello studio che temeva che rivelando la presenza di Khan, il pubblico generale pensasse che Into Darkness fosse un film indirizzato esclusivamente ai fan della franchise.

“La verità è che penso che probabilmente sarebbe stato più intelligente dirlo fin dall’inizio ‘Questa è la sua identità’. È stato fatto solo per cercare di salvaguardarne l’esperienza, ma avrebbe potuto dare più tempo per ambientarsi e accettare chi era.
La verità è che era molto importante per lo studio che questa cosa non fosse indirizzata ai fan esistenti. Se avessimo detto che era Khan, si avrebbe avuto la sensazione che dovevi davvero sapere che cos’è Star Trek per poter vedere questo film. Questo avrebbe posto un limite. Posso capire la loro argomentazione per cercare di mantenere tutto in silenzio, ma mi chiedo se non fosse sembrato un po’ meno un tentativo di frode se l’avessimo detto subito”.

E per quanto riguarda il terzo film, di cui è produttore, non sa se Joe Cornish sarà il filmaker che lo sostituerà, ma ammette di adorarlo e di non vedere l’ora di guardare il suo prossimo progetto.

Fonte MTV

Condividi su

Un commento a “Into Darkness: Star Trek – J.J Abrams ammette che è stato uno sbaglio mantenere segreta l’identità di Khan

  1. Il bue che da del cornuto all’asino !!!
    Ha parlato Mister Segretezza in persona !!
    Fosse per lui sapremmo gli interpreti di SW7 il giorno prima dell’uscita al cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *