L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Arrow – La recensione di The Scientist

Di Marlen Vazzoler

arrow-cyrus

The Scientist è stato innegabilmente l’episodio più atteso della seconda ragione di Arrow, visto che in questa puntata facciamo la conoscenza di Barry Allen, l’assistente della scientifica che prossimamente acquisterà dei super-poteri che lo trasformeranno nel supereroe Flash.

Dopo la settimana di pausa che ha seguito la messa in onda di State v. Queen, in cui Moira è stata incredibilmente assolta dall’accusa di aver ucciso le vittime del terremoto che ha distrutto le Glades, abbiamo scoperto che il verdetto è stato manipolato da Malcolm Merlin, che in molti davano per morto. L’arciere nero è tornato a Starling City per rivendicare il suo diritto di paternità su Thea, frutto di un momento di debolezza di Moira, causato dai ripetuti tradimenti di Robert. Invece di proseguire con l’attenzione puntata su questi elementi, lo show ha dato vita ad un nuovo mini arco, che ha questa volta come protagonista Barry Allen. E, dopo aver visto The Scientist non è azzardato prevedere che questo mini arco potrà ben rivaleggiare con il precedente dedicato a Sarah/Black Canary.

Ma procediamo con ordine. Alla Queen’s Consolidate è avvenuto un furto in circostanze incredibili, un uomo con una forza erculea ha rubato una centrifuga, per motivi sconosciuti. Ma Oliver non sembra particolarmente sorpreso dai dati riguardanti il caso e sembra conoscere molto più di quanto lascia intendere. Lo scorso episodio abbiamo visto che Cyrus è stata l’unica cavia sopravvissuta dopo la somministrazione di quella strana sostanza in mano a Blood, e come avevamo immaginato si tratta della stessa sostanza che Ivo e i suoi uomini stavano cercando sull’isola, durante i flashback. Soprannominato ‘miracolo’, questo siero verde è definito come l’unica speranza per salvare l’umanità, e queste caratteristiche bastano e avanzano a Ollie e Shado, alla ricerca di una cura qualsiasi che possa salvare Slade, profondamente ferito dalle esplosioni che hanno bruciato parte del suo viso, e l’hanno messo con un piede dentro una fossa.

Scopriamo che questo ‘super-siero’ ha la capacità di aumentare la forza fisica e la resistenza della massa muscolare, tant’è che le frecce di Oliver a fatica scalfiscono il nuovo nemico. Questo elemento è molto importante nello show, perché rappresenta il punto di svolta da uno show che punta sul realismo e ha deciso di non usare i super-poteri, a uno show che apre la possibilità dell’esistenza dei super-poteri. Questo cambiamento è stato necessario per l’introduzione di Barry Allen e di conseguenza di Flash, ma non sappiamo ancora come e a che livello i poteri saranno presenti in questa stagione, in particolare nella lotta di Oliver contro il cattivo della settimana. Se tutti cominciano ad avere un super-potere, per quanto tempo Ollie potrà tenerli a bada?

La decisione di sfruttare i flashback su Lian Yu, è stata ottima. Questo mezzo narrativo riesce a pepare un po’ di più la trama che, nonostante l’arrivo, di Sara, era diventata un po’ monotona e una ripetizione di quanto già visto durante la prima stagione. Slade sembra morto, e sembra che Ivo abbia in mano le carte vincenti, ma da quanto detto e non detto da Oliver, possiamo aspettarci diverse sorprese, soprattutto per quanto riguarda il futuro di Slade. I flashback ci hanno fornito un altro piacevole cambiamento, l’attenzione non è più incentrata su Ollie e su quello che gli è successo a Lian Yu, ma si è ampliata anche agli altri personaggi in gioco, da quanto lo show ha smesso di creare un parallelo tematico tra quanto sta accadendo a Starling City e su Lian Yu.

arrow-barry-allen

Ma passiamo al piatto forte della puntata, il Barry Allen di Grant Gustin. L’atmosfera più leggera tipica di Flash è stata mantenuta nell’attenzione, grazie a Gustin e alle diverse scene in cui il suo personaggio ha interagito con Felicity. Diverse le battute e i riferimenti al fumetto, ma una medaglia d’omore dobbiamo darla a quando Barry che dice che non è bravo a ballare perché non se la cava bene con i suoi piedi, e alla scena nel laboratorio, in cui Barry sta maneggiando dei componenti chimici mentre sentiamo la scarica di un fulmine, un chiaro accenno al momento in cui Barry acquisisce i suoi poteri nel fumetto.

Come avrete letto la CW ha deciso di produrre un pilot a sé stante e non più un back-door pilot, e dopo ave visto questo episodio, apprezzo ancora di più questa decisione. Il pilot avrebbe rischiato di diventare un elemento troppo estraneo nello show, invece in questo modo su Arrow possiamo vedere un’introduzione meno affrettata dei poteri e l’uso di un tono più conforme allo show. Non che non ho apprezzato i momenti leggeri di questo episodio, tuttaltro, erano i miei preferiti, ma un intero episodio di Arrow con questo tono sarebbe stato un pugno in un occhio.

In apparenza è molto meno logica è stata la scelta di Felicity di chiedere aiuto a Barry per salvare la vita di Ollie. Perché ha chiamato un assistente della scientifica e non un dottore? Il motivo è semplice, oltre alla ovvia necessità di avere un motivo per prolungare la presenza di Barry a Starling City, è l’unico in grado di scoprire che cosa è stato iniettato a Oliver. D’altronde è anche vero che la scelta più logica sarebbe stato chiedere aiuto alla A.R.G.U.S. Considerando che Amanada Waller sa già delle scorribande notturne di Oliver e Dig, il loro intervento non sarebbe stato così strano.

Fortunatamente la sotto trama concernente la Lega degli assassini, non è stata abbandonata con l’uscita di scena di Sara. Ma è diventata nuovamente rilevante grazie a Malcolm. Moira è riuscita a contattare l’unico uomo in grado di uccidere Merlin, Ra’s al Ghul. Con la sola menzione di Nanda Parbat, la donna è riuscita a fare due più due e a trovare un modo per proteggere i suoi figli, soprattutto Thea. Non possiamo dire lo stesso per la sotto-trama di Sin, che inspiegabilmente non fa alcun accenno a Sara. I ritratti di Max sulla maschera di Blood sono stati un bel tocco, così come vedere Roy e Thea fare i detective e non le vittime di turno, ma la decisione di scoccare una freccia sulla gamba di Roy, è stata decisamente meno felice. Capiamo la fretta di Ollie, e la volontà di non mettere in pericolo il giovane, ma non c’era un’altra soluzione, magari usando una delle sue frecce speciali?

Infine non potevo fare a meno di concludere con un piccolo accenno all‘acceleratore di particelle dei laboratori STAR. Nelle ultime puntate questa sotto-trama è cresciuta esponenzialmente e visto che Amell ha dichiarato che non tutti usciranno vivi da Three Ghosts, il finale di metà stagione, è molto probabile che questo apparecchio abbia un ruolo in tutto questo.

Potete recuperare le trame di Arrow sul nostro Episode39.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Blacula: in arrivo il reboot della saga horror Blaxploitation 18 Giugno 2021 - 21:30

Il cult di William Crain tornerà in vita in una versione moderna, ambientata in una metropoli dopo la pandemia di Covid

The Witcher: Henry Cavill in un nuovo teaser della stagione 2 18 Giugno 2021 - 21:07

Henry Cavill ha condiviso su Instagram un nuovo assaggio della seconda stagione di The Witcher.

Julia Stiles debutterà alla regia con Wish You Were Here 18 Giugno 2021 - 20:45

La star della saga di Bourne e di Save the Last Dance e 10 cose che odio di te dirigerà a partire da un romanzo di Renée Carlino

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.