L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Giornate 2013 – Dopo Zalone, per Medusa una valanga di commedie più Sorrentino

Giornate 2013 – Dopo Zalone, per Medusa una valanga di commedie più Sorrentino

Di Valentina Torlaschi

medusa sorrento

«Non potevamo non iniziare che con un ringraziamento a Zalone» così l’amministratore delegato Giampaolo Letta ha inaugurato la convention di Medusa Film alle Giornate Professionali del Cinema di Sorrento. Oltre ad essersi guadagnato il Biglietto d’oro come il film più visto dell’anno, Sole a catinelle ha raggiunto una serie di record strabilianti al boxoffice italiano: ha abbattuto il muro dei 50 milioni e superato Avatar di James Cameron per numero di spettatori. Per omaggiare il comico pugliese a Sorrento è stato quindi proiettato un simpatico video che ne ha riassunto gli strepitosi trionfi ironizzando su come gli esercenti prima fossero in bancarotta e siano stati poi risollevati dal ciclone Zalone.

Dopo questo sguardo al ricco e recente passato, Letta è passato a presentare l’offerta cinematografica della sua casa di distribuzione per il 2014: «un listino eterogeneo, che si rivolge a varie tipologie di pubblico, con una forte attenzione al cinema italiano». In realtà, a farla da assoluto padrone nella programmazione di Medusa per la prossima stagione sono le commedie: il genere si guadagna infatti ben 10 titoli dei 13 presentati.

Grandissimo spazio quindi ai comici nostrani da Pio e Amedeo (Amici in trasferta, prodotto dalla Taodue di Valsecchi) a Ficarra & Picone passando per Aldo, Giovanni e Giacomo e ai registi specializzati nel genere come Paolo Genovese, Alessandro Genovese, Gennaro Nunziante, Fausto Brizzi. Tra tutti questi titoli, a dire il vero un po’ interscambiabili l’uno l’altro e con un gusto persistente di dejà vu, il più interessante sembra essere Soap Opera di Alessandro Genovese: l’autore teatrale passato al cinema con La peggior settimana della mia vita e Il peggior Natale della mia vita sta sta ultimando a Cinecittà le riprese di questo film di cui ci è stato mostrato un lungo backstage. Un video che ben ha reso le atmosfere assurde e affascinanti di questa pellicola definita «un giallo surreale che si trasforma in commedia». Protagonisti sono Fabio De Luigi, Diego Abatantuono, Cristiana Capotondi, Chiara Francini (tutti attori con cui Genovese ha già lavorato nei suoi due film precedenti) Ricky Memphis, Caterina Guzzanti che, nelle vesti di fantasmi capricciosi o persone in carne ossa un po’ scentrate, abitano tutti nello stesso condominio alle prese con un mistero da risolvere…

Oltre alla valanga di commedie, un titolo molto importante del listino Medusa sarà il prossimo film di Paolo Sorrentino dopo La grande bellezza. Film su cui c’è ancora un assoluto riserbo: al momento sappiamo solo che si intitolerà In The Future, sarà la seconda prova in lingua inglese dopo This Must Be The Place del regista napoletano tanto apprezzato all’estero e avrà nel cast Michael Caine. La produttrice Francesca Cima di Indigo Film ha rivelato solo un nuovo dettaglio: «posso solo dirvi che sarà un film internazionale ma girato in Italia. Non vi rivelo altre anticipazioni per scaramanzia». Staremo a vedere; nel frattempo La grande bellezza ha raggiunto i 6,8 milioni al boxoffice, è stato particolarmente amato in Inghilterra e si prepara alla corsa per le nomination agli Oscar. Noi incrociamo le dita.

Di seguito il listino dei principali titoli di Medusa in arrivo nel 2014:

• Sapore di te di Carlo Vanzina con Vincenzo Salemme, Giorgio Pasotti,Serena Autieri, Nancy Brilli, Katy Louise Saunders, Eugenio Franceschini, Maurizio Mattioli, Martina Stella (uscita: 9 gennaio 2014)
Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese con Marco Giallini, Claudia Gerini, Anna Foglietta, Vittoria Puccini, Alessandro Gassman, Vinicio Marchioni (uscita: 23 gennaio 2014)
Amici in trasferta di Enrico Lando con Pio e Amedeo (uscita: 13 febbraio 2014)
Tarzan, film d’animazione di Reinhard Kloss (uscita: 6 marzo 2014)
Soap Opera di Alessandro Genovesi con Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi, Diego Abatantuono, Ale & Franz, Chiara Francini, Ricky Memphis, Caterina Guzzanti, Elisa Sednaoui (uscita: settembre/ottobre 2014)
In The Future di Paolo Sorrentino con Michael Caine (uscita: 2014)
• Un film con Ficarra & Picone (uscita: 2014)
Midnight Sun di di Brando Quilici, Roger Spottiswoode (uscita: fine 2014)
• Un film di Aldo, Giovanni e Giacomo (uscita: Natale 2014)

Tra le anticipazioni del 2015:

La Peggior Vacanza della Mia Vita con Fabio De Luigi
L’amico di Scorta di Gennaro Nunziante
Un film con Paolo Genovese
Un film di Fausto Brizzi

 


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Anche Tom Hanks nel cast del prossimo film di Wes Anderson 31 Luglio 2021 - 14:00

L'attore affiancherà Tilda Swinton, Bill Murray e Adrien Brody nel film, che sarà girato in Spagna

Predator 5 – Dan Trachtenberg smentisce i rumor sul titolo 31 Luglio 2021 - 13:00

Il regista Dan Trachtenberg lascia intendere che Skull sia il titolo di lavorazione di Predator 5 (prequel della saga), non quello ufficiale.

Venom: La furia di Carnage – Nuova occhiata a Carnage grazie a una statua dei cinema IMAX 31 Luglio 2021 - 12:00

Una statua promozionale di Venom: La furia di Carnage ci permette di dare un'occhiata più esaustiva al design del brutale supervillain.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.