L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

#Venezia70, Palo Alto – La recensione dalla Mostra del film prodotto da James Franco con Emma Roberts

Di emanuele.r

536600809-james-franco-e-emma-roberts-em-cena-de-palo-alto

Corsi e ricorsi alla 70^ Mostra del Cinema di Venezia: James Franco, dopo aver presentato in concorso Child of God, il suo film da regista, torna nella sezione Orizzonti come attore, produttore e autore letterario di Palo Alto, esordio alla regia di Gia Coppola, nipote di Francis Ford che al Lido ha dato già un Leone d’oro, quello della figlia Sofia per Somewhere. Il girotondo di relazioni porta però a un film che fatica a trovare la sua strada.
Il film racconta la vita di April, una ragazzina infatuata del suo allenatore di calcio per cui fa anche la babysitter, e dei suoi amici, “vittime” della noia adolescenziali dei quartieri periferici, tra feste, amori, sbandate anche tragiche.

gia-coppola-palo-alto-james-franco-palo-alto

Tratto dai racconti di Franco che Minimum Fax ha pubblicato con il titolo di In stato di ebbrezza, il film – scritto dalla stessa Coppola – è un teen movie diviso tra il cinema di John Hughes e i film giovanili anni ’80 e le provocazioni degli ultimi tempi figlie di Larry Clark.
Franco e Coppola non hanno intenzione di tracciare un affresco dei giovani sbandati, senza ideali e vuoti che si vedono di continuo, ma prendere di petto le loro problematiche all’interno di un film fatti di ritratti, bozzetti, storie curiose o tristi in cui però l’ironia e il romanticismo pop non manchino. E’ un tentativo che avrebbe bisogno di una forte mano registico e di una prospettiva narrativa intensa, che Coppola invece non trova o ancora non ha, restando a metà strada tra due istanze senza riuscire a fonderle.

palo-alto-trailer-08302013-112748

Non le manca il gusto per la confezione, vedasi la musica indie che costella Palo Alto, le manca invece la capacità di andare a fondo ai personaggi e al mondo che descrive che galleggia sulla superficie del viso e del corpo innocente all’apparenza di Emma Roberts, il cui modo di mostrarsi è tipico dei preliminari giovanili, di quelli che vorrebbero tanto arrivare al dunque ma non ci riescono, esattamente come il film.

Anche quest’anno ScreenWEEK è al Lido per seguire la 70. Mostra del Cinema di Venezia. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti dal Festival.

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Crew – Il trailer della sit-com con Kevin James, dal 15 febbraio su Netflix 16 Gennaio 2021 - 19:00

Kevin James è il capo di una squadra NASCAR nel trailer ufficiale di The Crew, sit-com che uscirà il prossimo 15 febbraio su Netflix.

Doug Liman aggiorna sul film nello spazio con Tom Cruise 16 Gennaio 2021 - 18:00

Il regista Doug Liman parla dell'importanza di trovare l'assicurazione giusta per l'ambizioso film con Tom Cruise da girare nello spazio.

Liam Neeson è pronto a ritirarsi dai ruoli action 16 Gennaio 2021 - 17:00

L'attore è tornato a parlare del suo pensionamento dagli action movie... ma non è la prima volta

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.