Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2013/2/4/schermata-02-2456328-alle-18.21.04_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Fast & Furious 7 – Cosa succederà dopo la morte di Paul Walker? [UPDATE]

Fast & Furious 7 – Cosa succederà dopo la morte di Paul Walker? [UPDATE]

Di Leotruman

Fast & Furious 6 - ScreeCaps dal Super Bowl Spot - Foto 8

UPDATE h 12.55: secondo The Wrap la produzione di Fast & Furious 7 e le sue riprese sarebbero state sospese a tempo indeterminato. Oggi ad Atlanta il set è bloccato ma non si sa se Universal Pictures deciderà per la ripresa a breve o opterà per un posticipo della data di uscita. [UPDATE]

Ieri il mondo dello spettacolo e i fan di Fast & Furious hanno avuto un risveglio shock a causa della morte improvvisa e drammatica di Paul Walkerattore californiano celebre per la sua partecipazione nei sette episodi della saga ma protagonista anche di molte altre.

L’attore e l’intero cast erano nelle ultime settimane sul set di Fast & Furious 7, il settimo capitolo dell’adrenalinico franchise action, e la produzione era in pausa per permettere a tutti i festeggiare il Ringraziamento con i propri cari.

Il settimo film è diretto questa volta dal regista di The Conjuring nonché creatore di Saw James Wan, e le riprese erano in corso dal mese di settembre e dovevano continuare ancora per qualche settimana ovviamente con Paul Walker tra i protagonisti principali, come sempre (solo nel terzo episodio, Tokyo Drift, non aveva partecipato).

Che succederà a questo punto alla pellicola, che ha uno schedule fittissimo già programmato da mesi visto che l’uscita è fissata per luglio 2014?

Universal Pictures, i produttori e James Wan pare abbiamo tenuto una conference call già nella giornata di ieri per capire come procede con la produzione della pellicola nel modo più rispettoso nei confronti della memoria dell’attore tragicamente scomparso. Non si tratta semplicemente di tener vivo il motto “lo show deve continuare“, ma di portare avanti una produzione di questo calibro che ricordiamo fornisce lavoro e tiene legate migliaia di persone. I produttori impiegano mesi e mesi per programmare il calendario delle riprese, ottenere i permessi, bloccare attori e specialisti con contratti e quant’altro (è un blockbuster da oltre 150 milioni di dollari di budget), ed è una macchina difficile da fermare.

Le riprese del settimo capitolo sono già in fase molto avanzata. Non accadrà come successo a Il Cavaliere Oscuro, visto che Heath Ledger era morto dopo la fine delle riprese, e nemmeno a Parnassus, dove la sua morte era avvenuta poco dopo l’inizio e la sceneggiatura era cambiata radicalmente (il suo ruolo venne diviso tra quattro attori). Gli sceneggiatori dovranno trovare un modo per celebrare attore e personaggio, mantenendo il lavoro già svolto e preparare il suo addio alla saga e il congedo dai fan: sarà difficile che non venga in mente un fatale incidente, proprio come avvenuto nella realtà e ad alcuni personaggi di Fast & Furious nelle pellicole, visto che si parla di un franchise dove il pericolo e la velocità sono all’ordine del giorno.

Alcune settimane di riprese erano previste e attualmente si tenevano ad Atlanta, mentre a gennaio l’intera produzione si sarebbe spostata per alcune sequenze aggiuntive da girare Abu Dhabi. Il calendario ha tempi molto serrati perché a causa di alcuni ritardi iniziali e della scelta del nuovo regista, era già letteralmente una corsa contro il tempo per far uscire la pellicola il prossimo luglio. Rinvio in arrivo oppure no? Universal per ora non ha rilasciato alcun tipo di comunicazione se non di cordoglio.

Quello che è certo è che sono tutti devastati dalla perdita di un collega e amico, che per 14 anni ha partecipato ad una delle saghe più amate al mondo. Non sarà semplice tornare sul set o rivederlo sul grande schermo. A proposito, sono due le pellicole che Walker aveva girato e pronte ad uscire nei prossimi mesi: il dramma Hours sull’uragano Katrina, in arrivo a dicembre nelle sale americane, e Brick Mansions,  remake del film francese del 2004 District B13 e attualmente in fase di post-produzione.

Secondo voi quale sarebbe il modo più rispettoso per gestire la morte di Paul Walker e l’addio del suo personaggio?

Fonte: THR

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Le bizzarre avventure di JoJo: Stone Ocean – La seconda parte su Netflix dal 1° settembre 3 Luglio 2022 - 1:26

Un nuovo trailer il secondo cour della serie animata di Stone Ocean che debutterà in tutto il mondo su Netflix

Box Office USA: Minions 2 apre con $48.2M, terza miglior apertura per un film animato 3 Luglio 2022 - 0:32

Top Gun: Maverick raggiunge $545.63M al box office USA, piazzandosi al dodicesimo posto nella classifica dei film di maggior successo

American Horror Stories: il teaser trailer della stagione 2 2 Luglio 2022 - 19:00

FX ha diffuso il teaser trailer della seconda stagione di American Horror Stories, lo spin-off di American Horror Story.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.

Guida pratica alle serie Marvel ex Netflix (ora su Disney+) 30 Giugno 2022 - 9:01

Daredevil, Jessica Jones e le altre: cosa recuperare delle serie Marvel un tempo di Netflix, ora che sono disponibili su Disney+.