L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Torino 2013, La danza de la realidad – La recensione del nuovo film di Alejandro Jodorwsky

Di emanuele.r

120-danza-de-la-realidad-bd

Ritornare a fare cinema dopo 23 anni, per la precisione dal ’90 di Il ladro dell’arcobaleno: Alejandro Jodorowsky ha fatto trascorrere tutto questo tempo prima di dare alla luce La danza de la realidad, autobiografia fuori concorso (After Hours) a Torino dopo essere stato presentato a Cannes. Ed è un ritorno con i fiocchi, sorprendente per molti versi.
Il film racconta l’infanzia del regista, figlio di un ebreo e comunista denigrato da tutti, che decide di andare ad assassinare il generale che tiene il Cile sotto una dittatura militare; l’impresa si mescola con la crescita difficile del bambino, tra ossessioni virili una madre canterina. Scritto e prodotto dallo stesso Jodorowsky che ha coinvolto gran parte della sua famiglia, La danza de la realidad è un racconto in prima persona che si tinge dei toni dell’Odissea, dell’epica politica, del caleidoscopio di invenzioni e generi, dall’opera al circo, dal musical socialista al balletto, da Fellini a Garcìa Marquez.

la-danza-de-la-realidad-8-752x432

Ovviamente il racconto della propria famiglia e dell’infanzia, ampiamente e superbamente romanzato, è solo il punto di partenza di un film che nella storia di due emarginati, doppiamente tanto per credo politico che per origine visto il regime in cui vivono, trova la chiave per raccontare l’odissea di un popolo che ha sempre lottato per conquistare la propria libertà, riflettendo nel frattempo sugli esseri umani come principale ostacolo alla realizzazione di ogni utopia.
Girato in un digitale spesso usato in modo straordinario, il film di Jodorowsky guarda ai temi tipici della sua arte, come l’occultismo e la spiritualità, la rivoluzione e la deformazione surreale, per iniettarvi dosi di humour e per fare irradiare ai suoi personaggi un calore e un pathos che altrove non conoscevamo. Segno di una vecchiaia che, senza dimenticare l’acume e il graffio, sa immaginare e raccontare con un senso epico del cinema e dell’arte che ancora oggi lascia stupefatti.

Realidad-thumb-630xauto-38686

Per tutti gli articoli e le recensioni della 31° edizione del Torino Film Festival potete consultare questo link o seguire i nostri social network (FacebookTwitter e Instagram) cercando l’hashtag #Torino2013SW.

Cinema chiusi, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Mads Mikkelsen rompe il silenzio su Animali Fantastici 3 3 Dicembre 2020 - 15:31

L'attore danese ha finalmente parlato del suo ingaggio al posto di Johnny Depp nel ruolo di Gellert Grindlewald

Tutto normale il prossimo Natale: un’altra commedia natalizia targata Netflix 3 Dicembre 2020 - 15:30

Un’altra commedia natalizia si aggiunge al catalogo di Netflix. Si tratta di Tutto normale il prossimo Natale, ecco il trailer, la trama e il cast.

The Stand: la serie tratta da Stephen King dal 3 gennaio su Starzplay 3 Dicembre 2020 - 15:13

The Stand, la serie basata sull’omonimo romanzo di Stephen King, sarà disponibile nel nostro territorio su Starzplay a partire dal 3 gennaio.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.