Tre motivi semplici semplici per vedere Pain & Gain

Tre motivi semplici semplici per vedere Pain & Gain

Di Valentina Torlaschi

pain-gain-3 motivi

Tra i titoli che approdano nelle nostre sale questo week-end, il film assolutamente da non perdere è Pain & Gain – Muscoli e denaro. Ossia l’ultima fatica, tutta body building e criminalità, del regista della saga di Transformers Michael Bay che vede protagonisti i più muscolosi e tamarri che mai Mark WahlbergDwayne “the Rock” Johnson e Anthony Mackie. Qui nei panni di tre culturisti dediti all’uso e abuso di steroidi che, ubriachi di stupidità, “american dream” e voglia di riscatto, si lanciano in caduta libera in un giro di estorsioni e rapimenti dal quale sarà difficile uscire… Anzi,  un giro di malavita disorganizzata dove lo schianto a terra è assicurato, ed è spettacolare e “divertentissimo”.

Pain & Gain – Muscoli e denaro è una commedia nerissima e ad alto tasso di adrenalina. Ma, a differenza dei suoi protagonisti, non è tutta muscoli e poco cervello. Il film di Bay racconta, chissà quanto in maniera consapevole e quanto no, la società americana con un sarcasmo più che mai tagliente. Vi riepiloghiamo tre motivi per cui Pain & Gain – Muscoli e denaro è uno di quei film assolutamente da non perdere.

1) PERCHÉ NON SI CAPISCE SE MICHAEL BAY SIA UN GENIO O UN TAMARRO. INSOMMA SE CI È O CI FA…

Pain & Gain - Muscoli e Denaro Michael Bay foto dal set 2

Girato con un budget di “soli” 20 milioni di dollari (cifra irrisoria se si tiene conto delle cifre con cui è solito lavorare), Michael Bay si è trovato a fare con Pain & Gain – Muscoli e denaro un film più piccolo, più libero, più indipendente del solito. E paradossalmente ha sfornato il suo film più grande, il suo capolavoro. Un film che è tamarro nell’essenza e nei personaggi ma che, dietro questa storia tutta muscoli, ville galattiche con piscina, macchine da far sfrecciare a tutta velocità, ragazze bellissime e stupidissime, racconta con lucidità e sarcasmo del miraggio dell’american dream. E del culto della seconda chance così profondamente a stelle e strisce. Insomma, Pain & Gain – Muscoli e denaro riesce a raccontare certi aspetti della società americana meglio di tanti documentari (ultime fatiche di Michael Moore comprese), e lo fa con un’(auto)ironia nerissima e un’arte dell’intrattenimento unica. Siamo qui dalle parti di Spring Breakers, di Magic Mike, del Tarantino di miglior annata: puro cinema pop in grado di radiografare in maniera perfetta, cinica e critica il presente. E qui la domanda sorge spontanea: ma Michael Bay è consapevole di tutto questo? È un genio travestito da regista tamarro che fa esplodere cose a caso? Dare una risposta definitiva è impossibile. Ma anche e soprattutto questo è il fascino del film.

2) PERCHÉ LA REALTA’ SUPERA LA FINZIONE. E QUESTA STORIA VERA È FOLLE, OLTRE CHE ESILARANTE

Pain_Gain_Set_Photo_You_Will_Not_Believe_What_The_Rock_Cooking_1335471135

Pain & Gain – Muscoli e denaro è scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely basandosi su episodi veri raccontati in un articolo del Miami New Times. Insomma il classico film “tratto da una storia vera” ma dove la realtà supera di gran lunga la finzione… Il film è follia pura con tre body-bilder che progettano un rapimento ispirandosi a Rocky, Scarface e Il Padrino e che per eliminare il cadavere di turno lo tagliuzzano e ne fanno un barbecue in parcheggio, o dove la vittima prescelta non si riesce a uccidere, non muore mai, si rialza sempre manco fosse Terminator… Questi sono solo dei piccoli esempi e non ve ne riveliamo altri (assolutamente incredibili ed esilaranti) per non rovinarvi la sorprese.

3) PERCHÉ MARK WAHLBERG E DWAYNE JOHNSON SONO PERFETTI NEI PANNI DEI QUESTI ADORABILI IDIOTI CON CANOTTA D’ORDINANZA

pain-and-gain-muscoli-e-denaro-film
In quest’assurda storia vera, i tre personaggi protagonisti sono tre culturisti dediti all’uso e abuso di steroidi, tre uomini tutti muscoli e pochissimo cervello, con canotta d’ordinanza e un’ingenuità pericolosissima. Gente che si ubriaca di qualsiasi credo (dal Fitness a Gesù al motivatore in tv) e che, come allucinata, perde il contatto col mondo reale. L’aspetto interessante è che questi personaggi risultano degli adorabili idioti: commettono azioni riprovevoli ma lo spettatore non può che non provare simpatica ed empatia nei loro confronti. Insomma sono personaggi sfaccettati e che traggono la loro forza anche grazie alle perfette interpretazioni di Mark WahlbergDwayne “the Rock” Johnson e Anthony Mackie. I quali sono contornati da un cast di supporto – solo di nome – che vede i convincenti Ed Harris, Rebel Wilson, Tony Marcus Shalhoub.

Pain & Gain – Muscoli e denaro farà il suo ingresso nelle sale italiane questo giovedì il 18 luglio distribuito da Universal. Noi, tre motivi per andare a vedere questo folle film ve li abbiamo dati, poi vedete voi cosa fare.

LEGGI ANCHE

Ammazzati amore mio: Jennifer Lawrence protagonista del film di Lynne Ramsay 12 Aprile 2024 - 22:08

Prima di girare Stone Mattress, Lynne Ramsay potrebbe filmare l'adattamento cinematografico di Ammazzati amore mio con Jennifer Lawrence

Paramount Pictures e Damien Chazelle insieme per un nuovo film 12 Aprile 2024 - 19:38

Paramount Pictures ha ufficialmente confermato la sua collaborazione con Damien Chazelle per la realizzazione del suo prossimo lungometraggio.

Inside Out 2 presentato al CinemaCon, la descrizione dei primi 35 minuti 12 Aprile 2024 - 19:00

Ecco la descrizione dei primi 35 minuti di "Inside Out 2", presentati in anteprima alla CinemaCon di Las Vegas.

Challengers, la recensione di Roberto Recchioni 12 Aprile 2024 - 18:00

Roberto Recchioni ci parla di Challengers, il corrispettivo filmico di un paio di sneaker firmate da Christian Louboutin. Ricercatissimo e pop al tempo stesso.

X-Men ’97 – Episodio 3: omaggi e citazioni 28 Marzo 2024 - 8:31

Curiosità, riferimenti, easter egg e omaggi ai fumetti nel terzo episodio di X-Men '97.

Kong contro Mechani-Kong: l’altro King Kong giapponese – Godzillopedia capitolo 4 26 Marzo 2024 - 8:00

Il secondo film della giapponese Toho dedicato a King Kong: Kong contro Mechani-Kong.

X-Men ’97 è una bomba (la recensione senza spoiler dei primi tre episodi) 20 Marzo 2024 - 8:01

X-Men '97 è la migliore cosa che potesse capitare a un vecchio fan dei mutanti Marvel, animati, a fumetti o entrambe le cose.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI