L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Harrison Ford parla del suo ruolo in The Expendables 3

Di Filippo Magnifico

arnold-schwarzenegger-harrison-ford-expendables3-set-610x610

Finalmente sono stati rivelati i primi dettagli sul ruolo che Harrison Ford interpreterà in The Expendables 3, il terzo capitolo delle avventure dei Mercenari capitanati da Sylvester Stallone. Il mitico Indiana Jones è al momento impegnato con il tour promozionale di Ender’s Game, ma ha colto l’occasione per parlare di quest’altro progetto, particolarmente atteso da tutti gli appassionati di cinema action:

“Interpreto un personaggio che è una figura autorevole. Ha creato quest’incarico. Gestisce la squadra degli Expendables, e ha un rapporto molto particolare con il personaggio interpretato da Sly. Sono coinvolto solo un po’ nell’azione, non molto. È un personaggio molto interessante, non avevo conosciuto Sly prima. È stato molto divertente.”

Quindi, come previsto nel momento del suo coinvolgimento, Harrison Ford non sarà propriamente coinvolto nell’azione, se non in pochi momenti. Qui sotto trovate il video dell’intervista:

Il cast di The Expendables 3, diretto dal semisconosciuto Patrick Hughes, comprende Sylvester Stallone, Jason Statham, Harrison Ford, Mel Gibson, Dolph Lundgren, Wesley Snipes, Jet Li, Randy Couture, Antonio Banderas, Ronda Rousey, Terry Crews, Arnold Schwarzenegger, Victor Ortiz e Kellan Lutz. Questa la trama:

Ne I Mercenari 3 Barney (Stallone), Christmas (Statham) e il resto del team si trovano faccia a faccia con Conrad Stonebanks (Gibson), che anni fa aveva fondato il team dei Mercenari con Barney. Con il passare del tempo Conrad era però cambiato, diventando violento e spietato, a tal punto che Barney fu constretto ad ucciderlo… O almeno così pensava. Stonebanks, che è già riuscito a sconfiggere la morte, ora ha una sola missione: annientare i Mercenari. Ma Barney ha altri piani. Barney ha deciso di combattere il vecchio sangue con il nuovo e porta in una nuova era il gruppo, reclutando nuovi membri che sono più giovani, veloci e tecnologicamente avanzati. L’ultima missione diventa così lo scontro tra il classico stile old school e le competenze tecniche, dando luogo alla più personale battaglia affrontata dai Mercenari finora.

L’uscita del film è prevista per agosto 2014. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog.

Fonte: MovieWeb

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

After: la saga si espande, in arrivo un prequel e un sequel 20 Aprile 2021 - 16:00

La saga After, ispirata alle pagine di Anna Todd, si è rivelata una grande successo. Un terzo capitolo è pronto per arrivare nelle sale nel corso del 2021 ma i progetti per il franchise sono decisamente ambiziosi.

Edgar Ramírez protagonista della serie Florida Man per Netflix 20 Aprile 2021 - 15:15

Un ex poliziotto in cerca della ragazza di un ganster, un viaggio angosciante tra Brivido caldo e Out of Sight

Il cosmonauta – Anche Paul Dano e Kunal Nayyar nel film Netflix 20 Aprile 2021 - 14:30

Paul Dano e Kunal Nayyar sono entrati nel cast di Spaceman, film Netflix con Adam Sandler e Carey Mulligan tratto da Il cosmonauta di Jaroslav Kalfar.

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.