Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2013/09/Harlock_pubb_opt-1.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L’attesa per Harlock: Space Pirate in Giappone

L’attesa per Harlock: Space Pirate in Giappone

Di Redazione SW

Harlock_pubb_opt (1)

Articolo a cura di Matteo Boscarol.

Dopo esser stato proiettato in anteprima mondiale al Festival di Venezia il 3 settembre, Harlock: Space Pirate, firmato Shinji Aramaki, debutterà il 7 settembre in più di 300 teatri dell’arcipelago nipponico.

Per dare un’idea della copertura e dello sforzo fatto dalla produzione e dalla distribuzione, basti ricordare che l’attuale campione d’incassi, inevitabilmente The Wind Rises di Miyazaki, è presente in più di 450 teatri nipponici, va inoltre aggiunto che questo aggiornamento della saga del pirata spaziale più popolare del cosmo è il film più costoso mai prodotto dalla Toei Animation, colei che ha regalato in tutti questi anni agli spettatori italiani tantissimi gioielli animati, che ha speso circa 30 milioni di dollari per la realizzazione di quest’opera.

Harlock_cinema_opt Un film molto atteso dunque, anche se il solito giro di merchandise e di pubblicità non è stato battente come ci si potrebbe aspettare da un progetto di queste dimensioni, o meglio lo è stato ma in modo differente dal solito, più fine e mirato, forse più rivolto all’appassionato, alla generazione degli over 30 cioè, coloro che ora sono padri e nonni per intenderci, le generazioni che cioè sono cresciute con l’epos e gli eroi creati dal maestro Leiji Matsumoto. Per l’occasione è stata ricreata all’interno di un albergo a Odaiba, isola artificiale di Tokyo, una concept room che ricrea certi interni dell’Arcadia, la nave spaziale di Harlock. Costo? 120 euro circa, immaginiamo assai difficile da prenotare. Harlock_hotel2_opt hotel_opt
Sulla stessa Odaiba, un famoso game center, Tokyo Joypolis, ospita una zona speciale tutta dedicata ai personaggi creati da Matsumoto, per chi invece volesse farsi una crociera speciale all’interno della metropoli nipponica, due battelli denominati Himiko, realizzato dallo stesso Matsumoto circa 10 anni or sono, e Hotaluna, la sua evoluzione sempre a firma del famoso manga-ka, solcano il fiume Sumida avvolgendo il passeggero nell’atmosfera del mondo del capitano bendato.
Sono quasi assenti, almeno per ora, nei convenience store, di solito il trionfo del merchandise legato alle animazioni ed ai film più popolari e specchio tornasole interessante in questo ambito, l’oggettistica e la miriade di prodotti legati al film che di solito accompagnano l’uscita di altre opere cinematografiche di questo tipo. Sembra inoltre che più di altri lavori, questo Harlock: Space Pirate abbia ambizioni a penetrare nel mercato popolare estero, non necessariamente quello cinefilo per intendersi, ma quello che in Europa e negli Stati Uniti ha apprezzato e si è formato sui manga e sulle animazioni di Matsumoto, che spesso formano un universo creativo quasi contiguo da Captain Harlock, a Galaxy Express fino alla Principessa Aurora per intenderci.

A pochi giorni dal debutto si percepisce inoltre sui vari social network una sorta d’atmosfera di apnea, un’attesa fervente che si mescola anche con una certa cautela dovuta ai trascorsi di Aramaki alla regia. Infatti tutti i suoi film in CG fino ad ora, da Appleseed fino a Starship Troopers: Invasion, pur rimanendo degli ottimi prodotti, non hanno mai entusiasmato la critica, grande come mecha designer, come regista Aramaki sembra ancora dover fare quel salto di qualità che tutti sperano e si attendono, Harlock potrebbe essere in questo senso una tappa ed un’occasione importante per il cinquantaduenne regista giapponese.

QUI trovate il resoconto del nostro incontro a Venezia con il maestro Matsumoto

Captain Harlock 3D uscirà in Giappone, il 7 settembre. Il film verrà distribuito in Italia dalla Lucky Red a partire dal 1 gennaio 2014.

Fonte: ScreenWeek

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Stranger Things 4: tutte le domande che hanno trovato una risposta nel finale 4 Luglio 2022 - 15:15

Con gli ultimi due episodi di Stranger Things 4 sono arrivate le risposte ad alcune domande che avevano lasciato con il fiato sospeso i fan della serie.

Skam Italia 5 dal 1° settembre su Netflix, ecco il teaser 4 Luglio 2022 - 14:26

La quinta stagione di Skam Italia uscirà il 1° settembre su Netflix, e ruoterà attorno a Elia: ecco il primo teaser!

The Princess: quando le principesse Disney picchiano come John Wick – La recensione 4 Luglio 2022 - 13:00

Prodotto da Derek Kolstad, sceneggiatore di John Wick, un film action che guarda a The Raid più che alla tradizione Disney

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.

Guida pratica alle serie Marvel ex Netflix (ora su Disney+) 30 Giugno 2022 - 9:01

Daredevil, Jessica Jones e le altre: cosa recuperare delle serie Marvel un tempo di Netflix, ora che sono disponibili su Disney+.