L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

The Wolf of Wall Street – Dopo aver tagliato le scene di sesso il film ottiene il rating R

Di Marlen Vazzoler

wolf-of-wall-street-scorsese

Il film di Martin Scorsese, The Wolf of Wall Street, è riuscito ad evitare l’NC-17, ottenendo il più accessibile rating R (vietato ai minori di 17 anni se non accompagnati, ndr.) dopo aver tagliato alcune scene di nudo e delle scene di sesso esplicite, dal film. La notizia è stata svelata da una fonte interna dell’Hollywood Reporter, che ha spiegato che il filmaker e la Paramount, il distributore del film negli USA, hanno avuto diversi scambi con l’MPAA in termini di quello che era necessario tagliare/cambiare per assicurarsi il rating R, anche se inizialmente non era stato immediatamente chiaro quello che era stato tagliato.
Viene fatto riferimento anche alla presenza di molte scene in cui viene fatto l’uso di droga, che hanno contribuito all’iniziale rating NC-17, ma in questo caso la fonte non parla specificatamente di tagli. Molto probabilmente queste scene compariranno nell’edizione home video.
Un altro film che ha subito recentemente dei tagli per le sue scene di sesso, è il noir Charlie Countryman. La protagonista, Evan Rachel Wood, si è recentemente servita di Twitter per dire la sua sui tagli del film, in particolare su una scena di sesso orale in cui erano coinvolti Shia LaBeouf e la Wood, che è stata rimossa per l’ottenimento del rating R.

 

 

 

 


L’attrice non trova giusto che le esplicite scene di violenza siano rimaste intatte, visto che, quando si è trattato di togliersi i vestiti di dosso, le forbici della censura non hanno perso tempo e si sono messe alacremente al lavoro. Considerando che proprio recentemente c’è stata una polemica che ha riguardato l’MPAA, su uno studio in cui è stato mostrato l’aumento della violenza nei film PG-13, il comportamento del MPAA in questo caso, purtroppo non ci sorprende. A quanto pare la violenza può essere rappresentata senza grossi problemi nei film, al contrario del sesso. Non che il linguaggio scurrile se la passi meglio, ricordiamo i casi di Philomena o Il discorso del re.

Fonti THR, Evan Rachel Wood

Cinema chiusi, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Babylon – Margot Robbie in trattative per sostituire Emma Stone 2 Dicembre 2020 - 20:22

Margot Robbie in trattative per sostituire Emma Stone nel dramma Babylon, ambientato nella vecchia Hollywood. Alla regia Damien Chazelle

Wonder Woman 1984 arriverà su Sky nel Regno Unito? 2 Dicembre 2020 - 20:16

Nelle ultime sono iniziate a circolare nel web alcune indiscrezioni sul lancio di Wonder Woman 1984 nel Regno Unito. Il film sarà disponibile su Sky un mese dopo l'arrivo nelle sale?

Lockdown: HBO Max si aggiudica l’heist movie con Anne Hathaway e Ben Stiller 2 Dicembre 2020 - 19:30

Il film di Doug Liman sarà un heist movie romantico ambientato durante la pandemia di Covid

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.