Condividi su

19 settembre 2013 • 19:44 • Scritto da Marlen Vazzoler

Nymphomaniac – La versione hardcore debutterà alla 67a edizione del Festival di Cannes

Lars Von Trier sta per tornare ad essere nuovamente una persona grata per il Festival di Cannes, interessato alla proiezione della versione hardcore del film Nymphomaniac, che debutterà a fine anno in quella softcore nei cinema...
Post Image
0

lars-von-trier

Sono già passati quasi due anni e mezzo da quando Cannes ha dichiarato il regista Lars Von Trier, persona non grata al festival francese, ma secondo il sito norvegese Montages, il film erotico Nymphomaniac che uscirà nella versione softcore a dicembre in Danimarca e in Norvegia a gennaio, potrebbe essere proiettato sulla Croisette nella versione hardcore, ovvero quella in cui i genitali degli attori sono stati digitalmente sostituiti con le parti anatomiche di professionisti del settore pornografico. Una mossa davvero inaspettata, se confermata, visto che sembrava quasi certo che la versione hardcore avrebbe circolato all’interno dell’Europa, mentre quella softcore sarebbe stata distribuita nei mercati extra-europei, meno liberali. A questo punto ci si domanda, oltre a Cannes, dove la versione hardcore verrà distribuita, e con che tempi.

Il Festival di Cannes non vede l’ora di proiettare la pellicola, ed è molto probabile che il film di Von Trier venga mostrato alla 67a edizione del Festival, che si terrà dal 14 al 25 maggio 2014. Non si sa ancora se il film verrà presentato in concorso o meno, ma considerato che per quella data sarà già stato distribuito in diversi paesi, nella versione softcore, è più probabile che non sarà in concorso. Ma gli organizzatori del Festival potrebbero cambiare idea. Mancano ancora diversi mesi all’appuntamento sulla Croisette, ma c’è da dire che un suo ritorno in Francia, dopo tutti questi anni e con un film del genere, Von Trier avrà tra le mani diversi spunti di conversazione piccanti, che con la sua natura da provocatore, potrebbero riscaldare i tasti delle tastiere dei computer.

Ricordiamo che al momento il film dura 5 ore, e verrà distribuito in due pellicole da 2 ore e mezza, simultaneamente. Inoltre il regista sta ancora considerando di aggiungere una serie televisiva per sfruttare tutto il materiale a propria disposizione.

Fonte Montages

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *