L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Torino 2013, Molière in bicicletta – La recensione in anteprima del film con Fabrice Luchini e Maya Sansa

Di emanuele.r

7756910702_l-affiche-du-film-alceste-a-bicyclette

Tra le novità del 31° Torino Film Fest, la sezione Europop presenta film che hanno dominato i botteghini nazionali, senza però uscire – almeno per ora – dal mercato locale. Film che inaugura la sezione è Molière in bicicletta, commedia di Philippe Le Guay (Le donne del sesto piano) che in francia ha sbancato il box-office e che sta per uscire anche sugli schermi italiani.
Protagonisti sono due attori: il primo va a trovare il secondo dopo che si è rifugiato in una sorta di eremo abbandonando la professione. Lo scopo è complicato, convincerlo a tornare sulle scene. L’esca: offrirgli il ruolo dell’Alceste nel Misantropo di Molière, il più complesso del teatro classico francese. Le prove scaveranno nel rapporto tra i due. Scritto da Le Guay su idea del protagonista Fabrice Luchini, Molière in bicicletta è una commedia psicologica, di caratteri e personaggi, che riflette sull’essere attore.

Alceste-a-bicyclette-de-Philippe-Le-Guay-avec-Fabrice-Luchini-Lambert-Wilson-et-Maya-Sansa-1h44_portrait_w674

Un pretesto e una cornice classici: chiudere due attori e qualche estraneo, fargli recitare dei ruoli che paiono scritti sulle loro personalità e vedere come la realtà superi la scrittura drammaturgica. Così Le Guay conduce una narrazione che mette in scena e alla berlina i limiti e le contraddizioni dell’essere attore e dello spettacolo, concentrandosi però sui ritratti più che sulle implicazioni. Accostabile in un certo senso all’ottimo Venere in pelliccia di Polanski, Molière in bicicletta fa un percorso inverso e più semplice, a tratti semplicistico, partendo dalla recitazione per descrivere storie di amore e di amicizia che la recitazione veicola, lasciando in superficie il graffiante scavo interiore del maestro polacco.
Certo, pubblico e ambizioni del film sono più medie, e quindi poco male che Le Guay banalizzi temi più raffinati, specie se la sceneggiatura dà la possibilità a Luchini e a un Lambert Wilson che gli tiene testa di confrontarsi in un duello non di rado gustoso, a cui fa da spalla un’ottima Maya Sansa. Classico film di qualità al servizio dello spettatore, Molière in bicicletta rende evidente una delle anime del Festival di Torino. E se non ci si ragiona troppo, è un’anima che piace.

alceste-a-bicyclette-fabrice-luchini-lambert-wilson

Per tutti gli articoli e le recensioni della 31° edizione del Torino Film Festival potete consultare questo link o seguire nostri social network (Facebook, Twitter e Instagram) cercando l’hashtag #Torino2013SW.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Just Beyond: Mckenna Grace e Lexi Underwood nella serie Disney+ tratta da R.L. Stine 13 Aprile 2021 - 20:45

La serie antologica è stata creata da Seth Grahame-Smith a partire dai fumetti dell'autore di Piccoli brividi

The Falcon and The Winter Soldier: Chi è la speciale Guest Star che vedremo nel prossimo episodio? 13 Aprile 2021 - 20:05

Una Guest Star d'eccezione è attesa nel nuovo episodio di The Falcon and the Winter Soldier: di chi potrebbe trattarsi?

I giorni dell’abbandono: Natalie Portman nel film dal romanzo di Elena Ferrante 13 Aprile 2021 - 19:30

Il film sarà diretto da Maggie Betts per HBO Films. Tra i produttori anche Fandango

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.