L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Shadowhunters: Città di Ossa – Il cast parla dell’adattamento del film al Comic-Con

Di Marlen Vazzoler

shadowhunter-cast-comic-con

All’interno del pannello della Sony, è stato presentato il film Shadowhunters: Città d’Ossa, l’adattamento cinematografico del primo romanzo della serie di The Mortal Instruments scritta da Cassandra Clare. Presenti al pannello erano presenti, oltre all’autrice, il regista Harald Zwart e gli attori Lily Collins, Jamie Campbell Bower, Kevin Zegers, Robert Sheehan e Godfrey Gao.

Il film racconta la storia di Clary Fray (Lily Collins): una teen-ager che si imbatte per caso nel mondo sotterraneo della tribù degli Shadowhunters, esseri mezzi angeli mezzi umani che hanno il compito di cacciare i demoni dalla città di NewYork e che sono normalmente invisibili agli occhi delle persone comuni. Invisibili a tutto eccetto che per Clary che invece li riesce a vedere… La ragazza stringerà allora un forte legame con uno di loro: Jace (Jamie Campbell-Bower) il quale la coinvolgerà in una serie di avventure sovrannaturali e, ovviamente, in una travagliata storia d’amore.

La Collins spiega che le piace che Clary, il personaggio che interpreta, sia molto assorbito dalla ricerca della madre. È una ragazza tenace, coraggiosa. L’attrice aggiunge che era un fan dei libri prima ancora di essere stata scelta per la parte e che per lei è un’onore interpretare la protagonista.

collins-claire-campbell-sheenan-comic-con

Il regista Zwart spiega il materiale originale è grandioso. La parte più difficile è stata la sua compressione, è stato difficile trovare delle scorciatoie, per evitare di togliere il meno possibile dal libro. Per questo motivo ha lavorato a stretto contatto con la Clare che ha voluto essere coinvolta nel casting e nella produzione. Il casting della Collins, ad esempio, è stata una sua scelta.
Il moderatore Dalton dice a Jamie che il suo personaggio è un ‘bastardo arrogante’. Jamie spiega che interpreta Jace come una sgualdrina impertinente, ma ama molto la sua vulnerabilità. Inoltre ammette che Jace abbassa la sua guardia con Clary. Jamie spiega che ha reso Jace molto scontroso, perché in questo modo il pubblico può provare qualcosa per lui, durante il proseguo del film.
Robert Sheehan ha parlato dei personaggi di Misfits, dove i poteri dei personaggi provengono dalla loro insicurezza. Gli aspetti demoniaci di Mortal Instruments contrastano con questo aspetto. Kevin Zegers ha parlato della sfida nel creare il suo personaggio e del pericolo nell’andare troppo in là con la lettura. Ad esempio la sessualità di Alec viene rivelata nel corso della serie, ma lui ha cercato di non far troppe congetture su di lui. Ama Alec, ed è stato molto colpito dal fatto che la Clare abbia scritto un personaggio, a cui stavano accadendo tutte queste cose, e nonostante tutto l’ha reso un tipo tosto.

sheenan-zegers-bao-zwart-comic-con

Godfrey Gao ha svelato che la Clare ha realizzato un piccolo cameo, durante la scena della festa di Magnus, dove interpreta un demone con delle orecchie da gatto metalliche.
A questo punto hanno mostrato una clip, in cui viene mostrato l’attacco a casa di Clary.

