L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

House of Cards – La seconda stagione verrà trasmessa in 4K Ultra HD da Netflix

Di Marlen Vazzoler

house-of-cards-title-card

Secondo il CEO della Sony, Kazuo Hirai, il futuro della tecnologia televisiva è il 4K (3840 per 2160 pixel, ndr.), ma ha ammesso che ci vorranno diversi anni o addirittura un decennio per la sua diffusione. Ma per diffondere questo nuovo sistema è necessario produrre del contenuto apposito, e per il momento sono più di una settantina i titoli tra film e show televisivi disponibili in questo formato.
Da una parte abbiamo in formato nativo 4K: Made in Jersey della CBS, Justified della FX, Save Me e il Michael J. Fox show della NBC, Masters of sex della Showtime. Dall’altra titoli rimasterizzati in 4K come Breaking Bad, Moneyball, Think Like A Man, Premium Rush, Ghostbusters, The Amazing Spider-Man, Funny Girl, I cannoni di Navarone e molti altri.
Per questo motivo non solo la Sony, ma anche Amazon e Netflix hanno cominciato a girare nuovi contenuti in questo formato, per aiutare le vendite delle tv in Ultra HD. Amazon ha tra le mani i seguenti pilot in 4K: Mozart in the Jungle, The Outlaws, Transparent, The After di Chris Carter e Bosch, se otterranno l’ordine verranno girati in 4K.
Netflix invece non sarà disponibile in tutte le televisioni a 4K, ma solo su modelli selezionati ed eventualmente su Xbox One e la PS4. Ma quali titoli saranno nel nuovo formato?

“Stiamo lavorando in particolare con David Fincher per la seconda stagione di House of Cards, che verrà girata e montata in 4K”

ha spiegato il Chief Product Officer di Netflix, Neil Hunt, in un’intervista con la rivista Stuff. Mistero per il resto dei titoli che Netflix distribuirà in streaming con il nuovo formato, che richiederà un nuovo formato per la compressione dei dati l’H.265/HEVC doppiamente più efficace del MPEG-4 H.264, inoltre sarà necessaria una banda di almeno 15mbps.
I prezzi per le tv in 4K sono ancora relativamente alti, si parte dai 3mila dollari dei modelli più piccoli, fino ad arrivare ai 25mila dollari degli 84 pollici. Ma sarà il 4K il punto di svolta per il formato televisivo, visto l’insuccesso del formato 3D? Lo scopriremo a gennaio al CES, quando vedremo se il nuovo sistema Ultra HD proposto dalla Dolby sarà un valido concorrente del 4K.

Fonti The Verge, Variety, IGN, THR, Variety, Sony, THR

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Wolfgang dal 25 giugno su Disney+, ecco il trailer 13 Giugno 2021 - 12:00

Disney+ ha diffuso il trailer ufficiale di Wolfgang, il documentario che racconta la storia di Wolfgang Puck, un uomo che ha superato gli ostacoli di un’infanzia travagliata diventando, grazie alla sua perseveranza, uno degli chef più prolifici del nostro tempo oltre che un nome noto.

Nine Perfect Strangers: nuovo teaser trailer per la serie Hulu con Nicole Kidman 13 Giugno 2021 - 11:00

Arriverà su Hulu il 18 agosto, e da noi su Amazon Prime Video, la nuova serie realizzata dal team di Big Little Lies

The Book of Boba Fett svelerà cosa è successo al personaggio dopo L’impero colpisce ancora 13 Giugno 2021 - 10:00

La seconda stagione di The Mandalorian si è conclusa da un po’ di tempo, ormai, e ora si pensa a The Book of Boba Fett. Ecco i primi dettagli sulla serie.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.