L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Interviste (im)Possibili – ScreenWEEK intervista RoboCop, l’ex Futuro della Legge

Di Filippo Magnifico

robocop cover

Spesso tendiamo ad identificare gli attori con i personaggi che interpretano sul grande schermo. Alcune volte è così, altre ovviamente no. Lo si nota subito nel momento in cui ci si trova di fronte a loro per un’intervista. Noi di ScreenWEEK.it abbiamo però deciso di fantasticare, provando ad immaginare cosa potrebbe succedere se i protagonisti dei film dovessero prendere vita e, appunto, rilasciare interviste!

Ogni volta che nel web si sente parlare di remake, c’è gente pronta ad alzarsi per gridare allo scandalo. Diciamolo chiaramente: non è certo piacevole quando vengono toccati i nostri cult movie preferiti, e la maggior parte delle operazioni simili che abbiamo incontrato nel corso degli anni non hanno certo contribuito a far diminuire la nostra diffidenza.

Ma cosa ne pensano i protagonisti dei film in questione, come ad esempio RoboCop? Sapete perfettamente che il prossimo anno arriverà in sala il remake/reboot dell’omonima pellicola diretta nel 1987 da Paul Verhoeven. Ebbene, grazie ai potentissimi mezzi di ScreenWEEK il sottoscritto è riuscito ad intervistare l’originale poliziotto robot, il primo a pronunciare le parole “Vivo o morto, tu vieni con me!”.

Lui è quello nuovo...
Lui è quello nuovo…

Trovarlo è stato molto difficile, dato che si tratta di un prototipo risalente agli anni ’80. I tempi di gloria sono finiti, soprattutto ora che la OCP ha messo a punto un nuovo modello più moderno e scattante ed è pronta per immetterlo sul mercato. Il vecchio Alex “RoboCop” Murphy è ormai un nonnetto, questo non vuol dire che l’hanno rottamato, ma quasi, dato che fa il metronotte in una zona residenziale di Detroit. Una cosa decisamente triste, soprattutto per chi come me è cresciuto con il suo mito.

C’è di buono che il nostro eroe non è cambiato poi molto: il tempo è passato e la sua corazza non è più lucida come prima, l’andamento è sempre lento e inesorabile, ma il senso di potenza che trasmette è rimasto invariato.

Ciao RoboCop, prima di tutto grazie per averci concesso quest’intervista…

Prego.

È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che ti abbiamo visto sul grande schermo, cos’è cambiato?

Non molto. I miei obiettivi primari sono sempre gli stessi:

1) servire la collettività
2) proteggere gli innocenti
3) far rispettare la legge.

Ora però ti hanno declassato…

Succede. Viviamo in un mondo in continua evoluzione. Alla fine io non sono altro che una macchina [N.d.R. nel dire questa frase ha un attimo di esitazione] e ho fatto il mio tempo.

Sai che la OCP è pronta per immettere sul mercato un nuovo modello?

Sì.

Cosa ne pensi?

Se questa cosa può servire per proseguire e migliorare il mio operato, non può che farmi piacere.

La gente si è dimostrata solidale nei tuoi confronti?

Moltissimo, soprattutto negli ultimi tempi. Mi fermano per strada e continuano a ripetermi che io per loro sarò sempre l’unico e solo RoboCop. Ogni volta che me lo dicono provo qualcosa, non posso dire con certezza che si tratti di gioia, ma ho ancora un ricordo vago di quel sentimento e gli si avvicina molto.

Ma la OCP come si sta comportando?

Secondo i miei colleghi umani male. Dicono che mi stanno trattando come un ferro vecchio. Io non me ne rendo conto. Ho solo le mie direttive.

Se può farti piacere, anche per me rimani l’unico. Sono un po’ curioso di vedere questo nuovo prototipo, è vero, ma tu per me sei il solo è unico RoboCop.

Chiamami Murphy!


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Julia Butters da C’era una volta a Hollywood al biopic di Spielberg 16 Giugno 2021 - 10:30

L'attrice, attualmente impegnata sul set di The Gray Man dei fratelli Russo, sarà la sorella del protagonista, ispirato a Steven Spielberg

Morbius farà parte del MCU? Secondo Tyrese Gibson sì, ma la Sony smentisce 16 Giugno 2021 - 10:09

Nelle ultime ore Morbius, il cinecomic con Jared Leto basato sull’omonimo vampiro della Marvel, è tornato alla ribalta.

Bullet Train – Sony fissa l’uscita americana per aprile 2022 16 Giugno 2021 - 9:45

Bullet Train, l'atteso action di David Leitch con Brad Pitt e altre star, uscirà l'8 aprile 2022 nelle sale americane, stesso giorno di Sonic 2 e The Northman.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.