L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Homeland, il commento ai primi episodi della 3^ stagione

Di emanuele.r

Attenzione, l’articolo contiene spoiler.

Episode 301

E’ la nuova frontiera del thriller spionistico declinato nella sua accezione più politica, e ha fatto il botto in tutti i sensi. Perché Homeland ha conquistato spettatori, critici e industria che l’ha sommerso di premi (ultimo l’Emmy a Claire Danes), e perché il finale della 2^ stagione era proprio una bomba che devastava la sede della CIA a Langley. La 3^ stagione, partita praticamente in contemporanea su Showtime in America e Fox in Italia riparte da quella bomba, soprattutto dai suoi crateri, fisici e spirituali.
I due episodi che aprono la stagione infatti (Tin Man Is Down e Uh…Oh…Aw) si concentrano su cosa è accaduto ai personaggi dopo la bomba e la figura di Brody, presunto colpevole: Carrie sotto processo per sospetto aiuto al terrorismo e con il suo passato di malattie mentale che torna a farsi vivo, la famiglia di Brody alle prese con il tentato suicidio della figlia e Saul costretto dall’umana vicinanza a Carrie e il dovere di proteggere la CIA e trovare i terroristi.

Episode 302

Scritti da Alex Gansa, Barbara Halle e Chip Johannessen e diretti da Lesli Linka Glatter, i due episodi cambiano rotta dopo l’accelerazione incontrollata della 2^ stagione, soprattutto del suo finale: poca azione, meno suspense nel senso tradizionale, se non per una sequenza stile 24 nella première, e molto studio dei personaggi, soprattutto femminili.
Il che è il punto di forza e anche la maggior fonte di rischi di questo avvio di stagione che si svolge amplificando l’assenza del suo protagonista Brody concentrandosi sulle conseguenze delle sue scelte: e sono le donne a subirne i peggiori effetti, soprattutto Carrie che sente sulla sua pelle il peso del potere maschilista della CIA che cerca di schiacciarla e di toglierla di mezzo, confinandola in manicomio, per non farla parlare del suo rapporto con Brody e delle decisioni dell’Agenzia. Il controcanto, paradossalmente simile perché Carrie è unaparte del problema, è nella famiglia Brody, nella disperazione impotente di Jessica che oltre alle verità sul marito deve scoprire le verità sulla figlia, la quale confonde di continuo l’odio per il padre con l’amore, la rabbia per i genitori e quella per se stessa: nella sequenza più bella, Dana scopre gli oggetti con cui il padre pregava Maometto, li stende, e mentre li usa abbraccia il ricordo di un padre perduto.

Episode 302

Un avvio che ha fatto storcere qualche naso e che specie nella seconda parte può far sorgere qualche legittimo dubbio di tenuta narrativa e di interesse, ma la scrittura e la recitazione non perdono un colpo e l’introduzione di due nuovi personaggi in seno alla CIA, la tecnica bancaria musulmana Fara e l’agente Quinn, che si denota sempre più come possibile scheggia impazzita in seno a un potere burocratico. Avrà cambiato direzione e potrà piacere meno, ma Homeland ha molte frecce ancora da scoccare. Come il promo del prossimo episodio suggerisce.

Commentate la recensione e restate su Screenweek ed Episode39.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

UCI Cinemas: Il circuito riaprirà a metà maggio 23 Aprile 2021 - 13:41

Da metà maggio riapriranno le sale del circuito UCI Cinemas, dove consentito

Pinocchio: terminate le riprese del film live action di Robert Zemeckis 23 Aprile 2021 - 13:30

Sono terminate le riprese di Pinocchio, il film live-action della Disney diretto da Robert Zemeckis e scritto dallo stesso Zemeckis in collaborazione con Chris Weitz.

Il cast di E.R. si è riunito per la Giornata della Terra, guarda il livestream 23 Aprile 2021 - 12:45

George Clooney, Noah Wyle, Julianna Margulies, Anthony Edwards e tanti altri hanno partecipato alla live, discutendo anche della possibilità di un revival

Chi è M.O.D.O.K. e da dove salta fuori con quel suo capoccione 22 Aprile 2021 - 16:22

Le origini di M.O.D.O.K., uno dei più bizzarri villain di tutta la storia Marvel.

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?