L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

L’Arca di Noah sarà simile ad un container, nuova foto dal film di Aronofsky

Di Filippo Magnifico

Noah

La scorsa settimana è stata particolarmente ricca dal punto di vista cinematografico. Tra le novità diffuse nel web c’è stato il primo trailer di Noah, il dramma epico a sfondo biblico diretto da Darren Aronofsky (The Wrestler e Il Cigno Nero). Un video che in molti attendevano e che ha riscosso parecchio successo nel web (potete vederlo qui).

Come sappiamo, il film è una rivisitazione dell’avventura vissuta dal patriarca biblico Noè, che durante il diluvio universale costruì una gigantesca Arca, che permise all’Umanità di proseguire la sua esistenza sul pianeta. Un recente articolo di Entertainment Weekly si è proprio soffermato su questa gigantesca imbarcazione, che a quanto pare sarà molto diversa da quella rappresentata nelle altre pellicole che hanno trattato lo stesso tema.

Noah - Russell Crowe è Noè

Il regista e il designer Mark Friedberg hanno avuto sin dall’inizio le idee molto chiare, soprattutto su quello che NON volevano:

“Volevamo fare qualcosa di diverso, di certo non la solita casa galleggiante con le teste di due giraffe che spuntano dal tetto. Allo stesso tempo abbiamo realizzato che non c’era bisogno né di una chiglia e né di un timone, perché l’Arca non era guidata.”

La struttura immaginata da Friedberg, infatti, è più simile ad un container:

“Questa struttura è destinata ad essere un’unità di deposito per tutte le specie del mondo, sotto quest’ottica ogni dettaglio deve essere funzionale. Volevamo che trasparisse il fatto che si trattasse di un atto di necessita, di immediatezza, di disperazione: il mondo sta per finire e dobbiamo metterci in salvo!”

C’è voluto un anno di tempo solo per definire il design di questa struttura, e tre mesi per costruirla utilizzando materiali come acciaio, legno e schiuma. Il risultato finale è stato decisamente imponente: 15 metri di altezza per 150 metri di lunghezza.

Tra i protagonisti di questa pellicola troviamo Russell Crowe (Noè), Emma Watson (la figlia Ila), Jennifer Connelly (la moglie Naameh) ed Anthony Hopkins (Matusalemme).

Noah Teaser Poster Italia 01

Noah è un adattamento del racconto biblico dell’Arca di Noè e della sua missione per salvare la creazione dall’imminente diluvio universale. Scritto da Aronofsky insieme ad Ari Handel e John Logan (Il Gladiatore) e prodotto da Ari Handel (Il cigno nero), Arnon Milchan e Chris Brigham (Inception), il film uscirà nelle sale americane il 28 marzo 2014, in italia il 10 aprile. QUI la pagina Feacebook ufficiale del film.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Star Trek: Prodigy – Il cast e le prime immagini della nuova serie animata 14 Giugno 2021 - 20:46

Paramount+ e Nickelodeon hanno diffuso le prime immagini dei protagonisti di Star Trek: Prodigy, la nuova serie animata creata dagli sceneggiatori di Trollhunters.

The Holdovers: Paul Giamatti e Alexander Payne di nuovo insieme dopo Sideways 14 Giugno 2021 - 20:45

Attore e regista lavoreranno a una commedia ambientata in una scuola secondaria privata del New England durante le Feste natalizie del 1970

Videogame News: Speciale E3 e Summer Game Fest 14 Giugno 2021 - 20:30

Una valanga di novità per gli amanti dei videogiochi direttamente dall'E3 e dalla Summer Game Fest (e non solo): ecco l'appuntamento settimanale con le nostre news!

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.