L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

You’re Next, la recensione del film horror diretto da Adam Wingard

Di Filippo Magnifico

youre-next-sharni-vinson-foto-dal-film-2

La casa è un luogo che ricorre spesso nel mondo della settimana arte. Le quattro mura, soprattutto quelle domestiche, sono le uniche in grado di offrirci un accogliente riparo dalle minacce esterne e al tempo stesso ci permettono di tenere sotto controllo (per quanto possibile) una situazione disperata. È anche vero che un luogo delimitato e circoscritto può trasformarsi in una trappola mortale, ma è proprio su questo dualismo che giocano le cosiddette pellicole di assedio, che si tratti di horror (La Notte dei Morti Viventi), western (Un Dollaro d’Onore) o polizieschi (Distretto 13: Le Brigate della Morte).

Ultimamente questo tipo di storie sembra essere tornato alla ribalta grazie a pellicole come The Raid, Dredd e il più recente The Purge, che ha molte cose in comune con You’re Next, ultima fatica di Adam Wingard, già regista di A Horrible Way to Die. O per meglio dire: ha molte cose in comune e allo stesso tempo cerca di distaccarsene, creando uno spettacolo all’insegna dell’azione che ha il pregio di divertire e di non prendersi troppo sul serio. Ci troviamo infatti di fronte ad un’opera che ha ben presente quelle regole dettate (o semplicemente affermate) dai capostipiti del genere e che nel corso del suo svolgimento tende progressivamente a metterle in crisi, ribaltando personaggi e situazioni a suo piacimento.

You're next foto dal film 3

La storia, scritta da Simon Barrett, bene o male è simile a quella di altri titoli simili: una ricca famiglia borghese che si riunisce per una cena. Padre, madre, figli, figlia e i loro rispettivi compagni e compagne. Alcuni si sopportano a malapena, ma si cerca lo stesso di convivere senza degenerare in liti o conflitti puerili, finché non avviene l’inaspettato e i poverini si trovano a dover fronteggiare un gruppo di individui mascherati che ha intenzione di farli fuori. Uno alla volta.

A questo punto comincia lo spettacolo vero proprio, dove ogni figura presente sulla scena assume un ruolo ben preciso: c’è chi inaspettatamente prende il controllo della situazione, rivelandosi, per dirlo alla Die Hard, “la persona sbagliata, nel posto sbagliato, al momento sbagliato” e chi invece recita una parte che verrà svelata solo in seguito. Il tutto accompagnato da un crescendo di tensione che travalica il semplice e solo slasher, fondendolo con il genere survival e strizzando l’occhio al gore più puro. La violenza e i dettagli più truculenti vengono mostrati in maniera progressiva, minuto dopo minuto, regalandoci nel finale alcune chicche dal retrogusto grottesco (come ad esempio un uso “alternativo” del frullatore).

You're next Sharni Vinson foto dal film 3

I riferimenti sono ovviamente molti: si cita Scream nei primi minuti di apertura, ma anche The Strangers, Funny Games, Cani Arrabbiati. A questi si aggiungono nomi come Barbara Crampton, storica interprete di Re-Animator vista recentemente ne Le Streghe di Salem di Rob Zombie, e il produttore/regista Larry Fessenden. A tenere la situazione “sotto controllo” ci pensa invece Sharni Vinson, che praticamente è una versione al femminile del John McClane di Bruce Willis ma, tenetelo sempre bene a mente, non è l’unica a nascondere qualcosa.

You’re Next non è certo destinato a diventare una pietra miliare del genere, ma è pur sempre vero che riesce a fare il suo sporco lavoro con una dignità ed un ritmo che gran parte delle altre opere simili si sognano. E questa è decisamente una gran bella conquista.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

GLAAD Media Award: ecco la reunion di Glee in onore di Naya Rivera 10 Aprile 2021 - 20:00

La trentaduesima edizione dei GLAAD Media Award ha ospitato una reunion di Glee. Un omaggio nei confronti di Naya Rivera, tragicamente scomparsa lo scorso luglio.

Shang-Chi: le action figure svelano alcuni importanti dettagli sulla storia 10 Aprile 2021 - 19:00

Le informazioni su Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings sono scarse ma alcuni dettagli sulla trama arrivano dalle action figure realizzate per accompagnare il lancio della pellicola.

Anticipata l’uscita americana di Peter Rabbit 2 10 Aprile 2021 - 18:00

La Sony ha annunciato la nuova data di uscita di Peter Rabbit 2: Un birbante in fuga. Il film arriverà con un po’ di anticipo nelle sale americane, passando dal 2 luglio al 18 giugno.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.