L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Torino 2013 – Blue Ruin, la recensione del film di Jeremy Saulnier

Di Filippo Magnifico

blueruin

Presentato in concorso durante la 31° edizione del Torino Film Festival, Blue Ruin è il secondo lungometraggio diretto dallo statunitense Jeremy Saulnier. La sua prima pellicola, Murder Party (definita dallo stesso regista “una versione di breakfast club con motoseghe e droghe pesanti”) qui da noi è inedita, ma è riuscita a guadagnarsi lo status di cult movie oltreoceano.

Il film arriva a Torino con un curriculum tutto sommato degno di nota: un passaggio al Festival di Cannes, dove si è guadagnato il FIPRESCI Prize, e una successiva tappa al Toronto International Film Festival, dove ha raccolto pareri altrettanto favorevoli. Si tratta di una produzione a basso costo, che si è servita anche del crowdfunding per ottenere i finanziamenti necessari alla sua realizzazione.

Volendo riassumere in due righe lo spirito di questa pellicola si potrebbe benissimo dire che sembra un revenge movie visto attraverso l’ottica dei Fratelli Coen (che qui a Torino presenteranno la loro ultima fatica, Inside Llewyn Davis), ma cerchiamo di esprimere meglio questo concetto: Blue Ruin non si evolve come il tipico film di vendetta, ma si dirama attraverso una girandola di eventi e situazioni perennemente in bilico tra toni grotteschi e altri decisamente più seri.

La vendetta è il cosiddetto leitmotiv, il tema portante di quest’opera. Un sentimento che anima il protagonista Dwight (Macon Blair), un balordo che vive per strada come un barbone da quando i suoi genitori sono stati uccisi, e che decide di farsi giustizia da solo il giorno in cui scopre che il colpevole di questo delitto è uscito di prigione. Dwight sale così a bordo della sua Pontiac blu rovinata dal tempo (da qui, molto probabilmente il titolo) e parte alla ricerca dell’assassino.

Fin qui tutto nella norma, ma stiamo parlando dei primi minuti una storia che in realtà ha molto altro da dire, solo che lo fa molto lentamente, un tassello alla volta. L’intento di Saulnier, per sua stessa ammissione, era quello di intrattenere il pubblico e non si può certo dire che abbia fallito nella missione.

Per tutti gli articoli e le recensioni della 31° edizione del Torino Film Festival potete consultare questo link o seguire i nostri social network (Facebook, Twitter e Instagram) cercando l’hashtag #Torino2013SW.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Creed 3: Michael B. Jordan spiega perché non ci sarà Sylvester Stallone 11 Aprile 2021 - 18:00

Come sappiamo, in Creed III, il prossimo capitolo della saga che sarà diretto e interpretato da Michael B. Jordan, non tornerà Rocky Balboa. Ecco il motivo.

Dwayne Johnson Presidente degli Stati Uniti? Il 46% degli americani lo voterebbe 11 Aprile 2021 - 17:00

È tutto iniziato per scherzo, quasi fosse la trama di una puntata dei Simpson, ma con il passare del tempo l’ipotesi di Dwayne Johnson Presidente degli Stati Uniti sta diventando sempre più concreta.

Oscar Isaac si prepara per Moon Knight nel nuovo video di allenamento 11 Aprile 2021 - 16:00

Oscar Isaac si allena al combattimento con gli stuntman in uno spettacolare video dalla preparazione per Moon Knight. Inoltre, lui e Ethan Hawke a Budapest nella foto di un fan.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.