L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Hunger Games: La Ragazza di Fuoco – Dal romanzo al film, i segreti del full trailer

Di Leotruman

la ragazza di fuoco

Il full trailer italiano di Hunger Games – La Ragazza di Fuoco, il secondo capitolo della franchise basata sui romanzi di Suzanne Collins, che racconta le nuove avventure di Katniss Everdeen (Jennifer Lawrence) e Peeta Mellark (Josh Hutcherson), è sbarcato on-line ieri. Potete rivederlo a questo link.

Un filmato lungo, emozionante e dal montaggio perfetto, che rivela (ma non rovina) la trama della pellicola anche a chi non ha letto il romanzo, e fornisce un gustoso antipasto in attesa di novembre.

Abbiamo deciso di riprendere alcuni passi del secondo libro della saga per commentare insieme il trailer, scoprendo i punti chiave e approfondendo alcuni dettagli e curiosità che rimangono nascoste ad una prima visione.

L’ARTICOLO NON CONTIENE GROSSI SPOILER SULLA TRAMA. Vengono introdotti temi e dettagli che visti nel trailer e che saranno approfonditi nel film: in ogni caso decidete o meno se continuare la lettura dell’articolo.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 1

IL VILLAGGIO DEI VINCITORI

Nel momento stesso in cui sono stati costituiti gli Hunger Games, Capitol City ha iniziato a costruire in ognuno dei 12 Distretti di Panem il Villaggio dei Vincitori. Ad ogni vincitore viene assegnata una lussuosa dimora in cui può andare a vivere insieme alla sua famiglia (più che potere, sono obbligati). Ricordo inoltre che ad ogni vincitore viene assegnata un premio in denaro a dir poco astronomico, anche se nel libro non viene quantificato. La somma basta per vivere una vita agiata per il resto della propria vita.

Dal romanzo: “Dista circa 800 metri a piedi dal centro città, ma sembra un altro mondo. È una zona separata, costruita intorno ad una bellissima area verde punteggiata di arbusti in fiore. Ci sono dodici case, ognuna delle quali è abbastanza grande da contenerne dieci come quella dove sono cresciuta. Nove sono ancora vuote, come sono sempre state. Le tre case abitate appartengono a Haymitch, a Peeta e a me.

A differenza del libro, il villaggio dei Vincitori del film sembra essere più austero e meno verde. In ogni caso pare ci siano proprio dodici case, e sono ben diverse dalle baracche in cui sono costretti a vivere i cittadini del Distretto 12. Katniss detesta quel posto, mentre Prim e sua madre, così come Peeta, non disdegnano la nuova dimora. La casa di Haymitch è invece in condizioni pietose, e lui è ubriaco marcio tutto il giorno.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 7

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 8

CUGINI?

Dal romanzo: “E c’è la sua famiglia da considerare. Sua madre, sua sorella, e tutti quei… cugini. – Dal modo in cui si sofferma sulla parola “cugini” capisco che sa che io e Gale non condividiamo alcun albero genealogico.”

L’unico motivo per cui Katniss è ancora viva è perché ha finto di amare Peeta più della sua vita stessa, e con il “gesto delle bacche” a fine primo film è riuscita a salvare entrambe le vite. Katniss non è però innamorata di Peeta, fatto che nel romanzo è ben più accentuato rispetto all’adattamento cinematografico, mentre scopre sempre di più di provare qualcosa per Gale. Per proteggerlo hanno iniziato a raccontare che sono cugini, in modo da non destare sospetti in Capitol City per il tempo passato insieme. Nella parte iniziale si baciano e non sanno che sono stati ripresi dalle numerose telecamere nascoste in circolazioni…

Quando Katniss si ritrova a casa sua il presidente Snow in visita, il terribile tiranno la minaccia (“Migliaia di vittime tra i suoi cari…”)e ricatta: deve necessariamente convincere la popolazione che il suo non era un atto di sfida nei suoi confronti. Nel libro non mostrano un video, ma Snow uscendo dalla casa dice sibillino “A proposito, io so del bacio“.

In ogni caso anche Peeta esprime il suo disappunto nel trailer: “Sono stanco di recitare davanti alle telecamere per poi ignorarci nella vita reale.

Schermata 08-2456526 alle 15.29.00

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 6

IL TOUR DELLA VITTORIA

Dal romanzo: “Strategicamente piazzato a metà tra due edizioni, è il modo in cui Capitol City mantiene l’orrore vivo e presente. Non solo noi dei distretti siamo obbligati a ricordare ogni anno il ferreo controllo del potere di Capitol City: siamo obbligati anche a festeggiarlo.

Il Tour della Vittoria di Katniss e Peeta inizia dal Distretto 11, paese natale della piccola Rue, la ragazzina amica di Katniss durante i Giochi e uccisa da una lancia. Durante la cerimonia, Katniss tiene un discorso molto breve agli abitanti del distretto ringraziando le famiglie dei tributi deceduti. Nel libro un vecchio fischietta la melodia che Rue utilizzava per Katniss all’interno dell’arena, e l’intera folla fa il famoso e silenzioso gesto con le tre dita al cielo. Katniss e Peeta vengono portati via, ma non prima di scorghere i Pacificatori sparare in testa al vecchio. La scena si è vista già nel teaser trailer, tesissima e drammatica.

