Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2013/11/La-Mafia-Uccide-Solo-D’Estate-recensione.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Torino 2013 – La Mafia Uccide Solo D’Estate, la recensione del film di PIF #Torino2013SW

Torino 2013 – La Mafia Uccide Solo D’Estate, la recensione del film di PIF #Torino2013SW

Di Filippo Magnifico

La Mafia Uccide Solo D’Estate recensione

Presentato in concorso durante la 31° edizione del Torino Film Festival, La Mafia Uccide solo d’Estate rappresenta l’esordio alla regia di Pierfrancesco Diliberto, noto come PIF, autore televisivo conosciuto da gran parte del pubblico più giovane per la trasmissione, da lui ideata, Il Testimone, trasmessa da MTV.

Il cinema ha già fatto parte della sua vita, dato che in passato ha collaborato con registi come Franco Zeffirelli e Marco Tullio Giordana, un’esperienza di cui ha evidentemente fatto tesoro, perché la sua opera prima risulta particolarmente riuscita.

L’impianto narrativo di questa pellicola per certi versi ricorda quello del Forrest Gump di Robert Zemeckis: abbiamo un protagonista immaginario, cresciuto a Palermo quando era la mafia a farla da padrone e c’erano alcuni eroi solitari decisi a combatterla senza preoccuparsi delle (estreme) conseguenze. Durante questo percorso di vita Arturo, questo il suo nome, si trova ad essere testimone di alcuni avvenimenti particolarmente dolorosi della storia Italiana, come le uccisioni del commissario Boris Giuliano, il segretario regionale del Pci Pio La Torrre, i giudici Rocco Chinnici, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Allo stesso modo del personaggio interpretato da Tom Hanks nel 1994, questo ragazzino rimarrà segnato da ognuno di questi avvenimenti, che scandiranno un percorso di crescita affrontato via via con occhi sempre più maturi.

Una pellicola particolarmente sentita, che ha il pregio di alternare sapientemente i più diversi registri emotivi: si passa dalla commedia, messa lì per esorcizzare (nel migliore dei modi) quei demoni che a lungo hanno terrorizzato il nostro paese, al dramma, ancora più toccante proprio perché vero. Vedere il piccolo protagonista di questa storia crescere con il mito di Giulio Andreotti, combattere una serie di demoni personali e pubblici che in un modo o nell’altro hanno toccato ognuno di noi, riesce a creare una reale empatia nello spettatore. Ottimo tutto il cast, che comprende anche i nomi di  Cristiana Capotondi (il grande amore di Arturo) e Ninni Bruschetta, nel ruolo di un prete completamente assuefatto al mondo in cui vive.

Il rischio era quello di eccedere su uno dei due fronti: la commedia e il dramma. PIF è stato in grado di dosare sapientemente queste due componenti, regalandoci un’opera sincera che, possiamo affermarlo con sicurezza, conquisterà il pubblico. Intanto ha già conquistato la stampa, che a fine proiezione non ha potuto trattenere gli applausi.

Per tutti gli articoli e le recensioni della 31° edizione del Torino Film Festival potete consultare questo link o seguire i nostri social network (FacebookTwitter e Instagram) cercando l’hashtag #Torino2013SW.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Il mago di Oz: Kenya Barris scriverà e dirigerà il reimaging 17 Agosto 2022 - 0:27

Warner Bros. ha affidato a Kenya Barris, il creatore di Black-ish, la scrittura e la regia di The Wizard of Oz

Wolfgang Petersen è morto: addio al regista di La Storia Infinita e La tempesta perfetta 16 Agosto 2022 - 21:24

Il cineasta tedesco Wolfgang Petersen, regista di pellicole come La Storia Infinita, Air Force One e La tempesta perfetta, è morto a Los Angeles, all'età di 81 anni.

Crystalline Resonance Final Fantasy: anche il Italia il concerto ispirato alla saga 16 Agosto 2022 - 21:00

Square Enix festeggia il 35esimo anniversario della sua saga più famosa con uno speciale tour concertistico, Crystalline Resonance Final Fantasy.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.