L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Interviste (im)Possibili – “Parla” Julian, il protagonista di Solo Dio Perdona

Di Filippo Magnifico

solo-dio-perdona-poster-italia

Spesso tendiamo ad identificare gli attori con i personaggi che interpretano sul grande schermo. Alcune volte è così, altre ovviamente no. Lo si nota subito nel momento in cui ci si trova di fronte a loro per un’intervista. Noi di ScreenWEEK.it abbiamo però deciso di fantasticare, provando ad immaginare cosa potrebbe succedere se i protagonisti dei film dovessero prendere vita e, appunto, rilasciare interviste!

Cominciamo dunque con il primo ospite illustre di questa nuova rubrica: Julian (Ryan Gosling), il protagonista di Solo Dio Perdona, il controverso film diretto da Nicolas Winding Refn (qui trovate la nostra recensione).

Un’impresa titanica, praticamente impossibile dato che il nostro amico non è quello che si può definire un chiacchierone. Ma abbiamo deciso lo stesso di provarci.

PREMESSA: Per motivi tecnici e non dipendenti dalla nostra volontà l’intervista sarà impostata come un fotoromanzo.

Ciao Julian e benvenuto. Prima di tutto grazie per averci concesso quest’intervista. Cominciamo con la prima domanda: com’è cambiata la tua vita dopo il tuo ingresso nel mondo del cinema?

Solo Dio Perdona 01

[Nota dell’intervistatore] Julian non risponde. L’arte del disagio – Capitolo 1: Quei silenzi interminabili, che dilatano ogni momento all’inverosimile.

Conoscevi già Nicolas Winding Refn prima di collaborare con lui?

Solo Dio Perdona 02

[Nota dell’intervistatore] Julian non risponde. L’arte del disagio – Capitolo 2: Guardo dietro di me per capire se per caso c’è Giucas Casella che ha improvvisato un numero di ipnosi così, al volo. Non c’è. Torno a guardare Julian.

Cosa ne pensi della concezione moderna di famiglia? Ci sono valori che secondo te si sono persi?

Solo Dio Perdona 03

[Nota dell’intervistatore] Julian non risponde. L’arte del disagio – Capitolo 3: Le lancette del mio Swatch anni ’80 diventano potenti come martelli pneumatici. Non sapendo che fare comincio ad armeggiare con il telefonino facendo finta di aver ricevuto un messaggio.

Vivi ancora a Bangkok? Cosa ti piace di più della Thailandia?

Solo Dio Perdona 04

[Nota dell’intervistatore] Julian non risponde. L’arte del disagio – Capitolo 4: Un canarino si posa sulla testa di Julian. Lui rimane impassibile. Io faccio una foto e la pubblico su facebook taggando tutti i miei amici.

Pensi che il pubblico di Cannes non abbia capito fino in fondo la tua storia?

Solo Dio Perdona 05

[Nota dell’intervistatore] Julian non risponde. L’arte del disagio – Capitolo 5: Capito l’andazzo aspetto solo due secondi e parto subito con la domanda successiva.

Anche tu ti diverti spesso con il Karaoke?

Solo Dio Perdona 06

[Nota dell’intervistatore] Julian non risponde. L’arte del disagio – Capitolo 6: Spengo il registratore e faccio qualche colpo di tosse, tanto per darmi un tono. Dei turisti si avvicinano e cominciano a fotografare Julian convinti che si tratti di una performance di arte contemporanea.

Pratichi la meditazione come filosofia di vita?

Solo Dio Perdona 07

[Nota dell’intervistatore] Julian non risponde. L’arte del disagio – Capitolo 7: Ho spento la lavatrice? Mi ricordo di sì, ma non sono sicuro. Allora, ho chiuso tutte le finestre, questo lo ricordo, ma la lavatrice? Oddio, e se l’ho lasciata accesa? Ah, scusate, stavo divagando…

Progetti per il futuro?

Solo Dio Perdona 08

[Nota dell’intervistatore] Julian non risponde. L’arte del disagio – Capitolo 8: Si è mosso! Giuro l’ho visto! Si è mosso!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Lord of the Rings: la prima stagione costerà $465M 16 Aprile 2021 - 21:31

La prima stagione di The Lord of the Rings riceverà nuove agevolazioni dalla Nuova Zelanda, il costo delle riprese si aggirerà sui $465M.

Cinema e teatri potrebbero riaprire il 26 aprile nelle zone gialle 16 Aprile 2021 - 20:39

Il Ministro alla Cultura Dario Franceschini ha confermato che a partire dal 26 aprile potranno riaprire nelle zone gialle teatri e cinema. Ma si tratta comunque di uno scenario improbabile.

Kristen Wiig e Annie Mumolo insieme a Disney per un film sulle sorellastre di Cenerentola 16 Aprile 2021 - 20:30

Le sceneggiatrici de Le amiche della sposa racconteranno il classico dal punto di vista di Anastasia e Genoveffa. Produce Will Ferrell

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.