Il loro Tour prosegue per tutti i dodici distretti fino a Capitol City. Nonostante i tentativi dei ragazzi di sopprimere la ribellione nei distretti, la rivolta continua: è bastata solo una scintilla.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 2

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 19

CAPITOL CITY

Dal romanzo: “Quando raggiungiamo Capitol City, siamo disperati. Facciamo apparizioni senza fine davanti a folle adoranti. Non c’è pericolo di rivolta qui, tra i privilegiati, tra coloro i  cui nomi non entrano mai nelle bocce di vetro, i cui crimini non muoiono mai per presunti crimini commessi generazioni fa.

Capitol City ha la stessa struttura della prima pellicola, ma qui si vede finalmente in tutto il suo splendore, anche alla luce del giorno. Questo perché…

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 15

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 10

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 3

LIONSGATE HA I SOLDI (ORA) !

Sarà costato anche 80 milioni di dollari il primo Hunger Games, ma ricordiamo che Lionsgate ha preferito usarli per un cast di grandi attori, per un regista-sceneggiatore di alto livello e per una promozione intelligente e mirata. Gli effetti visivi non erano dei migliori, e la produzione aveva solo la possibilità di far intuire senza mostrare la grandezza e lo sfarzo di Capitol City, così come l’ambientazione futura e post-apocalittica.

Con 400 milioni di dollari incassati solo sul suolo americano, lo studio ora ha investito almeno il doppio in questo sequel, e finalmente possiamo vedere gli Hovercraft spaziali nella loro interessa e non solo inquadrati da sotto, la piazza principale di Capitol City alla luce del sole, scene del treno superveloce che non sembrino appartenere ad una serie tv di Syfy.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 18

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 22

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 24

I NUOVI COSTUMI

Trish Summerville è la nuova costumista che ha avuto il compito di trasformare le idee e le pagine della Collins in stoffa e immagini. Ancora una volta il fuoco e la ghiandaia imitatrice saranno i temi fondamentali: Katniss, la ragazza in fiamme, vestirà magnifici abiti che culmineranno con quello nella serata delle interviste.

Dal romanzo: “Quando sento le urla del pubblico, penso siano perché quel vestito mi sta magnificamente. Poi mi accorgo che qualcosa si sta alzando attorno a me. Fumo. È fuoco. Non le fiamme tremolanti che ho indossato lo scorso anno, ma qualcosa di più reale che sta divorando il mio vestito...”

Attenzione alla sorpresa finale che potete vedere nell’ultima immagine dell’articolo… quasi da Cigno Nero!

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 16

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 11

IL QUARTER QUELL

Quando Capitol City sconfisse i tredici distretti ribelli annientando il tredicesimo e istituendo così gli Hunger Games, decise che, ogni 25 anni, si sarebbe svolta un’edizione speciale dei giochi, chiamata Edizione della Memoria (Quarter Quell). Gli strateghi scrissero così diverse pergamene, contenenti varianti applicabili ai normali giochi, per ricordare ai distretti sconfitti i vari elementi che portarono Capitol City alla vittoria.

1ª Edizione della Memoria: Per ricordare ai ribelli che i loro figli sono morti a causa loro, i tributi furono eletti dal distretto stesso.
2ª Edizione della Memoria: Per ricordare ai ribelli che per ogni abitante di Capitol City morirono due ribelli, i 12 distretti di Panem dovettero inviare il doppio dei tributi.
3ª Edizione della Memoria (75esima edizione, quella del film): Per ricordare ai ribelli che neanche i più forti di loro possono sconfiggere Capitol City, i tributi furono scelti tra i vincitori ancora in vita.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 13

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 14

IL SORTEGGIO

Solo tre vincitori provengono dal Distretto 12. Al momento del sorteggio nella boccia di vetro dedicata alle donne c’è solo un nome: quello di Katniss. In quello dei maschi due: Peeta ed Haymitch.

Dal romanzo: “E allora? Cosa hai intenzione di fare?” “Non lo so – sospira Haymitch – Magari tornare là con te, se posso. Però se anche alla mietitura venisse sorteggiato il mio nome, lui si offrirà volontario al mio posto

L’atteggiamento di Effie, ormai amica del trio, è ben diverso rispetto a quello della mietitura dello scorso anno. Una scena drammatica e straziante.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 21

TRIBUTI? NO, ASSASSINI

Credo che questi giochi saranno diversi” dice Haymitch nel trailer. Essendo tutti vincitori delle edizioni passate, il terzo Quarter Quell è qualcosa di mai visto: tutti fortissimi (tranne alcuni vincitori anziani, ma agguerriti come Mags), tutti con almeno un asso nella manica e pronti ad uccidere gli altri senza preavviso. Con chi si alleeranno Katniss e Peeta?

Attenzione ai Favoriti, i tributi dei distretti 1 e 2:

Distretto 1: Gloss e Cashmere, sono fratello e sorella

Distretto 2: Brutus ed Enobaria, la perfida assassina che potete vedere nella foto soprastante.

