L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Thor: The Dark World – Alan Taylor parla della scena dopo i titoli diretta da James Gunn [SPOILER]

Di Marlen Vazzoler

alan-taylor-thor-the-dark-world-premiere

Vi avevamo già anticipato che in Thor: The Dark World troveremo ben due easter egg, uno a metà dei titoli di coda in cui sono presenti dei collegamenti con il resto dell’Universo Marvel e uno alla fine del film. Bleeding Cool ha chiesto al regista se è stato lui l’artefice della prima scena extra e Alan Taylor non solo ha negato la paternità dell’easter egg ma ha ammesso di non essere stato molto soddisfatto del tono quella scena.

“Per tag intendi la cosa di mezzo, quella in mezzo ai titoli? Assolutamente no. Sono molto felice di non assumermi quella responsabilità”.

Quando gli è stato chiesto se la scena era stata diretta da James Gunn, Taylor ha aggiunto:

“Non vorrei dare la colpa a James Gunn. Ehm… non vorrei attribuirla a James Gunn… sono chiaramente i suoi set e i suoi personaggi… Sono molto felice di non assumerne la responsabilità…
[La scena] ha un tono diverso. L’avrei girata in un modo diverso. Ma penso che sia fantastico che si allunghi e tocchi quell’altro universo. Quel universo è in arrivo. L’universo dei Guardiani è davvero fantastico e stravagante… ma quella sequenza nei titoli di coda, direi, è l’unica parte del film di cui sono felice di non avere il merito…”.

ATTENZIONE SPOILER

Come avete intuito il primo easter egg serve per preparare l’arrivo dei Guardiani della Galassia. Prima di procedere con la descrizione della scena, è doveroso sottolineare che questa volta il MacGuffin è l’Aether che scopriamo essere l’Infinity gem rossa, una fonte illimitata di potere.
Quando l’Aether è nuovamente nelle mani degli Asgardiani, Sif e Volstagg portano l’oggetto nel museo intergalattico dove si trova The Collector (Benicio del Toro). Viene scelto di non tenere la gemma perché gli Asgardiani hanno già tra le loro mani il Tesseract, un’altra fonte illimitata di potere. The Collector, quando si trova da solo con l’Aether, dice: ‘Una in meno, ancora cinque’, riferendosi alle sei gemme che vengono usate nell’Infinity Gauntlet.
FINE SPOILER

Parlando con Kevin Feige, Bleeding Cool ha scoperto che questa scena è stata girata da James Gunn, nelle ultime tre/quattro settimane.
Non ci resta che aspettare di vedere la scena in sala per vedere se Taylor ha ragione o meno.

Thor: The Dark World uscirà nei cinema italiani il 20 novembre 2013, dopo la presentazione in anteprima al Lucca Movie Comics & Games, che si terrà sabato 2 novembre, in contemporanea con la distribuzione della pellicola nel Regno Unito.

Fonti Bleeding cool, superheromoviesnews


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.