L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

La storia si ripete, per il casting di Michael Keaton come Batman la WB aveva ricevuto 50mila lettere di protesta

Di Marlen Vazzoler

supermanvsbatman

Era uno dei casting più attesi, quello per il nuovo Batman che comparirà in L’Uomo d’Acciaio 2, e come era prevedibile non ha accontentato tutti. L’assunzione di Ben Affleck ha spiazzato tutti, in rete sono comparsi sondaggi, qui trovate il nostro, e pezzi pro e contro la decisione della Warner Bros. Considerando tutta l’attenzione che sta circolando attorno a questa scelta, non ci sorprende molto la decisione di John Roden di aprire una petizione su Change.org, per rimuovere Affleck come interprete di Batman.

“La sua abilità recitativa non è nemmeno vicino all’essere credibile come Bruce Wayne e non farà giustizia al ruolo. Non ha il fisico, né è abbastanza intimidatorio per il ruolo di Batman. La sua interpretazione di Daredevil era atroce e lui non è lontanamente vicino all’essere una star d’azione. Per favore trovate qualcun altro”.

Ora come argomentazione è un po’ fiacca, ma in una mezza giornata sono state già raccolte 3600 firme delle 5000 richieste. Una cifra che rimane comunque ridicola se consideriamo che quando fu scelto Michael Keaton per il ruolo di Batman, nel film di Tim Burton, alla WB arrivarono ben 50mila lettere di protesta da parte dei fan, che per la parte avevano chiesto attori come Sylvester Stallone e Clint Eastwood.
Ecco un estratto del tempo del New York Times che descrive la reazione dei fan.

“In una massiccia campagna di lettere, sono state sollevate obiezioni sull’enfasi dello studio in questo Batman con un alto concetto e il rifiuto di fare un film serio sulla mascella quadrata di uno delle più popolari – e psicologicamente complessi – personaggi dei fumetti.
La polemica, scoppiata nelle prime pagine del Wall Street Journal e in numerose pubblicazioni di settore, incentrata sul casting di Mr. Keaton, meglio conosciuto come il burlone anarchico nella commedia di successo dello scorso anno Beetlejuice, come il vigilante vendicativo, e la scelta di Tim Burton, il creatore di Beetlejuice ed ex animatore della Disney, come regista del film. Il sospetto espresso da centinaia di fan arrabbiati era che Batman finirà per essere una versione campy, simile a quella parodistica ma popolarissima serie televisiva degli anni sessanta”.

Le preoccupazioni dei fan non si sono avverate nei primi due film, quelli diretti da Tim Burton, ma nei successivi, come ben ricordiamo. Dicevamo, sono circolate delle petizioni, i rappresentanti della Warner sono stati accolti con dei fischi alle convention, e da quello che sta accadendo in rete nelle ultime ore, non possiamo fare a meno che guardare con un po’ di tristezza, la storia ripetersi. Ma anche il casting di Jack Nicholson nei panni del Jocker non aveva entusiasmato i fan e una reazione negativa, molto più forte si è ripetuta anche nel caso del casting di Heath Ledger nel ruolo dell’iconico villain.

Casi come questi non sono arginati solo al mondo di Batman, pensiamo al casting di Daniel Craig per James Bond. Anche lì si era presentata una situazione simile.

Vedremo se nei prossimi giorni la situazione comincerà a calmarsi. Come dice Craig, una volta che avremmo visto il film potremmo applaudire o criticare la scelta di Affleck, farlo adesso, mostra solo che non abbiamo imparato niente.

Fonti Change.org, timburtoncollective, nytimes, BC


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

TNT rinnova la serie Snowpiercer per una quarta stagione 29 Luglio 2021 - 21:30

La star Daveed Diggs ha annunciato il rinnovo dal set della stagione 3, le cui riprese si sono appena concluse

Brooklyn Nine-Nine: il trailer della stagione finale, in USA dal 12 agosto 29 Luglio 2021 - 21:00

"One last ride" per i poliziotti del 99° distretto di Brooklyn, che tornano con gli ultimi dieci episodi della serie

Breaking News a Yuba County, dal 9 agosto su Sky Cinema il film di Tate Taylor 29 Luglio 2021 - 20:30

Dal 9 agosto su Sky Cinema la black-comedy diretta da Tate Taylor Breaking News a Yuba County, con Allison Janney, Mila Kunis, Awkwafina e Regina Hall

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.