L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Odd Thomas – L’uscita americana del film rimandata a tempo indefinito per mancanza di finanziamenti

Di Marlen Vazzoler

odd-thomas-yelchin

Problemi in vista per il film di Stephen Sommers, Odd Thomas, interpretato da Anton Yelchin, Willem Dafoe, Patton Oswalt, 50 Cent, Lily Collins e Tim Robbins. Il film è pronto ma a causa di una causa legale in corso la sua distribuzione potrebbe essere rimandata a tempi indefiniti, in America e forse anche all’estero, visto il coinvolgimento dei distributori internazionali.

La Two Out of Ten Prods., nota anche come TOOT, e la Fusion Films hanno depositato questo lunedì, una causa alla Corte Suprema di Los Angeles contro la Outsource Media Group Fund, l’ABS Investment Group, gli individui Craig Chang e Mark Bishop, e l’Outsource Media Group, conosciuto anche come OMG, gestito da Bradley Holmes, Dan Reardon e Harrison Kordestani – un produttore esecutivo di thriller e film horror a basso budget come The Coffin, Already Dead, In a Dark Place e Intervention.

Secondo la querela presentata dalla TOOT e dalla Fusion, l’OMG si è impegnata a spendere 25 milioni di dollari in stampe e pubblicità per sostenere l’uscita di Odd Thomas negli Stati Uniti e altri 10 milioni per rifinanziare parzialmente alcuni prestiti di produzione. Diverse scadenze sono scadute, ma la maggior parte del denaro non si è mai materializzato.
L’azione legale sostiene che il denaro promesso, ma non è arrivato, causando

“problemi sostanziali con la distribuzione del film e con gli esistenti investitori del querelante e i distributori internazionali”.

L’anno scorso al Festival di Cannes, i produttori e la OMG hanno modificato i loro accordi, e promesso che il denaro sarebbe arrivato molto presto. Secondo la querela, parte del denaro doveva arrivare da Justin Thompson, figlio di uno dei fondatori di Skype, e da Mark Bishop, un esperto in titoli garantiti da un insieme di mutui ipotecari. Durante questi incontri a Cannes, Bishop aveva dichiarato che il finanziamento era in luogo e che lui e altri individui avrebbero sostenuto gli obblighi della OMG. Inoltre si era impegnato a garantire l’impegno per la stampa e la pubblicità del film, con 42 milioni di dollari che possedeva in obbligazioni.

Ma il denaro non è mai arrivato, così la TOOT e la Fusion hanno fatto causa per risarcimento danni, danni punitivi, spese legali, i costi dell’azione e altri sgravi.

Il 17 giugno il film è uscito in dvd in Ungheria, a questo punto in molti sperano in un uscita home video anche per il territorio americano. Non è chiara invece la situazione per la distribuzione all’estero. Salvo possibili ripercussioni, in Italia il film dovrebbe uscire il 19 settembre per la Eagle Pictures.

Fonti THR, Page to Premiere

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sognando a New York – In the Heights: ecco i primi minuti del film 12 Giugno 2021 - 15:00

Sono disponibili i primi otto minuti di In the Heights, il film tratto dal musical omonimo diretto dal regista di Crazy & Rich Jon M. Chu, in arrivo nelle nostre sale il 22 luglio.

The Toxic Avenger – Kevin Bacon sarà l’antagonista nel reboot 12 Giugno 2021 - 14:00

Kevin Bacon interpreterà l'antagonista nel reboot di The Toxic Avenger, film con Peter Dinklage che riporterà al cinema il leggendario Vendicatore Tossico.

Sex and the City: prima foto di Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis insieme 12 Giugno 2021 - 13:00

Le attrici si sono ritrovate per leggere i copioni di And Just Like That..., il revival della serie ordinato da HBO Max

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.