L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Doctor Who – The Day of the Doctor: la recensione

Di Marlen Vazzoler

doctor who

Il tanto atteso speciale sull’anniversario di Doctor Who ci ha tenuti incollati allo schermo del televisore, accontentando i fan con riferimenti sparpagliati qua e là alle serie precedenti, una grande storia, e rimettendo in discussione tutto quello che sapevamo sulla Guerra del Tempo, grazie all’ennesimo colpo di scena dello showrunner Steven Moffat.

In questi 75 minuti vediamo Dieci (David Tennant) che deve combattere contro gli Zygon che sono arrivati sulla terra nella Londra di Elisabetta I per nascondersi nei quadri della National Gallery per poi uscire 400 anni dopo, ai giorni nostri, per impossessarsi del pianeta. Undici (Matt Smith) salta in una fessura nel tempo grazie alla quale incontra Dieci e lo aiuta a venire a capo di quello che sta accadendo, mentre il Guerriero (War Doctor) s’impossessa del Momento, l’arma di distruzione di massa con la quale metterà per sempre fine alla Guerra del Tempo tra i Signori del Tempo e i Daleck. Un genocidio in cui sono morti migliaia di vite, per poterne salvare miliardi.

doctor-who-the-day-of-the-doctor-0

Fin dall’inizio della nuova serie rilanciata da Russell T. Davies, abbiamo visto il Dottore di Eccleston affrontare le conseguenze delle sue azioni, l’aver ucciso la sua intera razza per porre fine alla guerra. Se il Nono era un dottore oscuro, come nota il Momento/il Lupo cattivo nelle sembianze di Rose Tyler, il Decimo era quello che si rammarica mentre Undici quello che dimentica. Il Guerriero ha dovuto incontrare se stesso nel futuro, per capire quali conseguenze la sua scelta avrebbe avuto, dando vita a dei momenti davvero magnifici, in cui vediamo Dieci prendersela contro le altre due versioni di se stesso, perché stanno prendendo questa decisione troppo alla leggera. E quando sembra che non ci sia altra scelta che spingere quel grande bottone rosso, arriva Clara, la ragazza impossibile. All’inizio dell’episodio aveva spinto Dieci e Undici ad aiutare il Guerriero, ma nel momento cruciale Clara, grazie alla sua caratteristica di osservatrice esterna, ferma i Dottori dal distruggere Gallifrey e a riconsiderare tutte le loro opzioni.

Come nota Clara, Hurt è il Guerriero, Dieci è l’Eroe e Undici il Dottore e come dottore è l’unico ad essere in grado di trovare una soluzione al problema, a capire come sistemare il suo passato. Vediamo così tutti e tredici i Dottori lavorare insieme, per un brevissimo tempo compare anche Capaldi in un cameo non accreditato. Nonostante tutto, il canone della nuova serie rimane intatto perché a causa dei problemi nello spazio tempo causati dalla presenza dei tre Dottori, tutti i Dottori dimenticano di aver salvato Gallifrey e continuano a vivere con la consapevolezza di aver commesso il proprio genocidio.

La presenza della Piper nel ruolo del Momento/Lupo cattivo onnisciente non ha sicuramente accontentato tutti i fan, c’era chi la voleva vedere nei panni di Rose Tyler. Ma il suo personaggio è stato interessante ed è riuscito a guidare il Guerriero nel prendere la giusta decisione. La sorpresa maggiore è stata comunque la comparsa di Tom Baker, l’amato Quarto Dottore, come curatore alla fine dell’episodio. Anche se la sua presenza era stata vociferata nei giorni scorsi, nel corso dell’episodio ce ne siamo completamente dimenticati, da quanto eravamo presi dalla storia. Il Curatore ha confermato a Undici che sono riusciti a salvare Gallifrey, questa conoscenza ha reso possibile l’intervento del Dodicesimo Dottore (Capaldi), a questo punto sembra che la prossima missione del dottore sia la ricerca di Gallifrey.

quattro doctor who

Questa riscrittura della storia di Doctor Who apre diverse possibilità in ambiti di storia per lo show. Ma a parte qualche nonsenso temporale che ha caratterizzato lo speciale, l’episodio è ricco di battute che hanno affrontato alcune critiche allo show, come il casting di Dottori sempre più giovani, e l’utilizzo del cacciavite sonico come se fosse un’arma e non come strumento scientifico.
Questo speciale non è perfetto, in termini di storia, Moffat si è perso un po’ troppo con i gibberish temporali, ma la conclusione ha prevalso e appagato in un modo così perfetto, da farci dimenticare le imperfezioni della scrittura dell’episodio. Adesso non ci resta che attendere lo speciale natalizio, dove dovremmo dire addio a Matt Smith e incontreremo ufficialmente il Dodicesimo Dottore.

Potete recuperare tutte le trame degli episodi di Doctor Who sul nostro Episode39. La replica dell’episodio andrà in onda questa sera su Rai4 alle 23.10.

QUI trovate un nostro speciale sui 50 anni del Dottore.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Animali Fantastici 3 – Mads Mikkelsen CONFERMATO nei panni di Grindelwald 25 Novembre 2020 - 23:28

Mads Mikkelsen confermato ufficialmente come nuovo interprete di Gellert Grindelwald in Animali Fantastici 3.

Maradona e il Cinema, i migliori film sul (e con il) Pibe de Oro 25 Novembre 2020 - 21:04

Il Pibe de Oro lascia un enorme vuoto nel mondo del calcio: ecco tutti i docu-film basate sulla vita di Maradona, insieme ad alcune pellicole che hanno ospitato il campione!

Disney Gallery: The Mandalorian, la stagione 2 potrebbe arrivare a Natale 25 Novembre 2020 - 20:45

La serie backstage di The Mandalorian potrebbe tornare subito dopo la conclusione della stagione 2

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?