Dal romanzo: “Enobaria sembra sulla trentina, e tutto ci che ricordo di lei è che nel combattimento corpo a corpo ha ucciso un tributo squarciandogli la gola con i denti. È diventata così famosa per quel gesto che dopo aver vinto si fece coprire i denti d’oro e affilare chirurgicamente.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 20

SEXY FINNICK

Dal romanzo: “È avvolto in una rete dorata strategicamente annodata all’altezza del pube, in modo che tecnicamente non si possa dire che è nudo. Ma solo tecnicamente. Sono sicura che il suo stilista pensa che più pelle di Finnick vede il pubblico, meglio è.

È uno dei vincitori più giovani di sempre degli Hunger Games. Proviene dal Distretto 4 e aveva solo 14 anni quando finì nell’Arena: quell’anno regali gli arrivarono in grande quantità, in particolare un tridente, e la vittoria fu assicurata per il sensualissimo tributo dalla pelle bronzea. Da quel momento diventò una specie idolo per Capitol City, corteggiato e ammirato.

Alleato o nemico? Katniss lo scoprirà presto nell’Arena.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal teaser trailer - Foto 8

PLUTARCH

Plutarch Heavensbee è il nuovo Capo Stratega degli Hunger Games. Sostituisce Seneca (Wes Bentley), costretto al suicidio dopo i suoi errori nella gestione della 74esima edizione.

Dal romanzo: “Compare Portia insieme a un tipo corpulento che ha un’aria vagamente familiare. Ce lo presenta come Plutarch Heavensbee, il nuovo capo degli Stretaghi. […] Plutarch fa un passo indietro ed estrae un orologio d’oro con catenella da taschino del panciotto. Apre il coperchio, guarda l’ora e si acciglia

È interpretato dal premio Oscar Philip Seymour Hoffmann, una delle aggiunte di rilievo ad un cast già acclamato e sopra la media.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 27

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 28

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 29

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 30

L’ARENA ACQUATICA

Dal romanzo: “Acqua blu. Cielo rosa. Sole al calor bianco. La Cornucopia, il corno di scintillante metallo, è una trentina di metri da me. All’inizio sembra trovarsi su un’isoletta circolare. Ma guardando meglio vedo le sottili strisce di terra che si irradiano dal cerchio come i raggi di una ruota. Mi sembra ce ne siano dieci o dodici. Direi che sono equidistanti gli uni dagli altri. In mezzo ai raggi c’è solo acqua. Acqua e un paio di tributi.”

Ancora una volta la promozione del film si ferma al momento dell’ingresso nell’Arena, evitando quindi di far vedere immagini provenienti dalla seconda metà del film. La precedente Arena era una foresta, questa volta è un grosso lago al centro di una foresta tropicale. Non aggiungiamo nulla di più, ma regalerà forti emozioni agli spettatori.

Ricordo che ci vogliono anni per costruire le Arene dei giochi, perché sono grandi come intere città. Capitol City ne prepara contemporaneamente diverse che saranno utilizzate nel corso delle edizioni.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 26

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: screencaps dal full trailer - Foto 23

LA MOCKINGJAY

Dal romanzo: “Vestita tutta di nero, a parte le chiazze bianche sulle maniche. O dovrei chiamarle ali. Perché Cinna mi ha trasformato in una ghiandaia imitatrice.

La ghiandaia imitatrice è il simbolo di Katniss, e Katniss è diventata un simbolo per Panem stessa. Il tutto è avvenuto involontariamente, grazie alla spilla e al canto proposto dalla piccola Rue, ma nel tempo la Mockingjay è divenuta il simbolo della rivolta dei cittadini di Panem.

Katniss quanto è conscia di questo e soprattutto quanto vuole avere un tale peso sulla propria esistenza e su quella dei famigliari? “Lei non è quella che credono” dice il presidente Snow nel trailer, ed è vero.

Saprà tuttavia superare anche le loro più elevate aspettative.

La vostra scena preferita del trailer?

Hunger Games – La Ragazza di Fuoco uscirà in Italia in contemporanea con gli USA il 21 novembre 2013. QUI trovate la fanpage italiana su Facebook. Per maggiori informazioni potete inoltre consultare le nostre News dal Blog.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Queste oscure materie – Lyra incontra Mrs. Coulter nella prima clip 18 Ottobre 2019 - 13:00

Lyra Belacqua incontra Mrs. Coulter nella prima clip tratta da Queste oscure materie, la serie di BBC e HBO basata sulla saga di Philip Pullman.

Il cast di The Batman prende forma! (LiveWeek 2 Ep.7) 18 Ottobre 2019 - 12:08

A partire dalle 17:00 saremo live sul nostro canale YouTube per commentare le principali news della settimana.

Doctor Strange in the Multiverse of Madness – Jade Bartlett per la sceneggiatura 18 Ottobre 2019 - 11:45

Jade Bartlett (The Turning) è stata incaricata di scrivere la sceneggiatura di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, il sequel dove Stephen Strange sarà affiancato da Scarlet.

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.