L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Roma Fiction Fest 2013, Thomas Sadoski e il giornalismo di The Newsroom

Di emanuele.r

thomas-sadoski-kate-orne-contentmode-issue-10-copyright-2013-2

Partirà da giovedì 17 ottobre su Rai3 The Newsroom, la bellissima serie HBO di Aaron Sorkin che racconta la cronaca americana degli ultimi anni attraverso gli occhi di una redazione giornalistica (ecco il nostro commento). A presentarne il pilot al Roma Fiction Fest è arrivato Thomas Sadoski, l’attore che nella serie interpreta Don Keefer, ex-produttore dello show al centro della trama.
“La serie è una lettera d’amore al giornalismo che si lega alla realtà, ne raccontiamo una versione per noi ideale, rappresentiamo il sogno americano dietro al mondo del giornalismo restando però attaccati a ciò che accade negli USA, senza reinterpretare ma come mezzo per raccontare i nostri personaggi e le loro azioni”. In poche parole, Sadoski presenta il mondo e la concezione stessa della serie di Sorkin, “intrattenimento al suo meglio che però ha anche la capacità di far riflettere il pubblico sul ruolo del giornalismo nel nostro tempo”. Un ritratto di una redazione ma anche il sogno di una professione che deve cambiare per adattarsi ai tempi senza scadere di livello: “The Newsroom è una risposta contro la frustrazione che in USA ma anche nel resto del mondo si prova verso la cattiva informazione: spero sempre che una parte del pubblica voglia un tv migliore e che aspiri a migliorare, ma poi penso che forse è il contrario, molto spesso ai programmi, anche alla serie tv si chiede più violenza e meno intelligenza, costa meno e rende di più”.

the-newsroom-season-2-thomas-sadoski

La vera star della serie però è il suo creatore e autore Aaron Sorkin: “Ha cominciato con il teatro e tutti gli attori della serie vengono dal teatro, per cui lui è come scrivesse pièce per la tv, dal ritmo altissimo dei dialoghi, precisissime, e siccome abbiamo poco tempo per provarle dobbiamo fidarci molti l’uno dell’altro. E’ una pressione incredibile: uno dei più grandi sceneggiatori contemporanei e la rete migliore del mondo, ma è una pressione che fa bene, che ti stimola, che ti fa venire voglia di dare il massimo, ogni attore vorrebbe sentirsi sfidato in questo modo, ma anche protetto dall’amore per la qualità che sentiamo ogni giorno”. The Newsroom racconta il mondo del giornalismo, ma non solo, ed è ciò che interessa maggiormente Sadoski: “Quelle che raccontiamo sono anche storie di fallimenti e successi, di persone dietro e oltre la loro professione, giornalisti ma anche esseri umani: uno dei nostri obiettivi con The Newsroom è far riflettere i giornalisti su loro stessi, ma anche raccontare al pubblico che dietro i giornalisti ci sono soprattutto degli esseri umani”. Obiettivo semplice e difficilissimo come raccontare una storia.

thomas-sadoski

Commentate l’incontro e restate su Screenweek per tutti gli aggiornamenti dal Roma Fiction Fest 2013.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.