L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Film olandesi in Cina, One Touch!

Di Redazione SW

onetouch_opt

Abbandoniamo per oggi la nostra postazione giapponese per vedere che accade di nuovo ed interessante nelle altre parti del continente asiatico, precisamente quello che si prospetta a diventare fra alcuni anni il mercato cinematografico più grande del mondo, stiamo parlando naturalmente della Cina.
Anche se sono passati un paio di mesi è interessante dare un occhiata ad uno speciale festival che si è svolto nel grande paese asiatico da aprile a luglio, il One Touch Film Festival. La manifestazione è un festival esclusivamente di film olandesi promossi direttamente dal governo del paese nord europeo tramite la sua ambasciata a Pechino,per far conoscere la cultura e la settima arte nel vasto territorio cinese. Il tutto completamente gratis e presentando 20 opere sia documentari che fiction. La novità, praticamente assoluta è che il festival è totalmente online e che quindi chiunque in territorio cinese munito di pc, smartphone o tablet in questi tre mesi ha potuto, virtualmente in qualsiasi momento della giornata ed da qualsiasi luogo dello sterminato paese asiatico, scoprire le novità e le tendenze del cinema olandese. Gli spettatori cinesi hanno potuto vedere questi lavori, film per bambini, di sport, relativi alla danza e altro ancora, collegandosi ai due portali video più popolari nel loro paese, il colosso Youku, il secondo sito più visitato al mondo in questo genere dopo Youtube, e Tuduo.

youku

Certo si potrebbe obbiettare che un festival dove mancano le discussioni, gli incontri con registi e attori, e soprattutto dove i film sono fruiti non in una sala ma su vari tipi di dispositivi, non è propriamente un festival, il che è in parte vero. Ma l’evento è stata una buona occasione per sondare un nuovo canale promozionale per le arti visive, gli organizzatori si sono dichiarati molto soddisfatti per il milione di spettatori che il festival ha ottenuto. Per la cronaca, ha vincere tramite le preferenze espresse online, sono stati Heading West nella sezione fiction e Divine Pig in quella relativa ai documentari, quest’ultimo specialmente, con la sua storia fra un allevatore ed il suo maiale ed i dubbi dell’uomo sulla scelta di uccidere l’animale o meno, ha riscosso il consenso del pubblico.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Just Beyond: Mckenna Grace e Lexi Underwood nella serie Disney+ tratta da R.L. Stine 13 Aprile 2021 - 20:45

La serie antologica è stata creata da Seth Grahame-Smith a partire dai fumetti dell'autore di Piccoli brividi

The Falcon and The Winter Soldier: Chi è la speciale Guest Star che vedremo nel prossimo episodio? 13 Aprile 2021 - 20:05

Una Guest Star d'eccezione è attesa nel nuovo episodio di The Falcon and the Winter Soldier: di chi potrebbe trattarsi?

I giorni dell’abbandono: Natalie Portman nel film dal romanzo di Elena Ferrante 13 Aprile 2021 - 19:30

Il film sarà diretto da Maggie Betts per HBO Films. Tra i produttori anche Fandango

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.