“Clary sta cercando di ottenere delle risposte da Jace su alcune strane cose che ha visto. Nel frattempo, qualcuno bussa alla porta di casa sua, irrompe e attacca sua madre (Lena Headey). La giovane si trova in un vicolo con Jace, e gli da dell’assassino. “So quello che ho visto,” e poi gli mostra un disegno e lui le chiede perché l’ha disegnato. La madre di Clary sta lottando contro l’assalitore, coperto di tatuaggi, nel suo appartamento. Il telefono di Clary squilla, mentre lei continua a pretendere delle risposte sul disegno. Sua madre le dice al telefono di non tornare a casa, per nessun motivo. Poi beve qualcosa e dice all’aggressore che Valentine non avrà mai la coppa.
Clary corre a perdifiato fino a casa, che trova sottosopra. Un rotweiller cerca di attaccarla, poi comincia a trasformarsi in un demone con dei tentacoli che si muove strisciando e cerca di inseguirla. Clary si nasconde in un cucina e crea una torcia di fortuna con quello che trova sotto il lavandino. Segue un esplosione e Clary viene colpita e rimane priva di sensi per pochissimi secondi. Quando si riprende trova la casa in fiamme e la creatura, simile al blob, comincia a ricomporsi e poi si lancia di nuovo al suo attacco.
Arriva Jace e la salva. Il giovane si toglie della melma dalla sua manica e poi la abbraccia. Le spiega che la creatura era un demone, ma lei non gli crede. Lui le dice che la cosa che ha ucciso al club era sempre un demone, sono delle entità che possono possedere qualsiasi creatura vivente. Per questo motivo lei non sarà più in grado, da questo momento, di fidarsi di nessuno. Lei gli chiede perché dovrebbe fidarsi di lui, e lui le fa notare che le ha appena salvato la vita”.

mortal-instruments-shadowhunter-cast-comic-con

Durante il Q&A la Collins ha spiegato che per lei la sfida più difficile nell’interpretare questo ruolo, è stato fare gli stunt con il costume degli Shadowhunter, formato da vestiti attillati e da stivali con i tacchi alti. Mentre per Jamie è stato rinunciare alla cioccolata. Robert ha ammesso che il suo machismo ha ricevuto qualche colpo. Mentre Kevin spiega che la parte più difficile è stata frequentare Bower, perché mangiava davanti a lui moltissima cioccolata e altri dolci. Per Godfrey la parte più difficile è stata togliersi i suoi pantaloni davanti a Zwart. Inoltre è stato rivelato che la biancheria intima usata da Godfrey in una scena del film era la sua, non era stata fornita dai costumisti.
La Claire ha detto che per lei è molto importante rimanere coinvolta con la comunità dei suoi fan e rivela che vorrebbe poter disegnare per sé una runa per essere coraggiosa, mentre Zwart vorrebbe una runa per ottenere un film di successo.
Non si può negare che il pannello di The Mortal Instruments: City of Bones è stato un po’ sofferto rispetto al resto delle presentazioni della Sony, pensiamo ai pannelli di Robocop e dell’Uomo Ragno. Non sappiamo se questo sia dovuto all’imminente uscita della pellicola, prevista in America il 23 agosto 2013 e in Italia il 29 agosto. Per rimanere aggiornati sul film seguite le News dal Blog.

Fonti Cinema Blend, CS

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cenerentola: il film Sony con Camila Cabello andrà su Prime Video 6 Maggio 2021 - 21:30

Amazon Studios sta per stringere un accordo con Sony e distribuirà il film su Prime in tutto il mondo, tranne che in Cina

Gangs of London: annunciati i registi della stagione 2 6 Maggio 2021 - 21:00

La serie Sky creata da Gareth Evans (The Raid) tornerà con nuovi episodi, e ora sappiamo chi li dirigerà

M.O.D.O.K. – I protagonisti della serie Marvel ritratti sui nuovi poster 6 Maggio 2021 - 20:30

I protagonisti della serie Marvel’s M.O.D.O.K. sono ritratti su questi nuovi poster.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.

Perché i G.I. Joe come Snake Eyes sono figli della Marvel (e dello SHIELD) 29 Aprile 2021 - 11:53

Storia breve di come Snake Eyes e i G.I. Joe che conosciamo oggi sono stati creati dalla Marvel Comics... e da un incontro casuale in un bagno.