L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

The Guardians of the Galaxy – Una dettagliata descrizione del girato mostrato al Comic-Con

Di Marlen Vazzoler

guardians-of-the-galaxy-concept-art

Grazie ai vari inviati presenti al Comic-Con di San Diego, siamo riusciti a farci un’idea di quello che è stato mostrato nei vari pannelli. Con la dettagliata descrizione di Quint di AICN del girato mostrato al pannello Marvel per The Guardians of the Galaxy, abbiamo scoperto qualche altro dettaglio sul film di James Gunn.

In particolare la scena in cui Rhomann Dey (John C Reilly) parla con il suo superiore nei Nova Corps (Peter Serafinowicz) e presenta i cinque protagonisti, che scopriamo essere stati arrestati su Xandar e alcune scene presente nel resto del montaggio in cui compaiono Star Lord (Chris Pratt) e Gamora (Zoe Saldana). Ecco la descrizione completa:

Il girato inizia con una scena tetra in cui vediamo un uomo entrare in una nave. È tutto molto scuro. La silhouette cammina lentamente intorno a un paio di sale fino a quando entra in una stanza con una sfera d’argento che galleggia in cima a un piedistallo. La prende e se la porta via senza problemi. Quando si gira vediamo che si tratta di Chris Pratt e non siamo gli unici a vederlo. Un gruppo di uomini dall’aspetto arrabbiato (guidati da Hounsou), con delle armi a grosso calibro, entrano in fretta e gli urlano di lasciare la sfera.
“Sì, tranquillo. Nessun problema! Nessun problema!”. Djimon: “Chi sei tu?” La musica cresce e Pratt dice: “Star Lord”, Djimon risponde con un tono incredulo “Chi?”, Pratt risponde “Star Lord. Il leggendario fuorilegge?”.
Naturalmente viene arrestato. John C. Reilly si comporta come un poliziotto dello spazio che è alla ricerca dei suoi prigionieri. Si trova in una stanza a parlare con una sorta di vice. “Abbiamo arrestato questi cinque su Zandar. Controlla i precedenti. Drax aka The Destroyer. Ha ucciso decine di luogotenenti di Ronan per la sua sete di vendetta…”. Vediamo Drax in piedi, ammanettato, in una sorta di stanza per le osservazioni, altamente high-tech.
“Gamora, figlia adottiva di Thanos… la sua personale macchina della morte” e vediamo Zoe Saldana con la pelle verde, in piedi, incurante.
Taglio a una coso peloso, Rocket Racoon, che si trova in piedi su una scatola nella stanza di osservazione e il pubblico impazzisce. “Rocket Raccoon, più di 50 accuse di furto di veicoli e fughe dalla prigione”. Rocket sembra infastidito ed espira rumorosamente, quasi facendo uno starnuto.

Altro taglio, un’alta figura si erge in piedi nella stanza di osservazione. È così alto che non si vede la testa. Sembra che qualcuno appena piantato un albero in sala… fino a quando non si muove, chinandosi per guardare attraverso la finestra, vediamo così il suo volto. “Groot”. Reilly lo descrive come una pianta d’appartamento e un forzuto.

Ritorniamo a Pratt. “Peter Jason Quill. È conosciuto anche come Star Lord”. Il vice “Chi lo chiama così?”, “Per lo più se stesso. È ricercato per furti minori, per aver evitato l’azione penale, la frode… “. Mentre Reilly sta leggendo le accuse, Pratt sta facendo il gesto della manovella per mostrare il dito, poi comportandosi da innocente dice: “Mi dispiace! Non sapevo come funzionava questa macchina!”.

Il resto del girato è un montaggio contenente varie scene, vediamo Pratt mentre viene guidato in una prigione aliena. Vede un grosso bruto blu (per lo più realizzato con il trucco ed effetti pratici) che prende un paio di cuffie, da cui si sente la canzone di Blue Swede ‘Hooked On A Feelin’. “Hey, hey, hey! Questo è mio!”. Il prigioniero alieno se le mette provocatoriamente in testa. Quill si libera, con le mani ancora ammanettate, e lo insegue. “Vieni qui, grande bastardo blu! Toglitele dalla testa in questo momento!” E placca il tipo.

Nel resto del filmato continuiamo a sentire la canzone di Swede. C’è un coltello che si dirige verso la gola di una dormiente Gamora, i suoi occhi si aprono di scatto, Drax mette butta giù con dei pugni un tipo, e Rocket Raccon con una smorfia che spara una coppia di uzi. Seguono diverse scene d’azione e poi si ritorna a John C. Reilly. “Si fanno chiamare i Guardiani della Galassia”. Il suo vice: “Che gruppo di s-ronzi”.

QUI, potete leggere il nostro resoconto del pannello

The Guardians of the Galaxy uscirà negli Usa il 1° agosto 2014. Come sapete, questa seconda ondata di cinecomic, conosciuta come Fase 2, comprende Iron Man 3 (24 aprile 2013 in Italia), Thor: the Dark World (21 novembre 2013 in Italia), Captain America: the Winter Soldier (3 aprile 2014 in Italia) e si concluderà con The Avengers 2 (1 maggio 2015 in America). Per rimanere aggiornati sulla produzione del film seguite le News dal Blog.

Fonte AICN

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Crown – Il trailer ufficiale della stagione 4, dal 15 novembre su Netflix 29 Ottobre 2020 - 15:50

Alta tensione tra la Regina Elisabetta e Margaret Thatcher (ma anche tra Carlo e Diana) nel trailer ufficiale della quarta stagione di The Crown.

The Mandalorian: Mando e Baby Yoda alla National Portrait Gallery di Londra 29 Ottobre 2020 - 15:11

The Mandalorian ha ricevuto l’omaggio della National Portrait Gallery di Londra, con un dipinto intitolato The Mandalorian and the Child.

La belva – L’action con Fabrizio Gifuni arriverà su Netflix il 27 novembre 29 Ottobre 2020 - 14:45

Netflix ha pubblicato il video con le uscite di novembre, e fra di esse c'è anche La belva, action di Ludovico Di Martino con Fabrizio Gifuni.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).